Oggi non dimentico!

. . . Le foibe sono cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. È in quelle voragini dell’istria che fra il 1943 e il 1947 sono gettati, vivi e morti, quasi diecimila italiani. La prima ondata di violenza esplode subito dopo la firma dell’armistizio dell’8 settembre 1943: in Istria e in Dalmazia…

La guerra giusta

.   . La guerra giusta Una bomba che costa centomila dollari, lanciata da un aereo che costa cento milioni di dollari e che vola con il costo di quarantaduemila dollari all’ora, per uccidere gente che vive con meno di un dollaro al giorno. Questa è quello che chiamano la guerra giusta. Yemen: Continuano i…

Lei, la mia “Lei”

. . Lei, la mia “Lei”. Elaborata fino al cervello. Potentissima, dolce e ammaliatrice. Lei che ha conquistato il mio cuore prima ancora di qualsiasi ragazza o fidanzatina. Vi parlerò della mia più grande soddisfazione e amore puro. Vi parlerò, sottovoce, della mia “Regina del mambo“, per usare un espressione mutuata da Lucio Dalla. Ecco…

Il canto degli italiani

. . Che cosa significano le parole dell’Inno di Mameli, ovvero Il Canto degli Italiani? Tutti sono in grado di canticchiarne qualche strofa. Ma pochi sanno “decodificarne” il testo. Anche perché usa un linguaggio arcaico ed è pieno di richiami al nostro passato. Ogni volta che gioca la Nazionale (di calcio, rugby, pallavolo etc) ascoltiamo…

Cigni e oche

. Cigni e oche C’è ancora tempo per capire dove s’intende esattamente andare con questa manovra da 40 miliardi. I dettagli – in questo caso poste di bilancio – ci diranno molto di più rispetto alla propaganda di questi giorni. Una cosa tuttavia si può dire a caldo. L’asse tra Di Maio e Salvini regge…

8 Ottobre

  . . 8 Ottobre In questo giorno, a quella data, nulla è successo. Nulla di nulla: nessuno è nato, nessuno è morto. Non una lacrima, né un sorriso. Ecco! Per sistemare le giornate eccedenti, il calendario gregoriano usò le misurazioni dell’astronomo Niccolò Copernico, pubblicate nel 1543 (anno della sua morte) sotto il titolo di…

Amarcord

. . Era il 1968 Fu un fenomeno prima di tutto giovanile, ed in modo particolare studentesco. Caratteristica peculiare che fa delle rivolte di quegli anni una rarità storica, fu la simultaneità e la vastità geografica delle rivolte: in situazioni socio-economiche e geografiche molto diverse (dai Paesi europei al Giappone, dal Messico agli Stati Uniti)…

Lo sfincione

. Lo sfincione nella cultura palermitana Spiegare che cosa sia lo sfincione a chi non ha mai vissuto a Palermo non è semplice come potrebbe sembrare; la maggior parte di questi cadrà in un errore banale, ma legittimo, scambiando questa specialità siciliana per una variante della pizza. Effettivamente le somiglianze ci sono e l’aspetto dello…

Genova: Il giorno del dolore

Genova: Il giorno del dolore! Una folla immensa ai funerali delle vittime del crollo del ponte Morandi che si sono svolti sabato mattina alla fiera di Genova. Un pubblico che ha partecipato con grande emotività alla cerimonia e che non ha risparmiato emozioni nemmeno nei confronti dei politici e delle istituzioni. All’ingresso di Matteo Salvini e Luigi Di…

Marcinelle

. . Era l’8 agosto del 1956 quando nella miniera di carbone Bois du Cazier di Marcinelle, in Belgio, scoppiò un incendio. Fu causato dalla combustione d’olio ad alta pressione innescata da una scintilla elettrica. L’incendio, che si sviluppò nel condotto d’ingresso d’aria principale, subito riempì di fumo la miniera. Morirono 262 persone delle 275…

Ballarò

. . Facciamo un giro al Mercato di Ballarò, il più grande ed antico di Palermo Mercato di Ballarò Seduto al tavolo di un locale all’aperto, bicchiere di birra in mano, la musica di Alan Sorrenti e Umberto Tozzi in sottofondo, la gente che passa, il sole alto e caldo, l’odore di melanzane (mulinciani) fritte…

Sergio Marchionne

. . Sergio Marchionne di Ninni Raimondi Sergio Marchionne, l’uomo che ha salvato la Fiat creando un’azienda globale che opera in tutti i continenti, è in fin di vita in una clinica svizzera. Le condizioni del manager operato alla spalla si sono improvvisamente aggravate e non c’è più alcuna possibilità che possa tornare sul ponte…