Ballarò

. . Facciamo un giro al Mercato di Ballarò, il più grande ed antico di Palermo Mercato di Ballarò Seduto al tavolo di un locale all’aperto, bicchiere di birra in mano, la musica di Alan Sorrenti e Umberto Tozzi in sottofondo, la gente che passa, il sole alto e caldo, l’odore di melanzane (mulinciani) fritte…

Sergio Marchionne

. . Sergio Marchionne di Ninni Raimondi Sergio Marchionne, l’uomo che ha salvato la Fiat creando un’azienda globale che opera in tutti i continenti, è in fin di vita in una clinica svizzera. Le condizioni del manager operato alla spalla si sono improvvisamente aggravate e non c’è più alcuna possibilità che possa tornare sul ponte…

Costituzione Duosiciliana

. . Il giorno 25 Giugno, dalla Sua residenza, Sua maestà Francesco II, Re del Regno Duosiciliano, firma la Costituzione. Primo illuminato sovrano rispetto a tutte le forme di governo e/o costituzione statale del periodo. La Costituzione diventa Legge fondamentale del regno il 1° Luglio. Come vedete, Maestà, nessuno dimentica. Cordialità

I due vicini

. . I due vicini C’erano una volta in un villaggio del Tibet due vicini che avevano un carattere completamente diverso. Uno era molto ricco, ma estremamente avaro, l’altro molto povero, ma sempre pronto a dare e ad aiutare chiunque fosse in difficoltà. Un giorno, due passeri costruirono il nido sopra la finestra della casa…

Il ricordo e la passione II

. . Palermo: La Cappella Palatina fu definita da Guy de Maupassant la chiesa più bella del mondo Si trova all’interno del Palazzo Reale di Palermo – o Palazzo dei Normanni – che fu costruito nella paleopoli, la parte più alta e antica della città. La Cappella Palatina, che significa cappella del Palazzo, fu voluta…

Il ricordo e la passione

. .S.P.Q.P. Senatus Populusque Panormitanus Urbs Felix et Regni Caput Questa è Palermo Una Palermo incantata che vive nel ricordo della mia infanzia. Una palermo magica e piena di vita, con pregi e contraddizioni. Per usare una parafrasi: seguitemi non come turisti, ma come ospiti. Nella sua lunga storia, circa 3.000 anni, la città di…

Naris, la fine

. . Naris si rifiutava di morire in quel modo. La tempesta era di una violenza inaudita, l’imbarcazione che lo portava a Copto minacciava di affondare, ma per il momento resisteva. Un’onda rabbiosa si era abbattuta sul ponte, quattro marinai si erano gettati sul figlio di Ramses, la cui presenza a bordo era la causa…

Maria Gabriella

. . Ecco, adesso è silenzio. Il silenzio che parla alle nuvole. Proprio adesso, con il ricordo e i suoi profumi. Mi manchi … . Maria Gabriella Raimondi, era un triste 12 Maggio, in memoria Non esiste via d’uscita dal dolore .

Naris X

. . Ramses era furente. Per soddisfare il desiderio della regina Nefertari, Ramses avrebbe ricevuto in gran segreto un emissario ittita. L’incontro si sarebbe svolto al ministero degli Affari esteri e il generale era lusingato di essere stato invitato. Con massima soddisfazione di Nefertari, l’ambasciatore misterioso dispensava a gran voce argomentazioni a favore della pace.…

Naris IX

. Posta a nord di Tebe, l’antichissima città di Copto era stata dedicata al dio Min, incarnazione di Osiride resuscitato, patrono delle carovane, dei minatori e degli esploratori del deserto. Vi ferveva un’intensa attività commerciale e il mercato delle pietre preziose e dei minerali era spesso teatro di discussioni animate. Vento del Nord, che trasportava…

Naris VIII

. . Ribollendo di rabbia, il generale Ramses era tornato nella capitale per incontrare il padre. Una volta superato il primo momento di stupore, non riusciva a credere al colpo di mano di Naris. Il fratello si era messo in mostra approfittando della situazione e aveva assolutamente bisogno di essere rimesso al suo posto. Come…

Naris VII

  . . Una ventina di soldati circondavano la tomba maledetta. All’appropinquarsi del terzetto, tesero gli archi e Vento del Nord pensò bene di rimanere immobile senza spostare nemmeno un orecchio. Il comandante del distaccamento si avvicinò, spada alla mano e sguardo ostile. “In questa zona è vietato entrare, siete miei prigionieri. La polizia vi…