Jdaidet Fadel

...Jdaidet Fadel

Jdaidet Fadel, Damascus, Syria
21 Aprile 2013, ore 10.30

Quattrocentocinquantaquattro morti.
Compreso nove bambini e gli insegnanti, dopo un intenso, pesante e infinito bombardamento presso il quartiere di Jdaidet Fadel!
Giornata nerissima per l’Umanità.
Dio, anche oggi, è distratto!

.

Cordialità

.

Annunci

65 pensieri su “Jdaidet Fadel

  1. Gli uomini hanno creato a loro immagine e somiglianza, carissimo Lord Ninni. L’hanno creato mettendoci dentro il peggio di sé stessi, e questo, ahinoi, è il risultato, distrazioni su distrazioni che ammazzano senza pietà.

    Un caro abbraccio d’amicizia e profonda stima

    beppe

    Mi piace

  2. Un commento, in questo caso, è come perpetrare un altro omicidio.
    Convengo con il lettore Iannozzi: le distrazioni sono tante che non riusciamo più a capire se siamo noi “distratti”, oppure se il male che ci pervade è troppo attento.
    Un abbraccio Milord.

    Sony

    Mi piace

  3. Il dolore, che nulla ha di umano, alle volte è contagioso.
    La disperazione della vita e per la vita, alcune volte, può essere fatale.
    Mi commuovo.
    Mi uccide.
    Grazie Milord per ricordarci che siamo “tutti” nella stessa barca, chi al sole, chi all’ombra.
    Il mare è lo stesso e le tempeste pure.
    Sono e mi sento avvilita.

    Buon giorno a tutti.

    Elena

    Mi piace

  4. Torna presto, non rischiare la tua preziosa vita.
    Mi chiedo sempre se questa è veramente la tua battaglia, la tua vocazione. Perchè hai deciso di affrontare tutto questo inferno? Sinceramente, preferirei vederti alla cattedra di qualche Università (il mondo dell’istruzione ne guadagnerebbe veramente tanto), invece che a rischiare la vita ogni giorno. Tu meriti onori e gloria, non l’inferno in terra. Pensaci Ninni.

    Scritto con il cuore.

    Giò

    Mi piace

  5. Impietrita. Non per la notizia in se. Siamo abituati (termine detestabile, ma reale). Impietrita perché quando si osserva la morte “un attimo dopo”, viene in mente cos’era “un attimo prima”.
    Grazie, caro Ninni.
    Grazie.

    Un bacio e un saluto per i lettori che conosco da anni.
    Un caro abbraccio a Elena Simonin (in gamba, mi raccomando)

    Isy

    Mi piace

    • Buona sera a lei signora Isabella. Grazie per le sue parole. Sinceramente sono molto preoccupata. Ogni giorno si sentono cose peggiori e di Milord nessuna notizia.
      Speriamo che tutto vada per il verso giusto.
      Un caro saluto
      Giovanna Scaglione Orofiorentino

      Mi piace

  6. A horrible world that leaves no space for understanding.
    I like to read you, dear Lord.
    A big hug with affection.
    your

    Theresa Elizabeth Warren
    in Springfield, Massachusetts, U.S.

    Mi piace

  7. Ti seguo Milord. Ti seguo!
    Sembra che nel paese, almeno apparentemente, ci sia un’aria di “pacificato” silenzio. Oggi, il Presidente, ha innaugurato la nuova centrale elettrica di Damasco. televisione e pubblico presente.
    Una guerra che non capisco.
    Una guerra che parla di tutto “tranne” dei motivi per cui iniziò. Non riesco a “vedere rivendicazioni sociali”. Scorgo, e questa è una mia impressione, tanta presenza “religiosa”. Dagli sciiti agli al quaedisti, alla jihiad proclamata dai sunniti.
    la lotta per “qualche moschea” in più? Oppure ci sono valori altri?

    Ti seguo.
    Un abbraccio e buona notte.

    L.

    Mi piace

  8. Buon giorno Milord.
    Si, confermo quanto detto (scritto) dalla brava Hilde Strauss.
    C’é un silenzio e una “normalità” quasi irreale, anche se le comunicazioni sono un po’ difficili.
    Come se “non fosse” mai successo nulla.
    Un acalma nervosa.
    Buona giornata a tutti.

    Manu

    Mi piace

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...