Forza Pierluigi

.

Forza Pierluigi

.

Bersani ricoverato a Parma operato per quasi 5 ore    

Dalle 18 alle 22 compreso la preparazione. I medici parlano di intervento “tecnicamente riuscito”. Famigliari più sollevati: al momento esclusi danni permanentiProblema neurologico per l’ex segretario del Pd. Non ha perso conoscenza, trasferito da Piacenza al nostro nosocomio, le sue condizioni per ora non desterebbero preoccupazioni
Bersani ricoverato a Parma operato per quasi 5 ore
Il prof. Giombelli al termine dell’intervento 
L’intervento chirurgico su Pier Luigi Bersani è terminato poco dopo le 22. Nella sala operatoria di Neurochirurgia dell’ospedale Maggiore di Parma l’ex segretario Pd era entrato alle 18. I medici parlano di “intervento tecnicamente riuscito”. Non sarebbe in pericolo di vita.
Le prime osservazioni del primario di Neurochirurgia Ermanno Giombelli parlano di “un’emorragia dovuta ad aneurisma. Chiusa una malformazione nell’arteria. Nelle prossime ore verrà eseguita una Tac di controllo. Ora il paziente è in Rianimazione, sedato, sotto stretto controllo.  Nelle prossime ore saranno valutate le condizioni”.
Per un responso occorrerà attendere 72 ore. Il rischio principale potrebbe essere un’ischemia. Il danno neurologico è stato classificato di grado due, su una scala di cinque. “Il fatto che il paziente fosse cosciente è positivo – spiegano i medici – ma occorre attendere per una valutazione definitiva”.
IL RICOVERO – L’ex segretario Pd è stato colpito da un grave malore questa mattina.  Intorno alle 11 è arrivato al Pronto Soccorso di Piacenza accompagnato  dalla moglie e dal fratello. Accusava un malessere e attacchi di vomito.  I sanitari lo hanno  sottoposto ad accertamenti e dall’esame della Tac è  emerso un problema  cerebrale grave.   Bersani, che non ha mai  perso conoscenza, è stato immediatamente trasferito all’ospedale  Maggiore di Parma, nel reparto di neurochirurgia, a bordo di un mezzo  del 118. “Dopo i primi accertamenti che hanno confermato la diagnosi – si legge in un comunicato arrivato dal nosocomio – si è individuata con un’indagine angiografica la causa dell’emorragia e si è quindi successivamente deciso di sottoporlo ad un intervento neurochirurgico che verrà effettuato nel tardo pomeriggio di oggi”.
Al nosocomio sono arrivati tra gli altri anche il presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli e il presidente della Regione Vasco Errani. “Ha avuto una lieve  emorragia cerebrale ma sembra, per fortuna, senza conseguenze serie dal  punto di vista neurologico”, ha fatto sapere intorno alle 15 Stefano Di Traglia,  portavoce di Bersani.  I medici sono cauti e solo stasera daranno  notizie precise. Poco dopo è arrivata la notizia che l’ex segretario Pd era entrato in sala operatoria. Super lavoro per i centralini che hanno ricevuto decine di chiamate da  parte dei cittadini che avevano sentito la notizia in televisione e  volevano accertarsi delle condizioni di salute di Bersani. Al nosocomio  si è presentato anche un 60enne che ha dichiarato di aver prestato  servizio militare insieme all’ex segretario Pd e di voler andare a  salutarlo.
VISITADEL SINDACO – In serata visita del sindaco Pizzarotti, che sul proprio profilo Facebook ha scritto: “Nell’Ospedale di Parma operano stimati e attenti professionisti. L’Onorevole Bersani è quindi in buone mani, ed io gli auguro di tornare il prima possibile assieme a chi gli vuole bene. La vita e’ fatta di persone che in molte cose la pensano in modo diverso, ma prim’ancora di essere avversari politici, siamo esseri umani”.

.

Forza Pierluigi e pigliati, pure, le “cordialità”! 

.

Annunci

14 pensieri su “Forza Pierluigi

  1. Non sono con Bersani, non condivido le sue idee, non in toto perlomeno. Ma in questo momento non posso non augurargli tutto il bene possibile affinché torni a rompere i coglioni, a fare la testa dura, perché testone lo è.

    Sembra che il decorso post-operatorio stia andando bene. Ma i medici non si pronunceranno se non dopo 72 ore. Una emorragia subaracnoidea causata da un aneurisma, che parrebbe essere a carattere familiare. In ogni caso Bersani non avrebbe mai perso conoscenza e questo è un dato positivo.

    Forza Pierluigi. C’è ancora tanto su cui litigare in questa nostra democrazia. Stringi i denti e affronta questa battaglia, più personale rispetto a quelle politiche, ma non per questo meno importante.

    beppe

    Mi piace

  2. Come dire: siamo di un’altra pasta, noi galantuomini.
    Politicamente parlando, caro Pierluigi, io e te non abbiamo mai imbroccato un’idea giusta in comune , neanche lontanamente. Direi quasi nessuna. Però quello che ti ho sempre ammirato, e con me tutti quelli che conosco, ti conoscono e ti stimano, è sempre stata la tua onestà. Onestà dei discorsi e nel modo di fare (politico), dal mio punto di vista molto discutibile ma, comunque, sempre onesto e coerente con le tue idee.

    Qui, come vedi (e vedrai) siamo tutti amici!
    Quindi, caro “On.le Peppone”, rimettiti in sesto e continua la tua smacchiatura fasulla, pettinando le bambole.
    Soprattutto, ci tengo a precisarlo, non fidarti dei tuoi “vicini” di partito.

    At salùt, Capatàz!
    Briscola e “Bocciofila” ti attendono. La politica falla fare ai giullari.
    Qui siamo tutti persone serie e per bene, come te.

    Forza Pierluigi!

    Ninni

    Mi piace

    • Ha sicuramente fatto degli errori, come quello di fidarsi (forse) un po’ troppo dei compagni di partito. A sua discolpa ricordiamoci che Pierluigi è della vecchia guardia, un idealista a modo suo. Avrebbe dovuto osare di più, non abbracciare Alfano, e soprattutto essere più attento alle esigenze del popolo, di quel PD che oggi va ma senza una mèta ben definita, purtroppo guidato da un Renzusconi.

      Un testone e un idealista vecchia maniera, e forse questo lo ha un po’ affossatto politicamente parlando: fosse stato più accorto si sarebbe tenuto lontano dal politichese e non avrebbe avvallato certi governi tecnici.

      Dici bene, è stato coerente con le sue idee, proprio da gran testone, per cui gli auguro una pronta guarigione. Il paese ha ancora bisogno di lui, e poi si puo’ forse non volergli bene?

      Forza, Pierluigi. Sei sempre stato un gran testone. Dimostracelo anche questa volta, nella tua battaglia più difficile.

      Un forte abbraccio d’amicizia e stima, caro Lord Ninni.

      beppe

      Mi piace

  3. Proprio milioni di anni luce.
    Ma Bersanone, il Gargamella nazionale? Come si fa a non volergli bene? Il buon Bersani che, pur di tenere fede alla parola data fa passare due mesi di consultazioni per un governo impossibile.
    Eppure sono persone come te che fanno la storia.
    Testone e testardo come un mulo, ma sempre un buono.

    Forza Pierluigi che Crozza ha bisogno di te per campare!
    In bocca al lupo.

    Spillo

    Mi piace

  4. Mi ha scioccata la notizia del malore.
    Io credo che Bersani, adesso, si renda conto di quanti gli vogliono bene. Non è mai rimasto isolato. Mai. Diciamo che si è fidato, un po’, con leggerezza.
    Renzusconi, già.

    In bocca al lupo.
    Forza Pierluigi!!!!!!!!!!!!!!!!

    Cordialità Milord

    Isy

    Mi piace

  5. Un augurio sincero di una veloce guarigione. E’ una persona che stimo e rispetto. Poi, per quanto mi riguarda, quando c’è il male non esistono colori o partiti ma solo il rispetto al malato.
    Ancora Mille auguri

    A voi My lord un abbraccio

    Giovanna Orofiorentino

    Mi piace

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...