Bruxelles

.

Bruxelles

.

È pieno di morti“: una mattanza islamica
L’incubo del terrorismo si abbatte ancora contro Bruxelles.
Un attacco coordinato, rivendicato dai tagliagole dell’Isis: esplosioni all’aeroporto, e successivamente in metropolitana. Almeno 36 i morti e oltre 130 feriti.
Due botti, in due punti differenti, sono stati registrati intorno alle 8 del mattino all’aeroporto Zaventen. Le vittime accertate allo scalo sono 13, 35 i feriti.
L’aeroporto è stato immediatamente chiuso ed evacuato; sospesi tutti i voli e le linee ferroviarie. A Bruxelles l’allarme terrorismo è stato innalzato al livello 4.

Kamikaze all’aeroporto – Le esplosioni a Zaventem sono avvenute nella hall delle partenze, accanto al banco della American airlines e della Brusseles Airlines. La polizia ha evacuato lo scalo, interrotto i voli e i collegamenti ferroviari. La rete pubblica belga Vrt lo ha definito “un attacco suicida” nel quale avrebbe agito almeno un kamikaze. Fonti governative parlano di un attentato. Prima delle due esplosioni, secondo l’agenzia di stampa belga, si sarebbero sentiti grida in arabo e spari.

Ordigni inesplosi – Le esplosioni sono avvenute nella hall delle partenze, accanto al banco della American Airlines. Tutti i vetri della struttura sono saltati: le esplosioni sono state fortissime. Secondo le informazioni che arrivano da Zaventen, altri ordigni inesplosi sarebbero stati trovati all’interno dell’aeroporto. Alcuni testimoni, inoltre, riferiscono di una sparatoria prima delle esplosioni. Diverse agenzie parlano di un attacco kamikaze.
Metropolitana – Poco dopo, intorno alle 9, l’attacco ha colpito la metropolitana: un ordigno è esploso alla fermata di Malbeek, vicino alla sede della Commissione europea, e poco dopo sono state colpite le stazioni di Schuman e ad Arts-Loi. Tutte le stazioni, comprese quelle ferroviarie, sono poi state evacuate e chiuse. Le tre stazioni colpite dagli attacchi sono quelle vicine alle sedi delle istituzioni europee. Nella metropolitana sarebbero 15 le vittime, 10 i feriti gravi e 45 più leggeri.

Giubbotto esplosivo – All’aeroporto, nelle successive perquisizioni, è stato trovato un giubbetto da kamikaze inesploso. Inoltre si sono diffuse voci sul ritrovamento di alcune mitragliatrici. La polizia, inoltre, teme che all’interno dell’aeroporto si trovino ancora alcuni terroristi, in vita. Secondo fonti statunitensi, inoltre, un’esplsione a Zaventem sarebbe stata causata da una bomba nascosta in una valigia.
“Tutti nel panico” – Un testimone, interpellato da Bel Rtl dall’aeroporto, ha raccontato: “Ero in coda per la registrazione e ho sentito un’esplosione.
Ho visto il fumo, ho visto gente correre in preda al panico verso l’uscita.
C’è stata una seconda esplosione molto più vicina a me”. E ancora: “Tutti hanno lasciato l’aeroporto in preda al panico, la maggior parte delle persone hanno lasciato il loro bagaglio. Le auto sono state evacuate”.

La “coincidenza” – Per ora, nessuna rivendicazione degli attentati, ma è sin troppo semplice ricondurre la strage all’estremismo islamico. Potrebbe infatti non essere un caso il fatto che l’attacco sia avvenuto tre giorni dopo l’arresto di Salah Abdeslam, il principale ricercato per gli attentati di Parigi del 13 novembre. Impressionante, infine, il fatto che l’attacco sia avvenuto all’aeroporto di Bruxelles, città nel mirino del terrorismo di matrice islamista, e dove l’allerta è ai massimi livelli.
(Sospeso il Voi)

Quanto ancora prima che l’Occidente reagisca?

Aggiornamento (ore 18,35 italiana):
– Almeno 30 persone sono morte e 230 sono rimaste ferite
– Tre italiani sono stati feriti in modo lieve; non ci sono notizie di vittime italiane
– L’Isis ha rivendicato l’attentato

Annunci

118 pensieri su “Bruxelles

  1. Per quanto tempo ancora prima che si reagisca efficacemente?
    I discorsi, ormai, valgono zero!
    Credo e ritengo che, una prima spurgatura, dovrebbero farla proprio i muslims. Sanne benissimo dove andfarli a beccare i signori fondamentalisti.
    Togliamogli l’ossigeno; terra bruciata attorno.
    Saranno e dovrebbero essere proprio loro, in prima battuta, a fermarli: niente pace, accoglienza se non c’é pace tra di noi.

    Mi piace

  2. …ma no, non c’e’ nessun problema terrorismo in Europa. Sono solo esagerazioni create ad arte da Marine Le Pen e Salvini. Xenofobi, Islamofobi, Omofobi, Pajataofobi non riuscirete mai (con l’aituto dei servizi segreti, ovviamente) a creare un clima intimidatorio. Boldrini diccelo pure tu a ‘sti quattro presuntuosi che l’islam non e’ un pericolo ma una risorsa!

    Mi piace

    • Sul sospetto si ingenererebbe una pericolosa china.
      Ritengo che dovrebbero essere gli stessi muslims a fermarli.
      Come? beh, 26 morti e quivalgono a 260 espulsioni e ventisei giorni di blòocco delle frontiere e 26 moschee chiuse.

      Mi piace

  3. Ci siamo accollati un problema non nostro per buonismo e calcolo elettorale, eccone i risultati. Ora, signori buonisti e relativisti della sinistra europea, chi paga per queste vittime? Quando fermeremo l’invasione pianificata dal l’estremismo islamico ?

    Mi piace

  4. All’ Italia servivano nocchieri come l’Oriana nostra (Fallaci),l’abbiamo costretta all’esilio. Ora abbiamo le Boldrini che bla bla bla mentre scoppiano le bombe.

    Mi piace

  5. Mi raccomando PD,Al fano,boldrini,kienge, ecc. ecc. , continuate a rifornirci di questa gente,ormai l’Italia e l’Europa sono in mano a queste belve.

    Mi piace

  6. Concordo con l’orrore per quanto accade, concordo per la matrice islamica, Vorrei sapere come poter fare per arginare il fenomeno. Sinora si è caldeggiato di fermare i profughi, ma ci fosse stato uno solo che abbia avuto una idea di come farlo che non sia quello di sparare su donne e bambini..

    Mi piace

  7. Analizziamo: li accogliamo e si fanno saltare… perchè a bruxelles? Posso capire in francia per i bombardamenti, le offese con le vignette, ma bruxelles come si giustifica? Potrei capire un attentato contro l’europa contro l euro…e invece un attaccao in metro e aeroporto. Quale è la logica?

    Mi piace

  8. Ricordo quello che diceva Ho Chi Minh dei suoi guerriglieri in Viet Nam : essi sono come i pesci che nuotano nel mare. Ora noi stiamo con la nostra politica dell’accoglienza, senza se e senza ma, creando il mare per questi “pesci”. In Belgio la polizia che arrestava l’ultimo terrorista è stata presa a sassate! Vogliamo chiudere tutti e due gli occhi? facciamolo pure ma non ci lamentiamo se andiamo a sbattere.

    Mi piace

  9. Chi finanzia il terrorismo? Se la politica Europea non risponde a questa domanda, senza ipocriasia e se l’Europa non crea un suo esercito indipendente dalla Nato, allora questa unità Europea è pura vanità!

    Mi piace

  10. i politici che si trovano a bruxells ora si dovranno renderanno conto che la politica dell’accoglienza indiscriminata deve cessare. La colpa è la loro che hanno permesso l’instaurarsi di un enclave musulmana nel centro dell’europa. Neanche a Solimano era riuscito a tanto.

    Mi piace

  11. Beh!… il cavallo di Troia (profughi) ha funzionato alla perfezione c’è qualcuno che ancora ha dei dubbi?!… Ora valli a pescare! La colpa ?!… lasciamo perdere.. con tutti i perbenisti e i negrieri in circolazione… pensate potesse finire diversamente?!… Comunque secoli di sfruttamento questo hanno prodotto!

    Mi piace

  12. …………é la conseguenza del buonismo occidentale demenziale ed irresponsabile di politici vigliacchi e smidollati ciarlieri e inconcludenti

    (Ho fatto login quattro volte sembra che il sito sia appesantito)

    Mi piace

  13. Il problema e’ che questi attentatori sono poveracci che colpiscono altri poveracci, non hanno ancora capito che cosi non risolveranno mai nulla, chi decide cosa fare al mondo e dove e indirizzare risorse e politica sta lontano e al sicuro e far morire cittadini inermi e’ da cretini.

    Mi piace

  14. occhio che adesso qualche ci trullo nostrano ci verrà a dire che non sono profughi o terroristi venuti dalla libia, sono nati in Europa e quindi è inutile che ci lamentiamo, chissà se qualche Norvegese, Danese o spagnolo riuscirà a capire la Boldrini?

    Liked by 1 persona

  15. Un commento a dir poco ingenuo in un talk show suggeriva di inserire degli infiltrati in queste comunità un po’ come accadde all’epoca del terrorismo con le brigate rosse. Ma come ti infiltri se non sei arabo? E ci si può fidare di infiltrati arabi che, a parole, sono disposti a denunciare gente della propria etnia? Questo è il grande problema degli scontri su base etnica.

    Mi piace

  16. Qui bisogna mettere gli spettri del nazismo al loro posto e uscire dal tabù che impedisce di prendere soluzioni reali e concrete perchè considerate discriminatorie. A ben vedere i presupposti discriminanti ci sono tutti, questo è l’ennesimo episodio tra quei presupposti. Bisogna sempre calibrare le proprie azioni ai tempi che corrono. Sarà sbagliato discriminare l’islam di per sè, però è innegabile che quella religione porti molti dei fedeli al delirio del suicidio-omicidio. Discriminiamo questo aspetto, cerchiamo di capire quali sono i contenuti devianti. Uomini favoriti da Dio invece che altri (infedeli) e la donna proprietà dell’ uomo, ad esempio, sono contenuti che non andrebbero tutelati da una democrazia laica. Ci vuole severità.

    Mi piace

  17. Da non dimenticare.
    Il primo che mi parla d’integrazione gli spacco la faccia.
    Vengono qua? Siano rispettosi delle nostre leggi. No che appena arrivati iniziano a protestare per questo o quello.
    Fanno i ganzi con le leggi altrui. ma se si sentono così superiori come cultura e tutto, ma perché non se ne rimangono a casa loro dove tutto è bello?
    Che schifo

    Mi piace

    • Hai ragione. Pretendono. Non tutti però. Siamo sempre lì. Se non dimostriamo loro la nostra generica solidarietà, continueranno ad invidiare il nostro stile di vita, che altro non è che una finzione estetica, ma loro non lo sanno e comunque stanno peggio di noi. ( non tutti però).
      E se fossimo noi nati in quelle terre? Cosa ci rende superiori? Il fatto di essere nati qui, per caso?
      Tu, se fossi nato lì, saresti scappato in Europa esattamente come loro.
      Ci sono buoni e cattivi, là, qui e ovunque.

      Mi piace

  18. Io sono troppo easy se dico che per prevenzione, armi e ricostruzioni, morti stiamo spendendo un sacco di soldi che, incanalando diversamente con menti diverse potremmo ” devolvere” a questi paesi per dimostrare loro la nostra solidarietà, la nostra intenzione ad appianare i conflitti in modo diverso?
    E che l’unico che può coordinare tutti i politici, sebbene non sia tradizionalmente religiosa, sia il Papa?
    Credo che sia inutile guardare indietro e dire che gli immigrati non si dovevano accogliere o che si dovrebbero “rispedire”.
    Ormai è tardi e poi molti terroristi sono ormai di nazionalitá e non è corretto fare di tutta l’erba un fascio…
    Perchè sono così sognatrice? Ma come me tanti italiani medi.
    Grazie per il post. Lo aspettavo.

    Mi piace

  19. L’Occidente deve reagire. Non è più tempo di restare con le mani in mano. Odio dover essere proprio io a dirlo, ma a questo punto, almeno per il momento, le frontiere dell’Europa tutta devono essere chiuse e tutti i paesi membri dell’Unione Europea devono impegnarsi a individuare i possibili personaggi pericolosi e, sempre per il momento, sbatterli fuori dai confini occidentali, o perlomeno tenerli sotto regime di estrema sorveglianza. Qui oramai si parla di attentati alla sicurezza nazionale, dell’Europa intera. Non siamo di fronte a dei semplici islamici integralisti: definirli così è fargli troppo onore davvero. Sono quello che sono: dei terroristi della peggior specie, che con l’islamismo non hanno niente a che fare. Dirli islamici è far loro un onore troppo grande e stare al loro gioco, perché l’Isis, tra le altre cose, vuole essere riconosciuto come Islamic State of Iraq and Syria. No, questo non concediamoglielo. Diciamo invece che sono dei terroristi e dei macellai che conducono attacchi terroristici contro l’Occidente ma anche contro chiunque nei paesi islamici si dica contro.

    Che i politici e chiunque abbia degli interessi nei paesi a rischio prendano adesso la decisione: o lasciare che dei pazzi assassini ci macellino o che rivedano la loro politica, una politica davvero troppo improntata al permissivismo. Non è essere razzisti difendere i propri confini e difendere la vita umana. Le frontiere, per il momento, vanno chiuse, questo per evitare che nuove fila di esaltati possano allungare quelle già presenti negli stati europei e portare loro supporto.

    beppe

    Mi piace

  20. Il Ministro Gentiloni dichiara ai giornalisti che allo stato non si hanno notizie di italiani coinvolti.
    Una dichiarazione stucchevole a latere della tragica vicenda; vorrei dire a Gentiloni:

    1) di aspettare a dire che non ci sono italiani coinvolti visto che non è stato ancora identificato nessuno
    2) anche se non ci fossero italiani coinvolti non è che la cosa ci riguarda meno
    3) mi chiedo quando la smetteremo di registrare giornalisti (che sembrano per finta) che fanno domande da provinciali e Ministri che rispondono alle anzidette domande.

    Che schifo

    Mi piace

    • Credo che ormai questi soggetti debbano essere presi sul serio! Siamo in guerra?!… Smettiamola con le chiacchiere. Facciamoci un bell’esame di coscienza: riconosciamo innanzi tutti i nostri errori, facendolo pubblicamente… potrebbe alleggerire la tensione e indurre questa gente a riflettere e a trovare un punto d’incontro… se ne fregano?!… E allora guerra sia!… ma senza nessun rispetto!… per nessuno.

      Mi piace

  21. E’ una situazione dalla quale non se ne esce, a meno che non smontiamo radicalmente il potere della grande finanza: vanno rintracciate le movimentazioni che approvvigionano il potere terroristico, ma senza mezzi termini e a costo di chiudere con gli Stati Uniti che, a parer mio, ne sono la regia..
    Anzi, chiudere con gli Stati Uniti sarebbe il primo passo concreto verso la pace.

    Nota: E’ bello il dibattito scaturito, anche se mi sembrano dei soliloqui, ma lop capisco nella foga del dolore e per lo shock violento al quale non ci si abitua.
    Invito a un maggiore rispetto di quanti stanno lasciando una traccia.
    Oggi non modero, ma santo cielo, controllatevi o m’incazzo come non mi avete visto mai!
    Non oggi, almeno: i morti sono morti.
    Niente polemiche grazie.

    Grazie

    Mi piace

    • Parole condivisibili. Peccato poi che, passato il sibilo delle bombe, tutto tornerà come prima, come sempre, in Belgio come in Olanda e in Europa.
      Siamo incapci di difenderci da un nemico che abbiamo in casa e i risultati si vedono. Non lacrime e parole inutili dovrebbero venire dai politici, ma fatti, solo fatti e urgentemente.

      Purtroppo è un compito troppo difficile per dei totali incapaci.

      Mi piace

  22. La legge belga vieta le perquisizioni domiciliari dalle ventuno alle sei del mattino!!
    Questi non sanno arrestare nemmeno paperino e gatto Silvestro e lo dimostra che il terrorista di Francia se ne stava comodo comodo nel suo quartiere in Belgio.
    Tuttavia in Europa continuassero a dire che i musulmani non sono tutti uguali. Con questa mega cazzata hanno stufato ..

    Solo chiacchiere e chiacchiere

    Mi piace

  23. Durante l’arresto del trrorista salah un intero quartiere ( tutti rigorosamente musulmani) si sono rivoltati contro la polizia per non parlare di cameraman e cronisti presi a calci .
    Serve altro per un rimpatrio di massa ????

    Mi piace

  24. Nel mondo ci sono tante religioni.
    Cristianesimo, Buddismo, Confucianesimo, c’e` la chiesa ortodossa, quella metodista, c’e` il protestantesimo e altre, ma il terrorismo e` sempre di matrice islamica.
    Come mai?
    Non è che ci stiamo svendo e con la scusa di essere buoni e accoglienti (sembra la gara per prendere il Nobel della pace: Io sono brava, no io sono più brava) abbiamo perso di vista la realtà?

    😦

    Mi piace

  25. Vergognatevi pezzenti politici europeisti, incapaci, impreparati e mentalmente fossilizzati. Non siete capaci neanche di assicurare la difesa dei cittadini, avete fallito nelle politiche finanziarie, siete una ciurma di avvoltoi tutti aggrappati alla poltrona, ai soldi e al malaffare.

    Mi piace

  26. Gli Arabi sono sempre stati i naturali nemici dell’occidente dai tempi dei Romani.
    Inutile ricordare la storia,le battaglie ed ecc.ecc.
    Purtroppo a causa del petrolio, gli Arabi, si stanno comprando l’occidente con investimenti ed altre pacifiche risorse:squadre di calcio,scuderie di cavalli,alberghi ecc.ecc..

    Provate a parlar male (ma bastyerebbe soltanto criticarli) degli islamici in Inghilterra ed in Francia e vi accuseranno subito di odio razziale e religioso e vi metteranno in prigione.
    C’e’ un solo modo per uscire dal pericolo islamico; bisogna votare per i partiti che si oppongono all’integrazione selvaggia ed al buonismo stupido e nefasto per noi Europei.
    Cosa hanno prodotto gli islamici negli ultimi 1000 anni? Nulla!
    Hanno solo sfruttato tutte le tecnologie inventate nei Paesi non islamici.
    Hanno solo il petrolio, Allah ed i terroristi ignoranti.
    Schifo!

    Mi piace

  27. Ci stiamo lasciando “suicidare” in nome della libertà, senza capire che la sopravvivenza è più importante della virtù, soprattutto da morti. e perdonate il cinismo ma la pelle è tutto ciò che abbiamo veramente, l’ ottimismo e la libertà sono in confronto, come si dice, pippe al sugo.

    Mi piace

  28. Ma qualcuno “usa” la ragione? Come possono dei giovani stranieri organizzarsi,avere supporto logistico,armi,addestramento e sopratutto tanto danaro,per stare mesi e mesi in attesa di compiere a comando questi attentati?Allora il problema è chi finanzia queste organizzazioni,Quali nazioni ci sono dietro,Bisogna costituire un’intelligence europea come l’FBI in grado di condividere con tutti le informazioni per fermare costoro,prosciugare i finanziamenti e isolare gli stati che li sostengono.Il resto è fuffa,non serve a nulla!

    Mi piace

  29. L’uropa si arrende agli slamici, potrebbero distruggerli in un giorno , ma per qualche motivo non lo fanno, forse hanno paura?o non sono abili a farlo , quindi si vive sempre con la paura addosso , non e’ possibbile che le autorita’ europei non possono compattere i terroristi?, forse hanno paura?

    Mi piace

  30. L’Europa è fatta. Ha il nemico in casa e in arrivo, un nemico che le ha dichiarato guerra e che la guerra la fa, ma l’Europa non lo vuole riconoscere. Diceva un Tale, “il fine giustifica i mezzi”, ma l’Europa non si è data un fine, figuriamoci i mezzi. È evidente che abbiamo fatto il nostro tempo. C’è persino chi il nemico lo giustifica. That’s life! … or death?

    Mi piace

  31. Caro Manuela Rovati. come fare?
    Blocco navale europeo e chiusura delle frontiere esterne dell’Europa.
    Oppure lasciamo che il nemico esterno si saldi a quello interno e prepariamoci alla fine che ci siamo preparati, e chissene frega delle nostre donne e dei nostri bambini. Ma qui non contano le nostre ricette, ma quelle dei governanti europei, ad avéccele!

    Mi piace

  32. Allora, io sarò un ingenuo ma qualcuno dovrebbe spiegarmi: primo – com’è possibile che con la tecnologia di cui dispone oggi l’Occidente non si riesca a individuare, intercettare, colpire questi farabutti e i loro mandanti mettendoli definitivamente in condizione di mai più nuocere. Secondo – come non sia possibile impedire il loro accesso in Europa. Terzo – Come sia possibile che questi manigoldi possano far passare armi e quant’altro, OVUNQUE, sotto il naso delle forze di sicurezza. Siamo ancora alle armi convenzionali; che suddererebbe, Dio non voglia, se costoro dovessero passare ad attacchi chimici e/o nucleari? Quarto – come sia possibile che l’Occidente ancora non si sia reso conto che è necessario un intervento militare vasto, ben programmato e definitivo contro tutti i regimi che assillano il medio Oriente. Diversamente si rischia di fare la fine del Medio Oriente, appunto, dove attentati, terrore e integralismo sono all’ordine del giorno da decenni, con tutte le conseguenze nefaste che siamo abituati a vedere dai telegiornali. Qualcuno saprebbe rispondere a queste mie ingenue domande? Grazie.

    Mi piace

  33. Hollande: l’Europa è in guerra! Vero, bene, e allora misure di guerra erga omnes.
    In guerra le leggi e le misure di guerra devono essere eccezionali, quelle di pace sono collusione col nemico. Dice, ma così il terrorismo ha già vinto!

    No, avrà vinto quando ci avrà fatto fuori in massa e governerà chi rimane vivo. Á la guerre comune á la guerre!

    Mi piace

  34. …… E se provassero , i nostri governanti , ad applicare l’articolo 8 della Costituzione Italiana ? Nella sua interezza dei tre capoversi in cui è scritto e rigorosamente ….. E signori Islamici : o osservarlo formalmente , in modo reale , oppure capo verso due per vostra scelta …. Già detto : conoscere , leggere il Corano …. ma anche la Costituzione Italiana … e non solo nelle parti che fanno comodo a chi è al potere in Italia ma anche nelle parti ” scomode “…. e l’ articolo 8 può essere molto , molto scomodo per gli integralisti islamici .

    Mi piace

  35. negli anni del boom italiano..Belgio e Olanda sostituirono la manodopera italiana con quella dl maghreb…la Germania con quella turca…che e’molto piu’ laica di quella del maghreb..ora Olanda e Belgio..dato anche la prolificita’ tradizionale di quei popoli combattono per contrstare l’inevitabile desequilibrio tra le due comunita’..ma..a mio avviso…senza risultato se non si adottano misure straordinarie…ttipo il ritiro della nazionalita’… rimpatri forzati ..la cessazione degli assegni familiari per le amiglie numerose…questi attentatori non VENGONO DALL’ESTERO..sono nati qua’!!!!!!in europa…allevati a benessere..smart phone e musica rep!!!!

    Mi piace

  36. questa tragedia é la conseguenza di una mancanza di strategia comune europea nel combattere questi fenomeni criminali combinata al buonismo cronico, genetico e demenziale dei legislatori europei

    Mi piace

  37. Benedetto XVI ha per anni provato ad inserire nella costituzione Europea una piccola aggiunta per difendere le radici Giudaico Cristiane dell’ UE, nonostante lo spessore dell’allora Cardinale e la potenza del Vaticano non è riuscito nell’impresa.

    l’Europa non avendo radici da difendere non ha neanche i cittadini con un identità patriottica, se c’è un attentato in qualsiasi cittadina degli USA tutto il paese si stringe attorno alla tragedia,

    Noi siamo molto lontani da ciò. per capire come siamo distanti da una reale Unione di Stati (come lo sono gli USA), in ogni nazione del mondo c’è solo una ambasciata statunitense mentre sono presenti tutte le ambasciate degli stati membri dell”UE.

    Mi piace

  38. Gli USA(occidentali hanno fatto esattamente quello che la Fallaci si aspettava che facessero dopo l’11 settembre (e già prima danni enormi erano stati fatti, ricordo a tutti che Khomeini è riuscito a insediarsi in Iran per una disastrosa politica da guerra fredda) e il risultato è sotto i nostri occhi, purtroppo.

    Chi compie questi atti è un criminale, probabilmente anche psicopatico, ma per farli arrivare fino a dove sono arrivati per numero e arroganza c’è voluto un bel po’ di concime

    Mi piace

  39. Solo per ricordare, a coloro che vogliono mettere da parte i tabù sul nazismo e la democrazia, che nazismo e dittature hanno provocato milioni di morti.

    Questi delinquenti al confronto sono dei dilettanti.

    Mi piace

  40. Credo che per porre fine a questo scempio debba verificarsi un’unica condizione: che il mondo islamico si ribelli dal suo interno, condanni e denunci gli assassini per quello che sono.
    Non servono i bombardamenti, né le truppe, né la polizia, né chiudere le frontiere.
    Purtroppo però, finora, dal mondo islamico, più o meno moderato (ammesso che esista un islam moderato) non sono mai giunti chiari segnali in tal senso.

    Al contrario, solo complicità, connivenze, copertura e sostegno più o meno attivo (Arabia Saudita in testa).

    Mi piace

  41. Eh, il sibilo delle bombe NON passerà, perché questi ci hanno visto le carte e conoscono la nostra debolezza.
    Questo è un pollaio, e i polli siamo noi, e se le volpi nemmeno hanno paura di morire …

    Ma posso sempre essere smentito, dai fatti, però, dai risultati, non dalle analisi o, peggio, dalle chiacchiere e dai distinguo.

    Mi piace

  42. Shengen di qua e Shengen di la.

    Shengen c’entra poco o nulla.
    Se la mente non mi fa brutti scherzi tutto è iniziato con la guerra a Saddam, con il proseguimento di Gheddafi e con il più recente tentativo degli USA di destabilizzare la Siria aiutando i ribelli contro Assad.

    E per non farci mancare nulla dei ricordi perchè non ricordare quando gli USA armarono i talebani contro i Russi in Afganistan e che poi spadroneggiarono in zona Irak Afganistan

    E dunque?

    Mi piace

  43. A chi predica l’amore vorrei far capire che per amarsi occorre essere tutti d’accordo mentre per odiarsi basta essere anche uno solo.

    Quindi anche se le aspirazioni sono alte e nobili basta un bruto, un fanatico, un pazzo e questo è il risultato.

    Mi piace

      • ahhahaha questa risata me la faccio io: Putin DEMOCRATICAMENTE????
        ahahahahahahahahhahahaaahaha

        Ma per favore tu
        Vai va …

        Mi piace

      • Ok, vuol dire che hai altro in faretra?
        Putin tutti gli obiettivi raggiunti se li è sudati, eccome.
        Sia da Presidente, sia da Primo Ministro.
        Tu a chi ti rivolgi, allo stesso modo, a chi?
        Ma fammi il piacere va

        Mi piace

      • Ok, se Putin è un criminale (e lo reputo un uomo risoluto e giusto) io sono la fata turchina.
        Ti aspetti che, dopo tutto questo, arrivi Obamino settebellezze (che ci ha riempito di terroristi) e faccia un bel “liberitutti”?
        Dimenticatelo.

        Ha troppo bisogno di sfondare un mercato vergine, che in pratica necessita di tutto e che è pronto a spaccarsi in quattro come Cuba.
        La mia speranza è che, i cubani, non abbiano tutta questa fretta, perché nel giro di pochi mesi avranno un interlocutore, sicuro, in Europa.

        Per quanto riguarda il Presidente Putin guarda, se fosse per me, gli darei le chiavi del Quirinale fra trentaquattro secondi netti!

        Vabbé, ma che te lo dico a fare?

        Mi piace

      • Grande o piccolo mi sembra la fiera del fascismo.
        Non credo che sia facile parlare e comunque sterminare le persone non risolve il problema

        Mi piace

      • Se ti può far piacere, allora, facciamo il passo romano. E allora cosa cambia?
        (Che fra l’altro quel “passo che disprezzi” era stato inventato per lo Zar!)
        E comunque, adesso ci dai un taglio.

        Mi piace

      • E perché non me lo devi dire? Mica sono fascista come te sai …
        Cuba fa bene a liberarsi di tutto quel retaggio sovietico e fa benissimo ad aprire le porte al nuovo.
        Il “Presidente Putin” come lo chiami tu le chiavi gliele do io in due secondi: quelle della galera.
        Ma dai

        Mi piace

      • Lasciala perdere. lo stesso fatto che le hai risposto la fa gonfiare, poveretta.
        Una vita a cercare di parlare e finalmente le ho dato fiato.
        ma come gliel’ho dato, così lo tolgo alla ‘bislacca’.

        Mi piace

      • se credi di offendere, guarda bene davanti a te: mi fai un baffo.
        basta polemizzare nella giornata che dovrebbe essere del dolore e del silenzio, in rispetto, almeno per i morti. Ah, già, a te questo rispetto non l’hanno dato.
        Non mi fare diventare come te: ci metto un attimo a darti una pedata nel sedere.
        Occhio …

        Mi piace

  44. Ha proprio ragione. Isis usa dei poveri di mente per distruggere la pace nel mondo civile mentre i potenti se ne stanno al riparo a godersi la scena.

    Purtroppo in una guerra ci sono anche delle vittime innocenti ma se si continua cosi’ sara’ il mondo civile che verra’ distrutto insieme alle nostre donne ed ai nostri bambini. O loro o noi. Il momento degli scrupoli non esiste piu’.
    Il mondo islamico ha deciso di conquistare il mondo facendo uso della nostra religione che ci proibisce di uccidere senza un motivo. L’unica cosa da fare e’ difendersi controattaccando. Tutto il mondo civile deve essere unito in questo. Basta con l’isis. Enough isis enough!
    Purtroppo queste cavallette non hanno nessuna intenzione di fermarsi e continueranno a distruggere qualunque cosa al loro passaggio. Ormai siamo in ballo e dobbiamo ballare, tutti e non escluso nessuno: Europa e tutto il mondo libero e civile. E’ una guerra mondiale contro il sadismo e la violenza dei diritti umani piu’ basilari.

    I commenti non sono solo uno sfogo ma riflettono il pensiero della nostra Nazione che un giorno votera’ contro l’ingiustizia e la violenza ed al momento opportuno lottera’ contro l’invasore.
    La pazienza ha un limite anche per i cistiani.

    Mi piace

  45. Interessante la piega che prende.
    Gli sciocchini non mancano mai.
    Lascia perdere Milord.
    E’ una troll nonché una p******

    per Alessandra:
    Non cadere nella trappola dei finìancheggiatori o semplicemente dei rompi c….

    In silenzio per le vittime…
    😦

    Mi piace

  46. Le parole e le promesse non sono più sufficienti, ora occorre passare alla concretezza o di questo passo prenderanno il sopravvento su tutto e tutti!!
    Una prece per le vittime, troppe, innocenti ed estranee a tutto questo!

    Mi piace

  47. Non trovo parole efficaci ed efficienti, il disgusto prende ancora il sopravvento. In linea generale concordo con Nadia quando dice che dobbiamo essere cauti nel fare di tutta l’erba un fascio e con te che affermi l’importanza di una reazione interna del mondo arabo contro questa enorme imbecillità che isis e affiliati stanno compiendo. Tirarsi dietro l’odio del mondo, perchè a questo si sta arrivando, alla lunga non produrrà nulla di buono a questo nugolo di pazzi esagitati. C’è un grado di sopportazione e un limite a tutto.

    Mi piace

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...