Li seppelliremo con una risata

.

68_286_--

UN CARO PENSIERO VA ALLA POLITICA ITALIANA!

.

.

.

L’ANNUNCIO:

cazzate

..

TENTATO (FASULLO) GOLPE IN TURCHIA:

Fasullo

.

 RIPENSAMENTI SULLA BREXIT, MAESTA’?

mah

Non se ne parla nemmeno!

.

gazzè-video-300x225NOI POPOLO ITALIANO, bravi venditori di tutto
 Maz Gazzé, Sotto casa                                                                                                                                        

(Ampiamente dedicato alla bravissima Orofiorentino, dedica che allargo a Marirò, Suzie-the best e alle signore)

Apra la sua porta, faccia presto, non importa cosa crede lei di questo movimento ma, l’avverto, che al suo posto non ci penserei due volte, dato l’imminente arrivo di Gesù, perché poi non torna più!
Mi son reso conto che serpeggia tra i credenti il malcontento per la pioggia di mancati appuntamenti nei millenni, ma si metta nei suoi panni: quell’incetta di pianeti da salvare, di pianeti da salvare!
Possa la bontà del vostro cuore riscoprire che, la verità, si cela spesso dentro una persona sola e non è tanto il sesso a consolare l’uomo dal suo pianto, ma l’amore buono ed il perdono santo del signore.
Lasci che le spieghi, in due parole, com’è facile sentire gli echi bassi ed immorali di comportamenti frivoli e meschini, quali certi omini in abito da donna, la vergogna, che neanche gli animali!
Apri un istante e ti farò vedere io che nasce sempre il sole dove cerco Dio.
In tutti i poveretti che hanno perso il senso immenso della vita!

Non chiedo, mica, un Regno intero dico io.
Sono un indegno messaggero e cerco Dio, in chi vendette onore per denaro e ora, nel cuore, mette un muro!
Lei non si dimostra illuminato dalla grazia della vostra Santa Vergine Maria.
Lo chiami pure, se ritiene, il capo della polizia, ma a chi conviene tutta quella baraonda se l’ozono s’è ridotto a un colabrodo e basta un solo farabutto a fare in modo che, dell’uomo, non rimanga neanche l’ombra.
Poi ficcatevelo in testa: non si viene al mondo tanto per godere, ma soltante perché un bene superiore ci ha creati!
Apri un istante e ti farò vedere io, che nasce sempre il sole dove cerco Dio.
In tutti i poveretti che hanno perso il senso immenso della vita!

Non chiedo mica un regno intero, dico io.
Sono un indegno messaggero e cerco Dio in chi vendette onore, per denaro, e ora nel cuore mette un muro!
So che sei lì dentro, non ti muovi, ma ti sento!
Oggi te la cavi sì, ma non finisce qui!
In tutti i poveretti che hanno perso il senso immenso della vita!
Non chiedo mica un regno intero, dico io.
Sono un indegno messaggero e cerco Dio in chi vendette onore per denaro e ora nel cuore mette un muro!

.

DOPO LA BREXIT

13537735_548352778685292_5757405322771842172_n

.

RICORDA

monit

And now, Break music
CCR in
Have you ever seen the rain?

SUGGERITO DA RAFFAELLA S.-Argent,

Il mio rilancio: la stessa ma eseguita dai KISS

 

And now Music

Roma -Bangkok- (Giusy Ferreri)

Yo, Baby K
Vestiti in fretta perché ho voglia di far festa
Sai non importa il trucco, la bellezza è in testa
Abbiamo visto il cielo piangerci addosso
Perciò balliamo ora che il sole è il nostro ….

…..

All’ultimo secondo
Volerei da te, da Milano
Fino a Hong Kong
Passando per Londra, da Roma e fino a Bangkok
Cercando te

 

E siamo tutti più contenti!

Il VOI è sospeso!

Annunci

72 pensieri su “Li seppelliremo con una risata

  1. Simpatico video, sì.
    A me fa tornare in mente “La fattoria degli animali” di George Orwell: quei maiali non furono seppelliti da una risata, ma funzionò bene lo stesso il seppellimento, anzi meglio.

    Un caro abbraccio, Amico

    beppe

    Mi piace

  2. Guarda, ne parlavo poco fa in famiglia: “sembra un porcile”.
    Hai reso l’idea e magari sei stato troppo gentile con un filmato che loro non meritano, dal tanto che è bello.
    ahahahahahahhaha

    Ciaooooo

    Francesco

    😀

    Liked by 1 persona

      • Visto. Immagino tu abbia aggiunto la bella canzone di Gazzè come invito alla comunicazione e all’apertura culturale e religiosa. Comunicare coi politici, questi politici, non è cosa facile, dovrebbero essere loro a saper ascltare la gente, i loro bisogni, i desideri, le esigenze. Loro non bussano alla nostra porta, tranne che per riscuotere le tasse!
        Comunicare con altri popoli, sarebbe bellissimo, noi ci stiamo provando, ma quanto rancore, quanto odio in loro!
        Il dialogo resta sempre la chiave di tutto, ma ci vogliono basi ben diverse per iniziare ad avviarlo dopo le brusche interruzioni di questi anni tanto bui.

        Mi piace

  3. Mi vengono i brividi tutte le volte che vedo questo video. Solo 6 minuti, ma…

    Se solo lo vedessero i nostri politici e si commuovessero, si inchinassero, davanti a tanta bellezza! Se solo capissero quanto preziosa e magnifica è la nostra ITALIA!

    Liked by 1 persona

    • Marirò

      Bellissima carrellata di autentiche pietre preziose della Gioielleria Italia.
      Dici che, più sù, capiscano il messaggio?
      I brividi vengono a noi, cara Marirò.
      A loro neanche un raffreddore.

      Ciao e grazie

      Mi piace

      • Ieri, 24 anni dalla morte di Paolo Borsellino. 24 lunghi anni e non è cambiato nulla.
        24 anni di parole e di prese in giro. Proprio ieri ho lasciato questo commento nel blog di un’amica:
        “Paolo Borsellino diceva che per combattere la mafia occorre in primis uno Stato forte e credibile. Non c’era 24 anni fa e men che meno oggi. In Sicilia e in tutte le regioni d’Italia. Legalità e sviluppo sono correlate e congiunte. Quando lo Stato si ritira o va a patti e congiunture viene fuori il disastroso potere locale. Borsellino e Falcone, 24 anni dopo, sarebbero molto perplessi dello scenario italiano attuale.
        Quello che è accaduto recentemente a Milano, con le tangenti dell’Expo e la mafia, è eclatante: non per le tangenti, deprecabili, ma per il fatto che la notizia è venuta fuori solo dopo l’elezione del sindaco di Milano, che altrimenti avrebbe avuto grosse difficoltà a vincere le elezioni.
        Tutto molto disarmante.”

        Non si emozioneranno nel vedere questo video, non avranno gli occhi lucidi nel sentire quell’applauso finale :quanta fatica, quanto genio, quanto impegno dei nostri Padri per arrivare alla Gioielleria Italia! Quanti morti innocenti, quante vite spezzate per una agognata legalità!

        ciao, perdona il fuori tema, ma mica tanto….

        Liked by 1 persona

      • Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia insieme ai cinque agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.
        Io li ricordo tutti, come fu per il giudice Falcone.
        Credimi per me, di conclamato laicismo e profondamente non credente, volermi aggrappare anche al pensiero religioso pur di svegliare le coscienze, ce ne vuole.
        (Sono stato uno degli ispiratori dell’UAAR – Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti-Io sono Agnostico razionalista-).

        Grazie a questi cataclismi che vengono rappresentati da una classe politica che non si rinnova, ma si sedimenta, dovremo dissodare la cultura e seminare il futuro.
        Ma quando l’interesse continua ad essere preponderante prendendo il posto che era del “di più”, comprenderai che la paziente opera di semina si ferma dove iniziano quei muri, dentro i cuori, che isolano gli occhi, a base popolare, rispetto la realtà che ci circonda.
        Chi è nato nel 2000 non ha conosciuto Paolo Borsellino.
        Per molti di questi ragazzi è un nome e un cognome, una data scritta sul libro di storia.

        Ma per rendere vivo un ricordo, abbiamo abbastanza ricordi … per far ricordare e rendere onesto e produttiva l’esperienza di dolore, sangue, per il bene di tutti?
        Cosa ci spinge a ribellarci ad uno status così infamante?
        La politica dovrebbe sorreggerci e non lo fa.
        Le riforme non arrivano e il mondo sembra essersi dimenticato di tutto.

        D’altro canto nella logica, diabolica, di chi tiene quei quattro fili, il mantenimento del disagio comporta, indiscutibilmente, la “loro” permanenza nei centri di potere … per il potere fine a se stesso.
        Sarebbe come chiedere, ad un becchino, di aiutarti a distruggere i cimiteri (intesi come città del dolore, recintato) ed allargare quel settore verso l’apertura non recintata (Un po’ come lo spirito anglo sassone: i defunti sono inumati nei parchi pubblici).
        Ne convieni che finquando siamo vittime di noi stessi, sarà impossibile qualsiasi dialogo.
        I discorsi dietetici sono ottimi sotto molti punti di vista, ma non possiamo chiedere al panettiere di appoggiarci nella lotta al celiachismo, smettendo di panificare.

        Credo che riportare l’attenzione alla realtà dei fatti, inserendo nella medesima piattaforma, tutto il bene di tutti, possa essere un modo per riappropriarci della gestione primaria della gioielleria Italia.
        Dici bene dei nostri padri.
        Quando, però, cediamo pezzi “importanti” di sovranità, mascherandola al bene comune, la gioielleria diventa una cristalleria dove è appena passata una mandria di bisonti impazziti.
        Purtroppo ne sento ancora i muggiti … ascoltando i telegiornali.

        Meglio un Max Gazzé che, con fare istrionico, prova a impaccarti con la vendita del nulla, ma di un nulla indolore che però rifletta una situazione reale di degrado morale.
        Ripartire da una base allargata, dai nostri ghetti, per ricostruire da quelle enormi discariche umane (create apposta) che sono i quartieri degradati, la povera gente, i depositati nel dimenticatoio, ecc. ecc.
        Perdonare il fuoritema? Oddio, lo stai affrontando al meglio, il tema, invece.
        Grazie Marirò, sei uno spettacolo, proprio come dice tuo marito (Rarissima qualità in un mondo appiattito e senza personalità).

        Buona giornata

        Mi piace

      • Ripartire, provarci almeno, certo. Nel mio micropiccolo lo faccio, sai? Non posso non farlo, devo credere in un futuro, in una ri -partenza la cui base resta sempre la cultura, la fiducia in se stessi, la fatica, il credo,l’onestà, il voler e saper camminare con le proprie gambe, altrimenti sarei una pessima insegnante.
        Io sono rimasta qui, nella mia Trinacria, e cammino da sola, insieme a tantissime altre persone, semplici e oneste, che amano questa isola e questa penisola. E’ faticoso, tanto, si va a piccoli passi.
        Il timore è che la gente, presto o tardi, dalla base allargata, come dici tu, prenderà bastoni e forconi per tentare una risalita e cercare di respirare. E i bastoni possono fare male. La vendita “del nulla” lascia il tempo che trova. Si chiede concretezza, si chiede lavoro, si chiede futuro, capace di restituire dignità a tutto il popolo italiano.
        Grazie, Milord, per lo scambio di comunicazione e per i validi spunti di riflessione. Ironia e satira sanno essere spesso efficaci.
        Buona serata,
        Marirò

        Liked by 2 people

      • I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela: scarsa o mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società e della gente, idee, ideali, programmi pochi o vaghi, sentimenti e passione civile, zero. Gestiscono interessi, i più disparati, i più contraddittori, talvolta anche loschi, comunque senza alcun rapporto con le esigenze e i bisogni umani emergenti, oppure distorcendoli, senza perseguire il bene comune. La loro stessa struttura organizzativa si è ormai conformata su questo modello, e non sono più organizzatori del popolo, formazioni che ne promuovono la maturazione civile e l’iniziativa: sono piuttosto federazioni di correnti, di camarille, ciascuna con un “boss” e dei “sotto-boss”. La carta geopolitica dei partiti è fatta di nomi e di luoghi.

        Il privilegio va combattuto e distrutto ovunque si annidi, che i poveri e gli emarginati, gli svantaggiati, vadano difesi, e gli vada data voce e possibilità concreta di contare nelle decisioni e di cambiare le proprie condizioni, che certi bisogni sociali e umani oggi ignorati vadano soddisfatti con priorità rispetto ad altri, che la professionalità e il merito vadano premiati, che la partecipazione di tutti alla cosa pubblica debba essere assicurata.

        Cotinuando così, di questo passo, ci ritroveremmo tutti in mezzo ad una catastrofe sociale di proporzioni impensabili.
        Ciao

        Liked by 1 persona

      • Ninni, posso trarlo come programma politico?
        Una politica sana che nasce da quella base allargata che Marirò, giustamente, indica come il primo gradino per i forconi e bastoni?
        Da fare scoppiare una guerra mondiale.
        Solo che fanno male sul serio e quando si spara qualcuno, prima o poi, muore.
        Non se ne può più
        Ninni for president

        Un bacio

        Mi piace

      • facciamole sentire queste voci. Che urlino proprio. Dobbiamo affidarci a persone come Milord, che ha sì un ottima cassa di risonanza, ma che combatte con le armi spuntate di un uomo controcorrente.
        I veri armati stanno là.

        Mi piace

      • I partiti non fanno più politica.
        I partiti hanno degenerato e questa è l’origine dei malanni d’Italia.

        La passione è finita?
        La passione, per me, per te e per gli altri non è finita.
        Ma per gli altri?
        Non voglio dar giudizi e mettere il piede in casa altrui, ma i fatti ci sono e sono sotto gli occhi di tutti.
        La degenerazione dei partiti è il punto essenziale della crisi italiana è quello che io penso.

        Abbandonati, orfani, alla ricerca di un domani che non arriva. Costretti e costrette a elemosinare attenzione per risolvere i nostri primi bisogni.

        Che schifo.
        Scrivo qua, in risposta a marirò, ma è come se l’avessi fatto al post centrale.
        Ciao Nì, grazie

        Lilly

        Mi piace

      • Passione?
        I partiti non fanno più politica e la gente è schifata da questa “politica”.Prova ne è l’assenteismo alle urne e prova è anche il non voler più restituire alla gente il diritto di voto.

        Liked by 1 persona

      • Restituire il diritto di voto?
        Si restituisce qualcosa che si aveva prima. A noi ce l’hanno scippato da tanto di quel tempo che non mi ricordo più a cosa serve.
        Ciao

        Mi piace

  4. Come abbiamo fatto a ridurci in questo modo?
    Cosa ci è successo?
    Lo spunto è bello, Ninni, e ti dirò, le immagini satiriche sono intelligenti e belle, ma crearle per denunciare una situazione di tale disagio, soprattutto della nostra bella Italia (bello quel filmato d’Italia che ha messo Ili6, non lo conoscevo) e ridere per non piangere è troppo.
    Veramente troppo.

    Fai riflettere, sorridendo, caro Ninni.
    Grazie

    Giorgia

    Liked by 1 persona

  5. Sei eccezionale in modo spudorato! E pensare che volevo chiudere con WP…
    Mi sarei persa tutto questo. Giammai! L’angelo accasciato sulla campana è un capolavoro. Lunga vita a te!
    Ma anche la smorfia della regina…e poi…basta basta basta…

    Liked by 1 persona

    • Suzie the best

      Ma per carità, e quando se ne trova una come te con la testa che funzioni abbastanza bene? E poi mi vuoi chiudere il blog?
      Ma no, ma no, ma no.
      Non saprei adesso ma, pur di non farti disertare, potrei impiccartelo l’angelo!

      😀

      Ciao e grazie

      Mi piace

  6. Ho ricevuto una telefonata, poco fa, da una nostra comune amica che mi invitava urgentemente a leggerti.
    Stratosferico milord.
    Ecco che ti stai scatenando. Devo dire che i fotomontaggi sono strepitosi e belli.
    Ma la ciliegina è il brano di Gazzé.
    Mai opera fu più dedicata.
    ahahahaha

    Ciaoooo

    Susi

    Liked by 1 persona

  7. Ecco che si è scatenato il milord.
    Mi riesce difficile, infatti, credere che tu ti fermi alle “prime” due espressioni di satira e sottolineata ironia. Ti conosco e ti conosco bene.
    Max Gazzé ci sta.
    Eccome se ci sta!
    Il discorso della politica lo hai reso, secondo il tuo costume, fermo diretto, immdiato e senza orpelli.
    Quanto mi piace quando t’incazzi.
    Tiri fuori il meglio di te. Il problema è che devi stare attento perchè ti arrestano.

    ahahahahahahhahahahaha

    Preferisci che ti porti le arance? Ops, no no, roba salata…
    ahahahahhahah

    Ti bacio Nì

    😀

    Fammi sapere se hai bisogno dell’avvocato.
    ahahahahahha

    😀
    (Qua, in redazione, tutti stanno facendo il tifo per te)
    🙂

    Un bacio mio signore.
    Bye bye

    lamanu

    Liked by 1 persona

  8. Un post bellissimo, liberatorio, semplice, naturale e specchiato.
    ahahahahahhaha

    Mi hai fatto venire di tutto.

    Bello quell’accostamento con le parole di Gazzé.

    La politica delle Cazzate che si arrende e preferisce morire…
    ahahahahahhahahahah

    Grande Ninni

    Un bacio
    Ciaoooooo

    Sony

    😀

    Liked by 1 persona

    • Sonia Liverani

      Infatti, l’atto di liberazione deriva proprio da questo.
      Ciao milady, stammi bene.
      PS: ho ricevuto la tua mail, ma perdonami: una mail di trentadue pagine…
      😦

      vabbé, ciao

      😀

      Mi piace

  9. Ma sai che l’ho riletto per ben tre volte?
    Semplicemente per continuare a ridere, in modo spontaneo come facevo mentre ho letto la prima volta.

    ahahahahahahahahahahhaha

    Erdogan e il suo Golpe degli specchietti.
    Quel farabutto sta facendo un ecatombe in Turchia e si sta togliendo tutti gli oppositori.
    Che schifo e tutti che gli sorridono.
    Un porco infame dittatore schifoso.

    Ciao Nì.
    Sei un grande come sempre.
    Bacio bollente

    😀

    Giovanna

    Liked by 1 persona

    • Giovanna A.

      Se devo iniziare a parlare di quel cialtrone farabutto di Erdogan inizio a diventare scurrile.
      Probabile.
      Leggevo (è di oggi) la news che Wikileaks ha pubblicato le mail dellAKP, il partito di governo di quel pagliaccio (quello è un pagliaccio assassino, altro che storie) che poi sarebbero i Fratelli Musulmani, dove salta fuori che sapevano fin dall’inizio del golpe.
      Ma tu guarda…

      Ciao grazie

      Mi piace

  10. Caro Ninni, ho riletto tutto con interesse, Hai tolto la canzone? Ma me la sono portata via…troppo simpatica..
    Speriamo le cose migliorino ma seguendo i giornali e la TV vedo le cose molto complicate, il mondo è veramente in bilico sullo strapiombo.
    Ti auguro una notte tranquilla e sogni riposanti.
    Un abbraccio grande

    Orofiorentino Giovanna

    Liked by 1 persona

    • Orofiorentino Giovanna the best

      Ma no, di quale canzone parli? Forse di quelle inserite nel post precendente? Erano nelle risposte, adesso come avrai notato abbiamo il “Work in Progress”.
      cerchiamo di non farci mancare nulla. Ogni giorno sforniamo una “sfogliatella” fresca.
      Mi piace il tuo ottimismo: il mondo è veramente in bilico sullo strapiombo.
      Mah, da come sembra a me qua lo strapiombo l’abbiamo superato , però, ne stiamo cercando uno più profondo.
      Sai? Pervivacizzare la vita, altrimenti ci si annoia.

      Ti abbraccio

      😀

      Mi piace

  11. Certo che non fare satira, in questi momenti, significa arrabbiarsi tantissimo.
    Momenti tristi, almeno alimentiamo il disprezzo con un sorriso che possa annullaretutta la rabbia che potrebbe diventare odio.

    PS: so di farti piacere, metto questa (mi sento davanti a un Juke box)
    🙂

    Sofia

    😀

    Bacino sul collo

    🙂

    Lilly

    Mi piace

  12. La regina, in mezzo alla strada non la lascio proprio, è anziana, poi è così educata che non potrei proprio far finta di nulla. Però prenderei anche altri bisognosi logicamente.
    Un inchino Milord…sono ancora capace di farlo, incredibile ! 🙂

    Mi piace

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...