Ronin

.

.

Dicono che il Giappone sia nato da una spada.
Dicono che gli antichi Dèi hanno immerso una lama di corallo nell’oceano e che, al momento di estrarla, quattro gocce perfette siano cadute nel mare e che quelle gocce sono diventate le isole del Giappone.
Io dico, che il Giappone è stato creato da una manciata di uomini coraggiosi, guerrieri disposti a dare la vita per quella che sembra ormai una parola dimenticata: l’onore.
C’è una sorta di sollievo nel vuoto del mare. Né passato, né futuro.

Io morirò ucciso dalla spada.
La mia o quella dei miei nemici.
Ho l’inopportuna tendenza a dire la verità, in un paese in cui nessuno dice mai quello che pensa.
Quindi ora racconto, con estrema precisione, le menzogne degli altri.
Non sono mai stato un frequentatore di chiese, ma da quello che vedo nel mondo mi sto interrogando sui disegni di Dio.
Oggi voi riconquistate il vostro onore, lasciate che io muoia con il mio!
Questa sarà l’ultima pagina del mio diario.
Ho cercato di raccontarvi ciò che ho visto e ho fatto.
Non ho la presunzione di comprendere il corso della mia vita, so solo che sono grato di aver partecipato a tutto questo, anche se solo per un momento.

Annunci

15 pensieri su “Ronin

  1. Caro Antonmaria

    Affascinante la cultura orientale, il suo rigore morale è lontano da quello annacquato od intermittente delle società occidentali. L’ uno e l’ altro, spesso agli antipodi proprio.
    Eppure l’ Onore dovrebbe appartenere indistintamente in tutte le comunità e quello di ognuno dovrebbe essere garanzia per l’ altro per la leale convivenza.
    Voi, Antonmaria, per quel che Vi conosco e abbiate o meno fede in una religione, dimostrate di essere, senza ostentazione, più coerente con la propria coscienza, più giusto, più onesto, più leale e più di valori, ad esempio, di un cristiano che si ritiene tale solo per i sacramenti ricevuti o per qualche ottemperanza di facciata. Son convinta che Voi, davvero, Vi sacrifereste per l’ onore o per un motivo a cui potreste aver dedicato la vita.
    Un pezzo molto breve, ma che impressiona molto.
    Complimenti.
    Con la Stima l’ Affetto e la Gratitudine di sempre,

    Maria Silvia

    Mi piace

  2. Il valore dell’onore cosa ci porta? Ci porta al mantenimento di quella cosa, che nessun notaio, può regolamentare: l’Onore.
    L’Onore, quale stile di vita e quale bellezza prorompente di vitalità, è uno di quei valori aggiunti che si colloca tra il mondo terreno e il divino come insegnamento.
    Fondamentale è l’apporto della cultura orientale su quella occidentale.
    Abbiamo, noi, qualche valore che sia profondamente superiore?
    No, ma forse e questo è il titolo del Vostro articolo milord, il Ronin, in quanto tale, si sublima con l’estremo sacrificio ai propri principi.
    L’onore, appunto, fino alla morte.
    Bello e soprattutto essenziale nel contenuto.
    E’ così che deve essere il trionfo della coerenza.

    Annelise

    Mi piace

  3. È’ strano Milord parlare di Onore in un epoca che non ne ha e che anzi conosce ben pochi che lo considerano un valore da rispettare e proteggere. Insegnarlo richiede una forza D animo ed una coerenza notevoli pressati da un quotidiano che ti spinge spesso e inesorabilmente a compromessi poco onorevoli.talvolta uso dire ti do la mia parola D onore ! È sento sempre, il peso specifico di quanto affermo l impegno che mi lega in modo definitivo all aspettativa dell altro.Onore , si Milord vivere con Onore una vita intera .un impresa unica .

    Mi piace

  4. In uno sprint esistenziale il Ronin,Il guerriero, il nobile Samurai senza più alcuno scopo nella vita, riempie di significati anche quell esistenza che, egli stesso, giudica vuota.
    Un quadro, questo, che dovrebbe farci riflettere sulla condizione in cui versa questa povera umanità.

    Grazie dottore per ricordarci hce, facente parte della nostra esistenza, abbiamo anche l’Onore.
    Grazie davvero.
    Buona giornata

    Mi piace

  5. Una bella introduzione alla rispettabilità dell’essere umano.
    Che bella cosa avere, tra i propri pensieri, la salvaguardia della propria rispettabilità.
    Sei un incanto milord.

    Buona giornata

    Mi piace

  6. Emi chiamerai folle e da folle pazzo e da pazzo … uomo
    (Hamlet)
    Una visione, uno spaccato bellissimo caro Ninni.
    Una liricità che sa di sofferenza “gioiosa” e affine al proprio vivere.
    Certe volte ti invidio questo tuo modo di vivere da Samurai.
    Sul serio mio cavaliere.
    Buona giornata

    Mi piace

  7. Sempre grande e forte e bello e delicato.
    Un’immagine che si può cogliere e raccogliere e che riempie per la sua bellezza e delicatezza.
    Io morirò di spada ….
    Ecco l’Onore, la dignità di un uomo che ha speso a propria vita al bene, tracciate dalla propria dirittura morale.

    Ninni sei uno spettacolo.
    Grazie

    Buona giornata

    Lilly

    Mi piace

  8. Qua esiste stutto la registrazione della vita.
    Tutta quella potenza per cui, un vero uomo, può vivere.
    Non poteva dare un’immagine al meglio.
    Quasi un trascinare, inevitabilmente, verso il bene dell’uomo. Essere affascinati dal bene è … affascinante.
    Grazie a lei…

    Buona giornata

    Furio

    Mi piace

  9. Siamo pronti, noi sfrontati uomini o superuomini di questa civiltà occidentale, che produce dolore, ad essere pronti per vivere una nuova epopea di onore?
    Sei molto avanti, caro Ninni.
    Forse un po’ troppo per noi miserandi.
    L’Onore, la compassione, sono valori troppo importanti per lasciarli nelle mani di questi quattro farabutti, che decidono della nostra vita.
    Ciao Ninni, un abbraccio

    Mi piace

  10. Un’immagine forte e soave.
    Così dovrebbe essere che l’uomo,, padrone di se stesso, si interfaccierebbe con il resto dell’umanità.
    Hai scelto, milord, la strada più ardua, ma la più bella.
    Quella dell’onore.
    una strada che conduce alla bellezza e alla potenza delle idee e dell’Umanità più bella e più vera.
    Sarà possibile arrivarci?
    Sarà ancora possibile?
    Buona giornata mio eroe

    Mi piace

  11. la forza di un uomo che riflette sui motivi della vita.
    un quadro, uno spaccato fra i migliori della nostra civiltà.
    Ma, mi chiedo, che civiltà abbiamo noi se, per poterci raffrontare contro le miserie della vita, dobbiamo creare e soffrire?
    Un mondo povero di spirito e di contenuti che ci pervade..
    Sempre bello poterla leggera.
    Buona giornata

    Mi piace

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...