Vengo anch’io, no tu no!

.

NB: Per leggere la produzione del Milord si prega ai gentili lettori distratti, di cliccare in alto a sinistra il pulsante MENU/HOME.
Assisterete all’irreparabile apertura dell’Indice delle opere edite: L’Indice delle opere e l’andamento del Milord.
Ovvero: L’ultima pubblicazione e a seguire tutte le altre pubblicate. Non dovrete far altro che cliccarvi sopra. Grazie!

.

 

.
1.260€ al mese
Ogni anno, in Italia, sbarcano quasi 200.000 immigrati.

Tutti chiedono asilo politico.
Soltanto il 4,9% di loro scappa effettivamente da guerre e persecuzioni. Il 95,1% beneficia, per oltre due anni, di contributi pari a 42€ al giorno senza alcun titolo.
Soldi spesso spesi dalle nostre Amministrazioni Pubbliche tagliando servizi agli italiani. I nostri pensionati sono, a volte, costretti a vivere con 500€ al mese, mentre per costoro si stanziano ben 1.260€ al mese, a cui si aggiungono i costi di servizi, pagati con le nostre tasse, che ricadono su tutti noi come i ticket sanitari, il trasporto pubblico e così via.
Servizi che gli italiani devono pagare.
Loro no.

Anche nella maggior parte delle città italiane i comuni hanno dato un’ampia disponibilità ad accogliere queste persone, compiendo un gravissimo errore perché, le risorse che lo Stato Italiano ha, dovrebbero essere destinate all’interesse pubblico e non di pochi.
Senza considerare i problemi di integrazione che spesso l’arrivo di queste persone pone, come dimostrato dai tragici eventi di cronaca recente, che riaprono drammaticamente il tema dell’effettiva condivisione dei nostri valori da parte di certi ambienti legati al mondo islamico.

Fermiamo questo sperpero di denaro pubblico, nelle vostre realtà comunali, dicendo no all’accoglienza di richiedenti asilo.

.

Annunci

36 pensieri su “Vengo anch’io, no tu no!

    • Maria Luisa Ranieri

      Preoccupante avanzata in Germania del fanatismo, che ormai conquista anche le classi medie.
      Uno sconvolgente studio della “Friedrich-Ebert-Stiftung” mette in evidenza che un tedesco su dieci sogna un “Führer” che guidi di nuovo la Germania “con una mano di ferro”, mentre un altro 15,9% afferma di condividere in parte questa opinione.

      Grazie

      Mi piace

  1. Una vergogna:persone anziane che non hanno il denaro per mangiare e tutto questo affarismo sui finanziamenti europei, che trovano facile alibi nel buonismo.
    D’accordo

    Sofia sloggata

    Mi piace

    • Sofia sloggata

      Un altro allarmante risultato dello studio mette in evidenza che oltre un terzo dei tedeschi (35,6%) chiede di espellere gli extracomunitari, arrivati in Germania solo “per sfruttare lo Stato sociale”, e concorda sul fatto che “la presenza di troppi stranieri ha stravolto in maniera pericolosa la Bundesrepublik”.

      Grazie

      Mi piace

  2. Grazie, Antonmaria, per aver dato voce alla più parte degli italiani che, indignata, vorrebbe che si ponesse fine all’ oltraggio che subisce vedendosi declassare in diritti rispetto gli immigrati, accolti in numero davvero sproporzionato.
    È irritante costatare che, dell’ aumento di indigenti tra la popolazione italiana, il governo non sembra occuparsene oltre la sufficienza, mentre ha tante premure per persone che, come avete detto, per la stragrande maggioranza non scappa affatto da guerre e persecuzioni.
    E accresce l’ indignazione quando, tali ospiti, hanno la spudoratezza di protestare sul trattamento per cose che, chi sfugge da guerre e fame come funzioni Wi-Fi o sul cibo, non dovrebbe dare peso e ringraziare comunque per l’ accoglienza.
    Altra cosa, importantissima quanto preoccupante, è l’ ostinazione degli insediati a non volersi integrare e, anzi, pretendere che certi fanatismi, che l’ Islam inculca loro, debbano modificare o comunque condizionare le nostre tradizioni.
    Mi fermo qui, se ne avrebbero di cose da dire. Di questo passo, la deriva dell’ italianità è imminente.
    Ancora grazie, Antonmaria, per avermi fatto esprimere in proposito.
    Con Stima e Affetto,

    Maria Silvia
    Vostra Sil

    Liked by 5 people

    • Maria Silvia the best in the world

      Nel 2017 si devono registrare posizioni decisamente razziste e antidemocratiche all’interno della società tedesca, poiché’ ormai ci si trova davanti ad un “mutamento di tendenza”.

      L’estremismo di destra ha contagiato il ceto medio, poiché’lo si riscontra ormai “in tutti i gruppi sociali, in tutte le classi di eta’, a prescindere dal tenore di vita e dal livello di istruzione, ed in entrambi i sessi”, compresi gli ambienti “tradizionalmente di sinistra”, come i sindacati ed il partito socialdemocratico.
      Particolarmente netto e’ il rifiuto dei musulmani, ai quali il 58,4% vorrebbe negare l’esercizio delle pratiche religiose, con una percentuale del 53,9% all’ovest, che schizza al 75,7% all’est, dove la presenza di musulmani e’ di fatto quasi trascurabile.

      Singolare e’ il fatto che a voler vietare l’Islam e’ il 55,5% di coloro che si dichiarano ostili all’estremismo di destra, ma che dichiara di “capire molto” il fatto che “a molta gente gli arabi non sono simpatici”.
      Un altro allarmante dato mette in evidenza che per il 90% dei tedeschi non ha più’ alcun senso impegnarsi in politica, mentre il 39,1% dichiara di non sentirsi sicuro nel posto in cui vive.
      In picchiata e’ anche l’adesione al sistema democratico, il cui funzionamento e’ apprezzato solo dal 46,1% del campione in oggetto.

      Immigrati, l’Europa chiude l’era della tolleranza …

      I Mohamed che superano i Jack spaventano l’Inghilterra.
      La Merkel teme di essere sorpassata a destra e vara una legge dura sui matrimoni forzati.
      Il vento nazionalista in Svezia e Olanda è diventato un uragano.
      Così finisce la politica del multiculturalismo buonista.

      Stima e affetto ampiamente ricambiati.

      Antonmaria
      Kren

      Liked by 1 persona

      • Grazie, Antonmaria.
        Come è nella Tua serietà e onestà, scrivi parli e interloquisci sulla base di dati concreti e informazioni confermate.
        Il malcontento dilagante in Europa riguardo la questione degli immigrati non trattasi di razzismo nel senso vero e proprio del termine, anche se certi comportamenti musulmani lo ispirerebbero, ma di intolleranza verso le decisioni dei governi che, palesemente, privilegiano gli sbarcati rispetto i soggetti nazionali.
        Non si può accettare che davvero tanti italiani debbano tirare a campare con redditi di 300 400 500 €. È giusto o no che si indignino e non accettino le disparità di trattamento con gli immigrati provenienti da Stati affatto belligeranti?
        Un saluto affettuoso.

        Maria Silvia
        Tua Sil

        Liked by 1 persona

    • Giorgia Mattei

      L’ultima notizia arriva dall’Inghilterra.
      Nel 2016 è stato Mohammed il nome più usato per i bebè nati in Gran Bretagna.
      Più popolare di Jack, Harry, Oliver.

      Da rifletterci su …

      Mi piace

  3. Non sarò mai e dico mai d’accordo a questo gioco al massacro.
    la gente, quei poveretti, hanno diritto ad avere un po’ più di fortuna, di serenità e di gioia che languire e lasciarsi morire nei loro posti.
    Questi atteggiamenti da Ku Klux Klan li aborro completamente.
    Mi dispiace Ninni, non siamo e non mi troverai MAI d’accordo su questi temi.
    Non vorrei che ti trovassi tu in quelle condizioni..

    Mi piace

    • Ma che brava.
      E allora perché non ci racconti quanti te ne tieni a casa tua, visto che sei così “accogliente”…
      Anzi li accogli a due a due o a tre a tre?
      Ma che brava che sei…
      E mangiano dal tuo piatto, oppure gli prepari un coperto nuovo?

      PS: se per “qualsiasi” motivo non ne hai nessuno in casa o accanto a te, non ti permettere di parlare più e non rompermi i coglioni con la bontà, il buonismo e l’accoglienza del piffero.

      Mi piace

      • Senti un po’, Sua finezza, io parlo di coscienza e di sentimento sociale verso i più bisognosi.
        Ma vedo che tu di questi “superflui” sentimenti non ne nutri.
        Potrei augurarti un milione di tutto quello che, quei poveri cristi, subiscono.
        Ma anche un anatema, verso di te, sarebbe sprecato.
        Sei il nulla più assoluto

        Mi piace

      • Mi vanto di essere un “nulla assoluto” per cui non posso accogliere quei mangia pane a ufo che vengono a mangiare alle mie, tue e nostre spalle, mentre i nostri anziani sono costretti a raccogliere frutta e ortaggi marci e consumati dopo i mercatini rionali o scartati perché non vendibili, per potere sopravvivere.
        Per quello che mi riguarda te ne puoi andare affanculo subito, così su due piedi.

        Mi piace

      • Ecco, ti sto aspettando.
        E considerato che sei un’esperta, inizia prima tu e mi fai vedere come si fa…
        Scusami Ninni, io sono una signora. Ho soltanto risposto a questa sciacquetta da quattro soldi…

        Mi piace

      • “Il nulla più assoluto” è pronta a sciacquettarti le corna.
        Vai ad accogliere chi ti pare, ma fuori da qua.
        E adesso scusami ma non mi abbasso a parlare con una ignorante

        Mi piace

      • Va bene.
        Allora rimaniamo d’accordo così: dopo che mi hai “sciacquettata” per bene, te ne vai a ffan …
        Ti aspetto con fiducia…

        PS: Ninni hai un fegato in acciaio 18/10

        Mi piace

    • Babi

      Gli immigrati aumentano, si sentono, si avvertono sempre di più.
      Cresce la paura.
      In Italia lo ha registrato l’ultimo rapporto della Caritas.
      Gli stranieri sono cinque milioni, ma gli italiani ne percepiscono molti di più.
      Colpa dei fatti di cronaca, delle differenze sociali, culturali. Meglio di tutti lo ha spiegato Angela Merkel:
      “Il multiculturalismo è totalmente fallito”.

      Angela lo sente il vento di populismo e ha aperto il dibattito sul multiculturalismo.
      E per questo va a destra: vuole contrastare il partito anti islamico.
      Sono partiti dibattiti, polemiche, mea culpa, rabbia.
      L’Europa ha fallito e se ne è accorge in ritardo.
      A perdere è stato il modello basato su una società aperta, dinamica.
      La Germania degli anni Ottanta pensava a naturalizzare i figli degli immigrati nati qui, oggi questo problema (ma non si impara mai dagli errori degli altri) l’abbiamo noi.

      Grazie per aver scritto

      Mi piace

  4. Non se ne può più. Io non ne posso più. Io, con la mia età, gli acciacchi e una vita da ri-analizzare non ne posso più.
    Stiamo vivendo un incubo sociale.
    Un incubo che “altri” interessi stanno pilotando. Dove c’é da raschiare si raschia. Mentre chi ha fatto della propria vita uno specchio dove arrampicarsi e arrampicare tutta la propria evoluzione scivola giù.
    Lei, caro dottore, ha avuto (lo riconosco) il coraggio di mettere nero su bianco una sensazione, una realtà, un fatto … non edulcorato dai fatti.
    Fatti che, anzi, stanno a dimostrare come lei, Dott. Raimondi, abbia tanto caro e a cure, il tema sociale.

    Mi creda e nel ringraziarla per essersi reso palese in questa crociata di pulizia e amor proprio, la invito a manifestare e propugnare con la necessaria veemenza, queste sue idee che sono verità.
    Avrà sicuro sostegno e aiuto fin da subito.
    Le sono solidale e se mi permette (ovviamente con i dovuti riporti e citazioni) mi permetterò di girare questa sua, anche, nei miei ambienti.
    La ringrazio per aver girato questa domenica al bello.

    Grazie di cuore…
    Vittorio F.

    (Io non mi nascondo, ma imparo dal Dott. Raimondi: solo l’essere giusti regala il significato della propria nascita)…

    Buona domenica

    Per la signora Babi:
    LA SMETTA DI OPPORRE DELLE SCIOCCHEZZE A DELLE VERITÀ’.
    Impari dal nostro Milord: giustizia è uguale sentimento per tutti.
    Buona domenica anche a lei

    Liked by 2 people

    • Seamur

      Oggi la Germania chiude, il governo studia misure per imporre corsi d’integrazione agli immigrati.
      È il segno che qualcosa non funziona, che la ricetta era sbagliata.
      Oggi corre a costruire soluzioni, a imporre limiti e cercare argini.
      È in questa prospettiva di inversione di marcia che la Merkel ha proposto una legge durissima contro i matrimoni forzati.
      Per questo ha previsto un reato specifico punibile con cinque anni di reclusione se l’unione è solo una forma di coercizione. L’iniziativa nasce dalla diffusione, soprattutto tra alcune comunità di immigrati islamici, di obbligare ragazze a sposare uomini scelti dalla famiglia.

      Oltre la legge, passata a maggioranza, il governo dovrebbe approvare misure che rendano più difficile agli immigrati prolungare i loro permessi di soggiorno nel caso in cui non seguano i cosiddetti corsi di integrazione, che prevedono l’insegnamento della lingua e delle leggi tedesche.

      Chissà …

      Mi piace

  5. I vigliacchi che non ti scriveranno ( ma che ti leggono eccome se ti leggono) saranno davvero tanti.
    Dal bordo di una piscina, in piena solitudine ti leggo e m’inebrio delle tue parole di verità e di riscatto sociale.
    Grazie per aver fatto diventare bellissima questa domenica ordinaria.
    Bacio

    Lilly

    Liked by 2 people

  6. Inusitatamente, ritorno dopo aver letto un apporto, che mi permetto di definire, ‘buonista’.
    Se davvero si volesse aiutare i ‘poveretti’, con le somme che si stanziano per l’ accoglienza si potrebbero migliorare le loro condizioni di vita nel proprio Paese (parlo di Stati di provenienza in cui affatto c’ è crisi per guerra e dai quali provengono la maggioranza degli sbarcati). Allora sì, che si farebbe un’ azione umanitaria e giusta.
    Non sarà che, da queste situazioni, si sia trovato un altro modo per guadagni esorbitanti? Che ci sia chi speculi sul’ accoglienza, son fatti di cronaca quasi quotidiana.
    Scusa, Antonmaria, ma la questione che avete sollevato indigna, al pari della stragrande maggioranza degli italiani, anche una persona pacifica e accomodante come me.
    Nuovamente grazie.

    Maria Silvia
    Tua Sil

    Liked by 1 persona

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...