Titanic, la storia

.

.

Vent’anni fa usciva nei cinema americani Titanic, un film che ha segnato la storia del cinema. Ad oggi Titanic è il secondo film con il maggiore incasso nella storia mondiale del cinema, uno dei film a detenere il record di più nomination agli Oscar ed uno di quelli con più statuette vinte in assoluto.
La pellicola, che ha dato inizio all’incredibile successo di Leonardo DiCaprio, usciva nelle sale americane il 19 dicembre 1997 ed era stato catalogato dagli addetti al settore come un flop annunciato.
Sappiamo tutti com’è andata in realtà: l‘impatto mediatico, sociale e culturale di Titanic è stato incredibile e ha portato a scene d’isterismo che non si vedevano dai tempi di Danny Zuko, complici una storia d’amore straziante e il viso angelico del bel DiCaprio.
Per celebrare i 20 anni del film capolavoro di James Cameron scopriamo insieme 20 incredibili curiosità su Titanic che probabilmente non sapete!

1) Sembra assurdo, ma è costato di più realizzare il film che la vera nave. Il Titanic originale è costato in totale 7,5 milioni di dollari, che nel 1997 sarebbero stati una cifra compresa tra i 120 e 150 milioni di dollari. Il film di Cameron è costato 200 milioni di dollari!

.

2) Inizialmente la pellicola avrebbe dovuto chiamarsi “Planet Ice”, tradotto in italiano come Pianeta Ghiaccio. Fortunatamente poi il nome è stato cambiato, altrimenti non sappiamo se la pellicola avrebbe avuto la stessa fortuna!

 

.
3)
La produzione aveva tutt’altra idea su chi avrebbe dovuto interpretare Jack. Il protagonista del film avrebbe dovuto essere interpretato da Matthew McConaughey, ma fu James Cameron ad insistere per dare la parte a Leonardo DiCaprio.

 

 

:
4) Le candidate al ruolo di Rose erano davvero tantissime: Sophie Marceau, Nicole Kidman, Angelina Jolie, Winona Ryder, Uma Thurman e persino Madonna! Al posto di Kate Winslet la produzione aveva scelto Gwyneth Paltrow, ma non è chiaro perché alla fine non sia stata confermata.


5)
James Cameron aveva puntato tutto sulla partecipazione di Enya alla colonna sonora, tanto che aveva già abbozzato con le sue musiche dei pezzi di film, ma la cantante rifiutò. Cameron dovette ripiegare su James Horner che passò alla storia per la scelta di utilizzare “My Heart Will Go On” di Celine Dion come pezzo di punta, canzone che gli valse ben due premi Oscar.

6) Gloria Stuart, l’attrice che ha interpretato Rose da vecchia, era l’unica di tutto il set ad essere già nata nel 1912, anno in cui è affondato il Titanic. L’attrice, grazie a Titanic, ha ricevuto una candidatura all’Oscar come miglior attrice non protagonista, rendendola l’attrice più anziana ad essere nominata dall’Academy.

7) Per vincere il possibile imbarazzo della scena di nudo, Kate Winslet decise di spogliarsi davanti a Leonardo DiCaprio direttamente nel momento in cui l’aveva conosciuto.

 

:
.
8) Sempre nella scena in cui Jack ritrae Rose nuda ad un certo punto sentiamo il protagonista dire “Sdraiati su quel letto, uh, volevo dire divano”. In realtà questo lapsus non era presente nel copione, ma Cameron ha deciso di utilizzare lo stesso questa scena perché sembrava molto reale.

 

:
.
9) James Cameron non è solamente un bravo regista, ma a quanto pare è anche un discreto artista: i disegni realizzati da Jack per tutto il film sono in realtà opera di Cameron. Non per niente nella scena in cui Jack ritrae Rose nuda, la mano che disegna sul foglio è quella del regista.


10)
Per riprodurre l’affondamento del Titanic il set era completamente inclinabile: un complesso sistema di pompe idrauliche permetteva un’inclinazione fino a 60 gradi.

 

 

:
.
11) Nella scena in cui il Titanic affonda il cappotto di Rose è di 4 taglie più grandi. Una scelta del regista per farla apparire ancora più indifesa.

 

:

12) La scena in cui l’acqua invade la sala da ballo distruggendo tutto era di fondamentale importanza! James Cameron e tutta la sua troupe sapevano infatti di poterla girare solamente una volta perché dopo tutto il set sarebbe stato irrecuperabile.

 

.
.
.
13) Per calarsi meglio nella parte di Rose, Kate Winslet rifiutò di utilizzare il giubbotto termico durante le scene in acqua e per questo prese la polmonite.

 

:
:
14) Durante le riprese in acqua, la profondità del mare (o meglio, dell’oceano) era davvero bassa: gli attori nuotavano in poco meno di un metro d’acqua.

 

:
:

15) L’asse che salva Rose non è un’idea del regista, ma è una ricostruzione perfetta di un pezzo di legno realmente recuperato dal naufragio del Titanic che è conservato al Maritime Museum of the Atlantic di Halifax.

 

:
:

16) Sembra un controsenso, ma Titanic fu il primo film uscito in videocassetta quando ancora era in proiezione nei cinema. Il film fu talmente visto che la Paramount dovette inviare più volte nuove copie dalla pellicola nei cinema e la casa di produzione decise per questo motivo di mettere in vendita direttamente le VHS.


17)
Mentre la nave sta affondando vediamo una coppia di anziani coniugi che decidono di morire nella loro cabina, abbracciati l’uno all’altro. I due sono esistiti veramente ed erano Ida e Isidor Strauss, i proprietari di Macy’s a New York. Ida rifiutò di salire sulla scialuppa per rimanere con Isidor fino alla fine.


18)
L’ultima notte delle riprese qualcuno mise della fenciclidina, una sostanza allucinogena, nella zuppa servita al cast e alla troupe per cena. 80 persone dello staff finirono in ospedale, ma non si seppe mai chi fu stato a drogarli.

 

:
:

19) La versione anziana di Rose ha con sé un Volpino di Pomerania. La notte della tragedia del Titanic furono tratti in salvo anche tre cani, tra cui proprio un Volpino di Pomerania.

 

:
:

20) Dopo aver terminato la sceneggiatura, James Cameron scoprì che sulla nave salì veramente un passeggero di nome Jack Dawson, che morì durante la tragedia. Una coincidenza parecchio inquietante.

:

Titanic è uno di quei film che non importa quante volte abbiamo visto, ma ci farà sempre piangere! E se vi dicessimo che avrebbe potuto essere ancora più drammatico?
Sappiamo che può sembrarvi impossibile, ma il finale avrebbe dovuto essere completamente diverso! Contenuta nei contenuti extra del DVD, la scena che stiamo per farvi vedere avrebbe dovuto essere il vero finale, anche se non è chiaro come mai Cameron abbia poi deciso di cambiarlo.
In questo spezzone vediamo Rose che sale sulla Carpathia, la nave che ha salvato i sopravvissuti, con uno sguardo veramente distrutto. Nella sequenza riusciamo anche a vedere un severo Mr Ismay e una frenetica Ruth in cerca di sua figlia.
:

:
Non sappiamo se Titanic avrebbe avuto lo stesso successo con questo finale, ma siamo certi che avrebbe fatto ancora più piangere!

Grazie per aver letto il resoconto di una storia che, tutto sommato, ha accarezzato generazioni di uomini e donne per la delicatezza del sentimento e la bellezza dell’amore puro.
Cordialità

(A breve seguirà un nuovo capitolo di NARIS. Grazie)
.

14 pensieri su “Titanic, la storia

  1. La storia d’amore è da sempre ritenuto l’elemento più debole del film, personalmente non lo credo affatto, anzi la storia è un po’ banale-ordinaria ma soltanto perché è simbolica dell’atto d’amare.
    Ogni simbolismo per natura è semplice, il Romeo e Giulietta di Shakespeare non è forse, al di là del funambolico linguaggio, lineare e scontato?
    Per quanto riguarda la presenza di DiCaprio, i gusti sono gusti ma lui rimane oggettivamente un bravissimo attore che paga pegno ancora ai sempliciotti perché ritenuto un “belloccio che ha successo” .
    A mio parere quelli che lo disprezzano con sarcasmo da quattro soldi si rendono allo stesso modo partecipi di quell’isterismo delle tante bambine che vorrebbero criticare.

    Infine la vicenda del Titanic è narrata con tale delicatezza e sagacia che si passa dalla comicità e dall’apprensione fino alla commmozione per capire fino in fondo l’atmosfera di quei giorni:
    la sottomissione di tante persone ritenute inferiori, la volontà di primeggiare, gli strazianti addii tra familiari sul parapetto e quelli in scialuppa, il terrore di quegli istanti che danno senso e corpo a quell’immane tragedia.

    A me è piaciuta come storia, poi sono stata, da sempre, appassionata del Titanic e, tolti i gusti personali, non credo che lo “snobismo” sia uno strumento valido per capire i film.

    Grazie Milord per averci portato una ventata di aria pulita come soltanto tu sai fare.

    Babi

    "Mi piace"

  2. Sarò impopolare ma secondo me è Titanic è un capolavoro assoluto nella storia del cinema mondiale.
    Innanzitutto la regia è di James Cameron, artefice di ottimi film quali Terminator e True Lies, quindi chi si aspettava una regia e una storia ottimale non sono rimasti delusi.
    I film ha tre elementi caratteristici: La ricostruzione filologica del Titanic, la storia d’amore e la vicenda romanzata che unisce i precedenti elementi in un unico grande affresco.

    Dal punto di vista della ricostruzione l’attenzione ai dettagli da parte di Cameroon è perfino maniacale, basta dare un occhio al più grande database on-line sul Titanic (http://www.rmstitanic.net/) per capire quanto accurato, e costoso, è stato il lavoro del regista.
    Buona giornata milord.

    M.

    "Mi piace"

  3. Sono sempre stato appassionato del Titanic (si lo so, sono sempre stato strano) e il film è una perfetta ricostruzione. Certo odio la storia d’amore e l’ho visto solo per la nave ma tecnicamente è perfetto.

    "Mi piace"

  4. Analizzando il film: storia di base (l’affondamento del titanic)che tutti conosciamo, storia all’interno del film piuttosto scontata come storia d’amore, lungo il gusto, attori semisconosciuti di sicuro non al massimo delle loro interpretazioni; dall’altra parte effetti speciali e colonna sonora decisamente azzeccati, perfetta la ricostruzione storica …ma allora come ha fatto a diventare il film pù visto e più remunerativo di tutti i tempi??? (2 miliardi di euro incassati solo nei cinema, primo anche in italia con 42 milioni, l’album con la colonna sonora è tra i primi 20 più venduti di sempre, celine dion è al 12° posto dei singoli più venduti…)
    non è di sicuro spiegabile solo per le ragazzine in crisi ormonale che lo vedevano 10 volte per dicaprio…
    Ciao Nì

    😀

    "Mi piace"

  5. La storia d’amore tra i due protagonisti riesce a dividersi la scena con l’elemento catastrofico del film e questo non ha fatto altro che attirare una parte enorme di pubblico femminile, me compresa.
    I particolari che ci avete raccontato, caro Milord, non li conoscevo e ne sono piacevolmente stupita.
    Grazie con il cuore e con l’emozione di un film intramontabile
    Grazie davvero

    Anna

    "Mi piace"

  6. Per la Vostra Originalità, Antonmaria, siete riuscito a fare sul Titanic’ una pubblicazione del tutto speciale. Grazie per averci, del film, fatto conoscere le curiosità che lo riguardano, delle quali, suppongo, non ci sia stata divulgazione.
    Rapisce l’ attenzione la storia d’ Amore contrastata, il contesto in cui essa si manifesta al limite della realtà e, appunto, ,tale surrealtà da noi percepita, che si altalena tra i sentimenti più disparati, dai più abominevoli ai più eletti.
    Il film, è di quelli che si rivedono volentieri: di questa opinione pubblica, è risaputo; e non solo dalle donne, per antonomasia più romantiche.
    Con la gratificazione di vedere una magistrale sceneggiatura nella verosimile ricostruzione, si segue il racconto di un Amore puro, incondizionato, sinceramente fine a se stesso: il benessere interiore personale in interscambio col soggetto amato, per il quale si è disposti a rinunciare a privilegi e a lottare contro qualsiasi contrasto a quel Sentimento. Perché, effettivamente, è solo perseguendo i puri Sentimenti che si può ottenere l’ intima serenità e la gratificazione di vivere.
    Mi avete fatto desiderare, Caro Kren, di rivederlo, sicuramente con Chi Amo; come pure di riascoltarne la suggestiva colonna sonora.
    Ancora grazie, soprattutto perché l’ attenzione ai buoni Sentimenti pare sia in disuso. Da parte Vostra, solo I Valori e le Virtù delle persone migliori.

    Maria Silvia
    Vostra Sil

    Piace a 3 people

  7. Ci sono delle scene d’ amore (molto calde) e mentre affonda il titanic è tristissimo, ma non è volgare o altro…è bellissimo!!! (Solo che alla fine potresti starci male per circa un’ oretta, ma questo varia di persona in persona:))

    Grazie Milord

    "Mi piace"

  8. Il viaggio inaugurale del Titanic avvenne nel 1912 e il suo ritrovamento nell’Atlantico nel 1985. La sua tragedia e storia hanno sempre affascinato tutti quanti è quindi normale che anche questi vostri appunti, Milord, contribuiscano a creare attorno un ulteriore alone di mistero.

    Buona giornata

    "Mi piace"

  9. è un film bellissimo!!! nonostante lo abbia visto molte volte…ogni volta che lo rivedo mi viene da piangere…soprattutto quando c’è la scena che il Titanic sta affondando, i musicisti suonano e si vede la coppia anziana sul letto e la mamma che racconta la favola ai bambini…e poi, certo, quando muore Jack… un film molto triste, ma Stupendo!!! non mi stancherei mai di rivederlo!!

    Buona giornata Milord

    "Mi piace"

  10. Al comandante era stato segnalato un iceberg, ma l’uomo era convinto che la nave fosse inaffondabile e non se ne preoccupò. Il transatlantico lo urtò e in poche ore affondò

    fm Canb, Aus

    Hai Milord
    :-*

    Kate

    Piace a 1 persona

  11. Sogni, trance e visioni tutte ricollegate a quella notte del 12 aprile del 1912 che costò la vita a più di mille e cinquecento persone. Il disastro, è vero, è un tema e gli scettici ritengono che quando le immagini siano delle pure coincidenze.

    Altri invece sono certi che gli eventi calamitosi possano essere previsti attraverso sogni e visioni che in qualche modo portano la persona che li fa in una condizione di vedere in qualche modo uno sprazzo di futuro. Un’altra brutta tragedia, accaduta nel Galles, una valanga di scorie di carbone che precipitò e seppellì centosedici bambini e ventotto adulti, fu oggetto di sogni premonitori.

    In particolare fu il caso di una bambina del posto che la notte prima sognò che la scuola veniva coperta da qualcosa di nero e tutti morivano. Difatti il giorno seguente fu una delle vittime della terribile valanga che seppellì l’edificio.
    Le premonizioni?

    Mi racontava la mia bisnonna che aveva sognato una grande valanga d’acqua sopra una nave … che diventava di ghiaccio.
    Premonizione?

    Grazie milord, siete speciale

    Anna

    Piace a 1 persona

  12. E’ uno dei miei film preferiti.
    Ma guardate un po cosa ho scoperto:
    James Cameron vuole convertire Titanic in 3D!
    “Nel corso di un’intervista sulle nuove frontiere del cinema 3D durante il Comic Con di San Diego, il regista James Cameron ha manifestato l’intenzione di portare nelle sale cinematografiche una versione in 3D del suo Titanic uscito nel 1997. Il regista ha già visionato un paio di minuti del girato originale convertito (questo il termine usato da Cameron) in 3D e gli è sembrato <>. La conversione completa del film dovrebbe essere pronta tra un anno e mezzo e sarà realizzata sotto la supervisione dello stesso Cameron.”

    "Mi piace"

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...