Vengo anch’io, no tu no!

  . 1.260€ al mese Ogni anno, in Italia, sbarcano quasi 200.000 immigrati. Tutti chiedono asilo politico. Soltanto il 4,9% di loro scappa effettivamente da guerre e persecuzioni. Il 95,1% beneficia, per oltre due anni, di contributi pari a 42€ al giorno senza alcun titolo. Soldi spesso spesi dalle nostre Amministrazioni Pubbliche tagliando servizi agli…

Referendum? NO, grazie!

. .   PREMESSO – che la Costituzione è legge fondamentale di uno Stato e segno visibile dell’identità di un popolo, poiché essa definisce le regole della democrazia, i diritti fondamentali delle persone e delle formazioni sociali, l’equilibrio dei poteri ed i rapporti tra le istituzioni; – che il Governo italiano attualmente in carica ha…

Boicotta RTL 102.5

. . RTL scherza pesante sulle foibe e un giorno dopo, con due righe chiede scusa. “Cosa rappresenta la parola Foibe: una marca di pentole?” queste sono state le parole che hanno dovuto sentire gli ascoltatori di Rtl 102.5 pronunciate dalla speaker radiofonica, Jennifer Pressman, tutta contenta e con fare scherzoso. Non contenta dell’imbarazzato silenzio…

Aiutateci a rimanere a casa nostra

. . Intervista a Samaan Daoud, cristiano di Damasco In Siria una guerra con combattenti di 80 nazioni Immaginate la Chiesa senza le sue radici. Senza San Paolo, che è diventato cristiano sulla via di Damasco. Senza Sant’Ignazio. Senza i Padri del deserto. Senza i monaci della Siria. Fra cinquant’anni potreste fare dei viaggi a Damasco…

Non sono Charlie!

. . Io non sono Charlie Io non sono Charlie, perché la tragedia di Charlie Hebdo non è solo frutto del fanatismo sanguinario della setta wahhabita, ma anche dell’incosciente (e in qualche caso criminale) stupidità dell’Occidente E’ terminata, a Parigi, una delle più grandi manifestazioni degli ultimi decenni “contro il terrore e per la libertà”,…

Londonistan

. . L’attentato a Charlie Hebdo, e la scia di sangue che ne è seguita, sono attribuibili a soggetti che hanno operato impunemente nei paesi europei, all’epoca in cui il terrorismo islamico era considerato funzionale agli interessi occidentali. Un servizio rivelatore del The Telegraph Londonistan Citato da The Telegraph, l’8 gennaio, un informatore che lavora…

Non sempre siamo Charlie

. Ricordiamolo! Il disegnatore e caricaturista palestinese Naji al-Ali, famoso nel Medio Oriente, è stato assassinato a Londra il 22 luglio 1987, nei pressi del quotidiano kuwaitiano, Al Qabas, dove lavorava. Era irriverente nei confronti dei potentati arabi, chiamava il sionismo col suo nome e denunciava la corruzione di alcuni dirigenti palestinesi. Un killer professionista…

29 Dicembre 1890

. . Il 29 dicembre 1890 si chiudeva la storia degli Indiani d’America, con il massacro di Wounded Knee. Una civiltà sterminata dai colonizzatori provenienti dall’Europa nel corso di lunghi massacri e prevaricazioni. Pochi conoscono nel dettaglio le vicende che portarono alla cancellazione dei “pellerossa” e Wounded Knee non richiama più nulla alla mente. Quindi…

La bestia

. . Il terrorismo islamico e la paura dell’occidente. Dopo la decapitazione del reporter James Foley, il presidente Obama sembra avrebbe deciso di inviare alcuni droni in Siria, non più per colpire Assad, ma piuttosto i suoi avversari. E’ un rovesciamento completo di posizione che dimostra la saggezza delle posizioni russe dirette a stabilizzare il…

Gaza City

. . . Sessantamila il numero degli sfollati e oltre quattrocento morti. Una domenica di sangue a Gaza City. Bombardamenti e raid aerei, continui, dalla parte israeliana per terminare quanto iniziato giorni fa. Dall’altra per difendersi da quei raid. Tschal ha sfondato i confini e avanza tra le povere case della Striscia. Sono i soldati…

Come dire …

. . Tutti ricordiamo la bandiera linguistica della “meglio gioventù“: Il dichiarativo “cioè”. Parolina apparentemente umile, innocua e invece divenuta molesta come una mosca tze-tze. Erano, quelli, anni di assemblee permanenti, anche grammaticali e nella confusa creatività generale, il “cioè” seppe dimostrarsi un puntello prezioso per “…portare avanti un certo discorso…”, “…nella misura in cui…”,…

Ci dica …

. Ovviamente, al posto dei medici, potremmo inserire magistrati, magistrati preparati, magistrati impreparati, magistrati che perseguitano parlamentari e magistrati che perseguitano e basta; politici, politici sindaci, politici presidenti di regione, politici presidenti, politici che acquistano la casa e non lo sanno, politici arrestati che lo sanno; ex politici, politici che urlano e politici che sono…