Noi … VII

. “Rispondi! Rispondi, accidenti!” Il telefono continuava a squillare a vuoto ma io avevo bisogno di parlarle, avevo bisogno di un consiglio. “Ollie, dannazione, che diavolo stai facendo?” Camminavo avanti e indietro sul terrazzo, il telefono premuto all’orecchio e una mano fra i capelli. Uno squillo. Un altro squillo. Nessuna risposta. “Che si fa in…

Noi … VI

. . “Vuoi che faccia portare la cena in camera o preferisci scendere al ristorante?” Anthy era sdraiato sul letto a torso nudo, lo sguardo assente e le mani dietro la testa. Se ne stava lì, fissando il soffitto senza una ragione precisa, sembrava completamente assorto nei suoi pensieri. “Non lo so, tu che cosa…

Noi … V

. .     Aprì l’acqua facendola scorrere e si infilò nella doccia tenendomi ancora avvinghiata addosso. Ero completamente vestita e il primo getto freddo mi colpì alla schiena facendomi sobbalzare. Rigagnoli gelidi mi percorrevano la pelle infiltrandosi sotto al vestito che si era incollato addosso come un secondo strato di pelle. “Tu sei completamente…

Noi … IV

  . . Uno squillo e la voce agitata di mia sorella rispose dall’altra parte del mondo. “Anthy De Sangre Raineri, che cosa aspettavi a chiamarmi? Il tuo volo è atterrato due ore fa!” “Lo so, Gemma, ma pensavo dormissi, a San Francisco in fondo, sono solo le otto del mattino”. “Secondo te come avrei…

Noi … III

. . “Bene, se siete pronte vi accompagno all’appartamento. Il resto delle vostre cose non è ancora stato consegnato, ci sono stati dei problemi tecnici ma ci hanno assicurato che nel giro di qualche giorno arriveranno”. Lorenzo si avviò versò un’Audi posteggiata vicino al marciapiede e Cora lo seguì. Era tutta ancheggi e svolazzare di…

Noi … II

. . Non ce la faceva. Non riusciva più a tenere imprigionato il sorriso che scalpitava per uscire. Lo lasciò andare e mi travolse. Mi colpì quasi come un dolore. Un dolore potente, proprio al centro del petto e se non fossi stato certo di cosa fosse, Dio mi era testimone, avrei temuto si trattasse…

Noi …

  . . “Giurai a me stesso che non mi sarei mai legato a nessuna donna in vita mia. Ma il mai, durò solo fino a quando non incontrai lei…” Avevo scoperto cosa volesse dire ridurre in pezzi ogni cosa. Avevo scoperto cosa si provasse a perdere tutto. Di me era rimasta solo un’ombra, una pallida,…

I raggi del mattino: Parole

. . Suona il tempo le sue note, tra un ricordo, un bacio ed un sospiro mentre il cielo si trasforma in un sorriso, … baciato dal sole. Apre al mattino la luce dorata, che amata, suona quel canto armonico profumo di te. Dolce il mondo, al suo risveglio, nelle parole, che dal tempo giungono…

Intervallo

POST IN PROGRESS (aggiornatevi ogni tanto) INTERVALLO Le pubblicazioni riprenderanno quando tutti saranno più rilassati.. Il Milord ringrazia augurando un riposo gentile per tutti. Ovviamente è sospeso il “Voi” Osservando il filmato proposto, potrete assistere a vari momenti della vita del Popolo italiano. Grazie INTERVALLO In questo secondo filmato propongo, sempre del popolo italiano, la…

I silenzi per te …

. . Ti parlerò dei silenzi e di quanto la vita mi abbia negato. Ti parlerò dei desideri, quelli miei. Quei desideri che mi costringevano nelle notti buie a pensarti, amandoti; quei desideri, dove, al buio fantasticavo del nostro incontro. Che voce avevi; una bella voce musicale, attraente e precisa. Ricordo che, spesso, parlavamo di…

Manfredi e Josephine

. . . Eccovi, nel silenzio di queste parole, che vi affacciate al mondo come due nuvole di beltà. Io e vostra madre vi volemmo e volemmo la vostra presenza. Come mai direste voi… Io, vostro padre, vi desiderai più di ogni altra cosa. Le notti a fantasticare, della vostra presenza nella mia vita, prima…

Al Suono del Flauto …

. . Posso offrirti una torre diroccata a picco sul mare, un prato smeraldo ed un cielo quasi sempre in tempesta, i belati delle pecore, i richiami dei cani e dei pastori. Posso offrirti la lana da filare, il latte, il sidro, il miele e storie di fantasmi la sera, al calore del fuoco. Posso…

Polvere

. . “Nulla resiste al tempo e ghiacciai sterminati coprirono quella terra strana e perversa.” (Ninni) Il gelo, col suo abbraccio di morte, permeò i mosaici e le sale di bronzo ed avorio scolpito, seppellì le alte guglie incrostate di pietre dure e cancellò anche il ricordo del suo nome. Gli uomini dimenticarono i suoi…

Io non so parlar d’amore …

. : Siamo due, legati dentro da un amore che ci dà la profonda convinzione che nessuno ci dividerà. Tra le mie braccia dormirai serenamente … La mia compagna tu sarai fino a quando so che lo vorrai … Poi vivremo come sai solo di sincerità di amore e di fiducia … poi sarà quel…

Il ritorno

. . . “Non è una buona vita quella che mi offri”. “No non lo è infatti, ma tu la sceglierai!” . … e mi fece la sua prima proposta, che accantonai immediatamente! Sorrideva enigmaticamente nell’ombra ed io non ne capivo il motivo. Ribattei un po’ seccato – Non hai di meglio da offrirmi?. –…

Il silenzio di Euridice

. . . Si avvicinava lentamente, scendeva quasi barcollando cercando con gli occhi tra quell’oscurità un appoggio per i suoi occhi chiari. Era spaventata, come se fosse stata dentro un sogno che bagna il cuscino e fa tremare il cuore. Era bella, la vedevo da quaggiù, aveva ancora la corona di fiori tra i capelli,…

Immigrati

. . Mia cara, mi dispiace scaricare su di te le mie preoccupazioni. Scusami, non riesco a tenermi tutto dentro e non ho nessuno con cui potermi sfogare, forse alla fine deciderò di non mandarti questa lettera, non lo so, ma almeno avrò l’illusione di averti parlato. Quando ero arrivato ero pieno di speranze, lasciare…