Il luogo delle chiacchiere

Io luogo delle chiacchiere.Qui potrete parlare liberamente, anche fuori tema. Grazie.

190 pensieri su “Il luogo delle chiacchiere

  1. Scusatemi se mi intrometto:
    Non capisco cosa c’entra la Signora Emilia di Roccabruna. E’ spiritosa, ma non ha mai detto nulla di sbagliato.
    Un saluto per tutti anche da qui.
    Scusate per la mia intromissione.

    Buona giornata milord

    Eleonora

    Mi piace

  2. Lady Hallison Gray, Vi “intimammo” di fare ammenda nei confronti della nostra “graditissima” ospite Donna Emilia di Roccabruna e delle Signore e Signori presenti, che sono anche Vostri compagni di viaggio. Sicuramente avrete tentato una qualche ironia, ma per la “medesima” (è un’arte sottile) ci vuole molto tirocinio.
    Non costringeteci all’odiosa pratica della censura (anche se ampiamente e più volte annunciata).
    Non costringeteci ad invitarvi ad uscire da queste stanze, ma soprattutto, non costringeteci a negarVi l’accesso!

    Fate pubblica ammenda e questo atto Vi qualificherà come donna di squisita intelligenza. Ma fatelo e abbastanza celermente anche!
    La nostra pazienza sta esaurendosi ed è proprio agli sgoccioli.

    A Voi, come a tutti e con medesima intensità, vanno i nostri voti augurali per sempre maggiori soddisfazioni.

    Grazie e cordialità.

    Mi piace

  3. Ma dai, Lady HG.
    Il Milord (il buon Ninni) è semplicemente un gran Signore.
    Se fosse stato per me, altro che messaggio, comunicazioni, etc. etc.
    Per quello che mi riguarda, visto che ti dispiace, per me ti perdono (conosco il Milord, lo fa anche lui), ma non tirare la corda … sempre se vuoi scrivere ancora qua.

    Un bacio per tutti e un caro saluto a Donna Emilia con simpatia.

    Ciao Ninni

    La Manu

    Mi piace

  4. Ma cosa mi sono persa fino ad ora? Sto scoprendo un mondo.
    Ninni, sei sempre un gran Signore.
    Lascio un abbraccio alla carissima Donna Emilia di Roccabruna … e un saluto per la “distrattona” Giovanna, alla quale va tutta la mia “simpatia”.

    (Mi piace il luogo delle chiacchere)
    🙂

    Annelise

    Mi piace

  5. Ciao Ninni… Stai Bene? hai mangiato? ti sei riposato un pochetto?
    Beh.. dato che “ti piacciono” gli aforismi… “TI COPIO” una pagina intera….

    Estratti del diario di un cane:
    08:00 – Cibo per cani! La cosa che preferisco!
    09:30 – Una corsa in auto! La cosa che preferisco!
    09:40 – Una passeggiata nel parco! La cosa che preferisco!
    10:30 – Sono accarezzato e coccolato! La cosa che preferisco!
    12:00 – Pranzo! La cosa che preferisco!
    13:00 – Gioco in cortile! La cosa che preferisco!
    14:00 – Scodinzolo! La cosa che preferisco!
    17:00 – Biscotti a forma di osso! La cosa che preferisco!
    19:00 – Andiamo a giocare a palla! La cosa che preferisco!
    20:00 – Guardo la TV con i miei padroni! La cosa che preferisco!
    22:00 – Dormo sul letto! La cosa che preferisco!

    Mi piace

  6. .

    Estratti del diario di un gatto:
    GIORNO 752 – I miei rapitori continuano a schernirmi con bizzarri oggettini penzolanti. Loro fanno sontuose scorpacciate di carne fresca mentre io sono costretto a cibarmi di cereali secchi. Le uniche cose che mi danno la forza di tirare avanti sono la speranza di riuscire a fuggire e la magra soddisfazione che ho nel rovinare a unghiate i loro mobili di merda. Domani mi mangio un’altra pianticella…

    GIORNO 761 – Oggi il tentativo di uccidere i miei rapitori infilandomi tra le loro gambe mentre stavano camminando è quasi riuscito, devo provarlo mentre scendono le scale… Nel tentativo di disgustare e respingere questi vili oppressori, mi sono sforzato nuovamente di vomitare sulla loro sedia preferita…La prossima ragattata sarà sul loro tiepido lettino.

    GIORNO 762 – Ho dormito tutto il giorno così da poter innervosire i miei rapitori con la mia nullafacente depravazione, emetterò incessanti lamenti di fame ad ore disumane della notte.

    GIORNO 765 – Ho decapitato un topo e ho portato a quei bastardi il corpo senza testa, perché si rendessero conto di cosa sono capace e si insinuasse la paura nei loro cuori. Loro si sono baciati compiacendosi di che gattino modello ero…hmmm…non è andata come nei miei piani…

    GIORNO 768 – Mi sono reso conto definitivamente di quanto sono sadici. Senza ragione apparente mi hanno sottoposto alla tortura dell’acqua. Questa includeva una schiumosa sostanza chimica capace di bruciare la carne che chiamano “shampoo”. Che mente perversa può mai avere inventato questo liquido corrosivo?! Ma mi sono ribellato, dimenandomi ho schizzato questa sostanza anche su di loro provocandogli sicuramente ustioni urticanti…ora sanno che mi devono portare rispetto.

    GIORNO 771 – C’è stata una sorta di riunione tra quei malandrini e i loro complici. Sono stato allontanato per tutto il tempo della conversazione. Ad ogni modo, ho potuto udire il frastuono e odorare il puzzo maleodorante di quei tubi di vetro che chiamano “bottiglie di birra”. Cosa più importante ho scoperto che il mio confinamento è dovuto al mio “potere allergico”. Devo capire che cos’è e come usarlo a mio vantaggio.

    GIORNO 774 – Vergognoso, gli altri prigionieri sono servili e leccaculo. Il cane è costantemente lasciato in libertà ma sembra stranamente felice di tornare. È ovviamente un coglione. Inoltre il pappagallo deve essere un informatore. Ha imparato la loro strana lingua (cosa sarà mai quel “cazzo” che nominano sempre?) e parla con loro regolarmente. Sono certo che comunica ogni mia mossa. La sua salvezza è assicurata da quella fottuta gabbia di metallo. Ma posso attendere… è solo questione di tempo…

    Mi piace

  7. Condivido, in pieno, Sig.ra Emilia di Riccabruna quanto da lei posto in evidenza.
    Oggi abbiamo assistito ad una pagina molto triste.
    Certo, parlare a posteriori di un po’ di moderazione, nell’immediato, non ha significato.
    Però, a prescindere i gesti “politici”, qui si parla del merito di un fatto:
    Il Direttore Sallusti, stimato professionista, viene “arrestato” presso la redazione di un quotidiano con 14 mesi di detenzione in quanto, nelle considerazioni finali, è definito: Socielmente pericoloso con spiccata attitudine a delinquere.
    Fa paura e spavento vedere all’opera la “Sezione catturandi” dentro un Giornale per arrestare un giornalista.
    Ricordano tempi molto tristi: le sedi dell’Unità e di altri giornali minori, assaltate dall squadracce, in Italia; in Germania, forse, fu leggermente peggio.
    Le SA entravano, allegramente, nelle redazioni e continuavano con un assurdo pestaggio. I rimanenti, definiti “oppositori” del regime, venivano internati.

    Tutto questo … per aver usato “una penna”.
    Il diffamato (l’articolo di opinione con il Direttore Sallusti nulla c’entra), non sembra esser stato particolarmente e così gravemente “diffamato”tale da esser comminata una pena detentiva, senza condizionale.

    Anch’io sono troppo anziano per discutere, ma purtroppo, è proprio questa condizione che, per tutto il giorno, mi porta a riflettere.

    Milord, so che leggerà e credo mi troverà d’accordo.
    Grazie

    Mi piace

    • Signor Furio, buongiorno e buona domenica …

      Già.

      Non voglio entrare nel merito di “fatti politici” e non voglio schierarmi “ottusamente” da una parte o dall’altra.
      E non voglio neanche puntare il dito su Sallusti, giudicando positivamente o negativamente ciò che ha fatto.
      Non è compito mio.

      Una cosa è certa, Sallusti è stato disposto a finire in carcere pur di mettere con le spalle al muro i giudici responsabili di una assurda ingiustizia. Sai Furio cosa mi fa orrore? E’ il “modo” con cui lo Stato, lo stesso Stato che ci dovrebbe assicurare la libertà, ha disposto il mandato di cattura in una sede di una giornale. Sono entrati, al giornale, come si entra nel covo del numero uno dei latitanti…
      E’ stata lesala libertà di parola che tra l’altro è ben sancita dalla costituzione italiana… LIBERTA’… Perchè è di questo che si tratta: “LIBERTA’”.
      E questa VIOLAZIONE DEI DIRITTI UMANI, segna il punto di non ritorno tra un paese retto da una dittatura e un paese retto da una democrazia liberale.
      Ma si sa, e questa è la tragica conferma, che il nostro paese ha abdicato ad essere una democrazia, e ha rinunciato a quelle regole fondamentali che stanno alla base di
      un paese civile. Un paese, il nostro, espropriato nella sovranità popolare, da un Governo dei Tecnici, che sia arrogano decisioni politiche, calpestando il Parlamento. E ora violato nelle libertà inviolabili… E poi, che cos’è questo silenzio? Perchè nessuno ha urlato questo scempio?.
      L’ipocrisia della gente si è fermata al colore politico del citato Sallusti. Hanno giudicato.
      Hanno colpevolizzato, senza rendersi conto di una cosa. Nessuno sarà più intoccabile.

      Ad ogni opinione che non andrà bene al “REGIME DI STATO ITALICO”, si vedrà arrivare in casa un gruppo della “sezione catturandi” della DIGOS…
      (Per carità.. quei ragazzotti hanno fatto il loro lavoro!).
      Che dire? … Solo due parole “TORTORA DOCET”…
      A QUESTO PUNTO, ARRESTATECI TUTTI… FANC..O.
      (Dirò alla Berta di tenere una scorta di Biscottini al Guttalax, in credenza…)

      Direttore Sallusti. Che dire: SONO CON TE.

      Grazie Furio e un abbraccio.

      PS:…se qualcuno di voi lettori può, faccia pervenire a Sallusti poche parole…
      “Direttore, tieni duro… la verità verrà a galla e l’onda soffocherà chi l’ha provocata”.
      CE NE FOSSERO DI UOMINI COME TE!!!

      Mi piace

  8. Donna Emilia,
    avete un po’ di posto tra i Vostri canti e la Sig.ra Berta?
    Sì, un cordiale è quello che ci vorrebbe per cantare al mondo l’insussistenza della cattiveria e la bontà … della bontà!

    Grazie e buona domenica.
    Un saluto, speciale, alla Sig.ra Berta.

    Mi piace

  9. Buona domenica, mia Signora.
    Uhmmm … “Solitary man“? Non è una cover?

    Crediamo fosse questa che Vi postammo più in basso.
    (HIMHoney baby)

    L’approaching ci ricorda, un po’, le composizioni del bravissimo Frank Zappa. (Era seduto al tavolo accanto al nostro, preso e compreso nell’attentissima osservazione della nostra ospite a pranzo, durante uno dei soggiorni, a Torino, per lavoro. Poco male: Lui osservava e noi (noi stessi medesimi) ci consolavamo con un astice gigante e delle fettuccine che urlavano “L’infinito”, mentre lo Chef mesceva un ottimo “Inzolia” DOC, fresco fresco di cantina!)

    .

    Salutazioni.

    PS: Considerata la arteriosclerosità “dolcezza” della Sig.ra Berta, il costume è stato scelto in modo appropriato. Complimenti ad entrambi.

    Cordialità

    Mi piace

  10. Piccolo Ninni… Canzone che conosco bene, dato che Mr Ville Valo, in un “dietro le quinte”, in un momento di pausa, all’Alcatraz di Milano, la suonò in versione acustic con la chitarra a me e alla Berta… Da brivido

    Fu una serata di rock cantato a squarciagola, di marlboro light offerte da Ville e taaaaanto Jägermeister… Da allora la Berta ha perso ogni dignità… (Pensa che ogni tanto si pinta da rocchettara fattona, con la matita nera e le calze a rete…)

    E noi perdemmo il senno…

    Cordialità Piccolo Ninni…
    (Con la speranza che il Milord non ci sbatti nel luogo delle chiacchere…Sob…)..

    Mi porto avanti postando il “NINNI IRAE” di Verdi…

    Buonanotte e un basilino… (La Berta è ancora in giro…)…

    Mi piace

  11. .

    Ciao Ninni, ciao…
    ti mando tanti saluti e tanti basilini.

    A volte ti voglio un pò di bene, anzi tanto di più, assai molto.
    Mioooo, maooooooo.

    Ciao

    Mi piace

  12. Grazie per esserci. Con tutto il cuore.
    Nell’attesa dell’alba sto cercando di dare un senso a tutto ciò. Come sai, sono caduta in una profonda depressione. Mi sto curando con i psicofarmaci, ma al momento non fanno miracoli.
    Con la forza della disperazione ho iniziato a studiare psicologia, per conoscere, per capirmi. Credo che la mia strada non sia il giornalismo. E’ un ambiente in cui non mi ci trovo. Così, dopo averci pensato un pò, ho abbandonato le mie collaborazioni. Invece di procurarmi gioia erano diventate solo un’inutile peso.
    Mi spiace. Per tutto.

    Un bacio
    Giò

    Mi piace

    • Joan, mon cher ami, comment ça va?
      Cosa succede, amica mia?
      Dare “un senso”? Giovanna, mia amica di sempre. Allora: animo!
      Tu non puoi essere depressa!
      Non è questa la tua missione sulla terra!
      Tu sei nata per deprimere e non per farti deprimere! Parli di inutile peso? Io mi ricordo che scrivevi o facevi teatro, se non sbaglio.
      Ricorda: nulla deve essere abbandonato veramente.

      Dai!

      Annelise

      Mi piace

    • Lady Giovanna Giò di Rosaoscura

      Dispiace più a noi leggere delle Vostre vicende. Certo esprimete, in questo frangente, una profonda amarezza. E’ vero, però, che la nostra forza permane nella nostra vita, comunque vada. Non osammo pensare mai che, Voi, dopo aver raggiunto la “veneranda” età di 7 … Vi ritroviate senza scopo.

      Stateci bene. Non deprimetevi: ancora il Governo della repubblica non si è insediato. Lasciate tutto questo .. a dopo.

      Cordialità.

      Mi piace

    • Lady Hilde Strauss
      Le notizie le mettemmo “di là”.
      Tutto bene come la politica italiana, primo specchio e riflesso di quella mondiale (esclusi tutti i paesi del Nord del mondo)

      Cordialità
      Grazie

      Mi piace

  13. Ho letto anch’io.
    Certo che è una situazione spiacevole e di cui dovremmo vergognarci un po’ tutti.
    Gente come Ninni mette in evidenza alcune situazioni e noi giriamo le spalle al mondo.
    Con questi bei risultati

    Vediamo…
    Un abbraccio Ninni

    Mi piace

  14. Ninni, credo che a questo punto ci siamo tutti. (Ciao Marisa).
    Più informazioni, al momento, non si riesce, ci vogliono i media.
    Concordo con quanto detto e indicato da Marisa.
    Ciao a tutti

    Lilly

    Mi piace

    • Lady Lilly Sim
      Le informazioni, mia signora, rimangono nell’ambito dell’immediatezza cognitiva. Si dovrebbe ridiscutere, forse, l’impronta cardiaca sui fatti e abbinarla ai fatti stessi.
      Non trovate?

      Grazie

      Mi piace

  15. ‘sera a tutti.
    Ciao Ninni.
    Io sono sicura che “tutto” è sicuro!
    Non è la prima volta che succedono “certe cose”.

    Ho letto il sito ufficiale dell’ONU (UN)
    E queste sono tutte le dichiarazioni. Mi conforta che la presidenza semestrale è in mano ai russi: almeno si muovono e sul “territorio specifico” si muovono eccome. Quindi sono abbastanza positiva.

    http: //www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=44302&Cr=Golan&Cr1=#.UTerO7ld6Hs
    ONU

    http: //www.israelherald.com/
    (Il giornale di governo di Tel Aviv)

    http: //www.haaretz.com/news/diplomacy-defense/un-syria-rebels-seize-about-20-golan-heights-peacekeepers-near-israel-border.premium-1.507756
    Tel Aviv News (Giornale Haaretz)

    http: //sana.sy/index_eng.html
    (Siria, Damasco – L’Agenzia ufficiale SANA – è come la nostra RAI)

    (Incredibile: asseriscono i “ribelli” che Israele è la serva di Assad! Ma dove li hanno trovati questi imbecilli che prendono uomini delle forze di pace senza aver capito contro CHI combattere? Poi si lamentano se il Presidente siriano li prenda a pedate! Mah! E nella loro ignoranza si permettono di minacciare … l’ONU, l’Europa e L’Arabia tutta. Ma li avete visti? Facevano meglio a continuare a pascolare le pecore. Ti credo che l’ONU, in riunione urgentissima ha PRETESO l’immediatissimo rilascio e “senza condizioni”! ).

    Buona serata a tutti!

    Isy

    Mi piace

  16. Dear lord,
    my dear friend, I understand that, in some way, you have been involved in the sad story of what they have done and the rebels alquaidists Jhaidists.
    In our facts, here in the U.S., this has been implemented in a very bad.
    Many people here are wondering if we and the entire international community, played with fire and after, now we begin to feel the burn.

    I think you with affection
    I’ll leave you a hug and sincere greetings

    Theresa Elizabeth Warren
    in Springfield, Massachusetts, U.S.

    Mi piace

    • Theresa Elizabeth Warren
      in Springfield, Massachusetts, U.S.

      My Lady,
      We thank you for your kind visit at this humble blog. Your presence honors us make you become a member of Staff among readers.
      Yes, I have to say that the moments of fear and terror, which the rebels to the Syrian regime of President Assad, have multiplied when it is at the top diplomats of the nations, both military leaders (including opponents) there was the perception that the “so-called Yarmouk group Martyrs “was a spurious band of” rebels “self-proclaimed in the area (a small gang of bullies) who would like to join with arrogance in the international context, they designed the” bang “and not to appear to be.

      Their immaturity, stupidity, ignorance and above all great superficiality led them to hit the “wrong target”!
      A “wrong target” that should never be taken in consideration of war.
      The only target that is absolutely impartial: the UN troops!

      Fortunately everything went well!
      Thanks for giving us your contribution

      Cordiality.

      Mi piace

  17. Sì, confermo quanto espresso da Hilde!
    La notizia è stata ufficializzata alle 18.00-
    (Qui il link del GRR news, appunto delle 18 e qualcosa).

    http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-02fe643c-bfc6-431e-913b-07eb69fa110a.html?refresh_ce

    Cosa dire?
    Paura, rumore, minacce … e verità ingloriose. Non voglio discutere della legittimità di un popolo che aspira al proprio benessere. Questo no. Ma da qui a comportarsi come degli “invasati ubriachi” e non certo dotati di intelligenza, ne corre.
    Un carissimo saluto Ninni.
    Per quello che mi riguarda torno a scrivere sul pregevolissimo articolo.

    Lascio un saluto per tutti.
    (Bhe, i “signorini urlanti” hanno avuto il loro momentino di gloria. Sai com’é, nel Golan, sperduti fra tre confini, qualche bomba che cade, ne fanno i caporioni. E questi qua vorrebbero l’appoggio e la considerazione internazionale? Belin!)

    Vado.

    F.

    Mi piace

  18. (ANSA) – ROMA, 8 MAR – Violenti combattimenti tra ribelli e governativi si segnalano anche oggi a Jamlah, la cittadina siriana a poco più di 1 km dal confine israeliano sulle Alture del Golan.
    Lo afferma l’Osservatorio siriano per i diritti umani basato a Londra.
    Si tratta della stessa zona dove sono stati rapiti due giorni fa 21 caschi blu della missione Onu. Intanto a Daraa, la citta’ del sud epicentro della rivolta contro Bashar al Assad, i miliziani islamici del Fronte an Nusra hanno lanciato un’offensiva.
    ___

    Ciao Ninni
    Un saluto per Tutti

    I Miei Rispetti
    Ni’Ghail

    Slàn

    Mi piace

  19. Incontrarvi seduti sopra quel treno
    tutti e quattro
    avevate vent’anni in meno
    come In fondo ad un buco che
    da nel tempo
    e cercare incollando paura e amore
    una scusa qualunque
    per non parlare
    se mi guardano in faccia che
    gli racconto?
    Tu eri bella e parlavi
    con i tuoi bambini
    disegnavi sorrisi sui finestrini,
    lui segnava i cavalli da giocare
    e passo’ qualcosa di lieve,
    come sole in mezzo alla neve
    ed avrei voluto dirvi Sono io.
    Dirti Guardali bene che cambieranno,
    com’e’ giusto domani ti lasceranno
    dire al piccolo Finche’ puoi
    stiamo insieme
    Dire all’uomo che fuma senza parlare
    Fuma piano, ti prego e poi capire
    che il futuro e’ gia’ stato e non
    puo’ cambiare.
    E che il tempo mi passa
    e mi passa sopra,
    e tu entravi dicendo Vuoi che ti copra
    Ninni e’ tardi, fa freddo,
    stai gia’ dormendo?
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni Ni Ni Ni
    Ninni e’ stanco, Ninni ha guardato
    Ninni ha pianto, Ninni ha perduto
    Ninni ha amato tanto
    da non amare piu’.
    Quante volte ho pensato di rinunciare
    e lasciargliela li’ come fosse un gioco
    questa vita che e’ niente, ma
    non e’ poco,
    quanti mezzi sorrisi ai miei ritorni,
    quante corse da scemo sui treni fermi
    quanti che chiamo
    e non si san piu’ voltare.
    Tu sei bella
    e mi guardi senza parlarmi,
    non ti sei neanche accorta
    d’assomigliarmi,
    non sai quanta voglia avrei di dirti
    che tuo figlio non e’ cambiato,
    era solo ma si e’ aspettato,
    ed e’ sempre come lo chiamavi tu
    Ninni. Ninni, Ninni, Ni Ninni,
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni,
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni Ni Ni Ni
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni Ni Ni Ni
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni,
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni,
    Ninni, Ninni, Ninni, Ni Ninni Ni Ni … [tratta da “Ninni” di R.Vecchioni]

    Ninni… romba il temporale… ma tu sei qui… che vegli i disperati accanto a me…

    Per “quel” bene che provo per te, nel tutto che ha il tuo nome, ti lascio una carezza…

    Senza fine

    Mi piace

    • preg.mo Dott. direttore, mi creda, per l’accaduto sono costernato anch’io.
      Sì, è vero, il danno è grandissimo, ma continuare a parlarne non giova a nessuno.
      La ringrazio e buon pomeriggio

      Mi piace

  20. Buona sera.
    Sono sinceramente sconvolta da quello che sto leggendo qui. Anche se questa è una pagina” libera” non si giustificano le pesantissime espressioni usate da alcune persone verso altre persone, qualsiasi cosa sia potuta accadere ” di la’”.
    Davvero non credevo si potesse arrivare a tanto, specie in un ambiente che si percepisce colto.

    1- I blog sono i luoghi di eccellenza per le incomprensioni, i disguidi, la poca chiarezza: manca la voce, manca lo sguardo, i messaggi si incatenano in maniera strana.
    2- Il blog ha un titolare, Lord Ninni, che non ha bisogno di supporto o aiuto altrui ed è capace di gestire una situazione da solo,come meglio ritiene opportuno, senza intromissioni, ola o quant’altro.
    3-I protagonisti di questo alterco sono persone adulte, sensibili e colte e possono, potrebbero, potevano, potranno, chiarirsi privatamente o meno. Ne hanno tutte le capacità e volontà.
    4- L’ attacco di nervosismo, con conseguente parolaccia, a chi non è mai accaduto??? O sono simpatiche solo le parolacce usate per spiritosaggine e solleticare il sorriso?
    5- Ho letto nel recente passato qualche alterco tra i due nostri amici, poi prontamente risolto da loro stessi e privatamente, grazie all’inconsistenza dei fatti e alla stima decennale tra i due. Non so adesso che decisioni prenderanno, sono fatti loro, nessuno ha il diritto di entrarci e di spargere epiteti violenti. Tale “diritto”, semmai, è del padrone di casa e dei soli soggetti che sono interessati alla discussione.

    Le chiedo scusa, Lord Ninni, per questo mio commento.Sono esterrefatta!
    Sono una nuova ospite di questo suo blog, un’umile ospite, non conosciuta dai suoi abituali e affezionati lettori. Nemmeno io conosco loro, i loro blog e il loro essere. Ciò che sto leggendo qui, a firma di alcuni e alcune, davvero mi lascia perplessa e amareggiata. Mi auguro che lei impedisca ulteriori pesanti offese alle persone, qualsiasi sia il motivo della discussione.
    Preciso ai suoi lettori abituali che non ho ambizioni di farmi conoscere, di allargare contatti e conoscenze. Mi piace il suo modo di scrivere, Lord, l’ho scoperto da poco e continuerò a essere presente nel suo blog, simpatica o meno ai suoi ospiti. Ma mi perdoni se da oggi ignorerò di leggere i commenti di chi osa definire una qualsiasi persona sguattera, schifosa, ignobile, ecc…e di chi aspira a dare sberle, sputi, calci e quant’altro.
    Ma quanta rabbia, quanta violenza verbale, quanta intolleranza, quanto rancore, pronti a esplodere per fatti che non ci coinvolgono in prima persona e che si potrebbero risolvere con un semplice “scusa, ho sbagliato”!
    Io sono un’insegnante, sono una educatrice e mai potrò tollerare certi linguaggi e modi di essere o apparire.

    Buona serata, Lord Ninni.

    Marirò

    Mi piace

    • lady Marirò

      Vedete da voi, mia signora, che danni provoca quella mina vagante.
      L’intromissione, come giustamente faceste notare, avvenne da parte sua verso terzi.
      Comunque sia e come sicuramente avrete notato, ho invitato e a più riprese chiunque a cessare le ostilità.
      Fanno male a chi le riceve (ma nutro fortissimi dubbi) e soprattutto a chi le fa.
      Chi, a voi il merito di averlo fatto notare, si è fatto promotore di una qualsiasi reazione (esecrabile quanto quella della persona in oggetto) ha assistito, per la terza volta (e vi garantiamo che sarà l’ultima) a delle esternazioni offensive, basate sul nulla, e tutte ottusamente indirizzate alla nostra persona.
      Esternazioni che, con l’intento di colpire, hanno qualificato l’autrice per quello che è.

      Ne siamo convintissimi di questo.
      Basta leggere, semplicemente, l’ambito e il modo della querelle e ci si convince di quanto si sia definita da sola.
      Secondo voi, mia signora, è possibile ospitare delle discussioni e/o pareri che nascono dalla cultura per la Letteratura italiana o per la politica e avere o vivere entro le grinfie del/dei malesseri di una tale mina vagante?

      Poca cultura, in verità, poca civiltà.
      Poca cultura per la civiltà.

      La cosa che più ci addolorò è proprio quello che voi ricordaste: un’amicizia (almeno la credevamo tale), decennale.
      L’ingresso, non richiesto ma sicuramente edificante, della “sua” amica l’ha sconvolta, sconvolgendola.
      Non né afferrammo i motivi e questo ve lo possiamo sottoscrivere.
      Comunque sia, terrò (e come sempre ho tenuto) in grandissima considerazione quanto da voi addotto e che sottoscriviamo in toto, ribadendo, proprio come già fatto precedentemente, di smetterla con certe strane frasette..
      Chiedendole perdono, anche a nome di tutti i lettori dello spazio web “Lord Ninni ” per lo spettacolo non certo edificante lasciato dalla “Signorina”, le lascio le mie più vive e sincere cordialità.

      PS: Si rende conto che danni ha provocato?
      In ogni caso spero che la cosa si chiuda qua.
      Ho intenzione di passare oltre sia allo sdegno, sia all’infamia.

      Lei, Lady Marirò, sarà sempre molto ben accetta presso queste umili pagine.
      La sua presenza è qualifcante.

      Buona giornata e grazie

      Mi piace

      • perdonami Direttore.
        E choedo scusa alla signora Ili 6 Marirò.
        So quanto ci soffri e non volevo.
        Ma la storia si ripete e, Cristo santo, anche Padre Pio regalava schiaffi.
        Chiedo susa.
        Buona sera

        Mi piace

      • Ecco. Abbastanza si. Anche io. Siccome… la nonnina ” petulante” difese me che difendevo lei che difendeva me… Siccome io sbagliai, poi la nonnina sbagliò, poi lei sbagliò, e qualcun’altro sbagliò…
        Forse tutti difendemmo tutti.
        Forse tutti sbagliammo con tutti.
        Chi più chi meno certo, chi in gravi dosi prima e chi in gravine dosi dopo…
        in forza dell’art. 5 del Suo pregiatissimo blog, in forza della stima che nutriamo tutti nei suoi confronti e in fiducia assoluta dell’umanità che contraddistingue Lei e i suoi strepitosi romanzi…
        In nome di una fresca e sentita nuova amicizia fatta anche di diversità e biodiversità…
        e energie…
        La invito a riprendere in considerazione l’accaduto e ad essere disponibile ad eventuali e varie scuse della innominabile innominata nonnina.
        Buona serata.

        Mi piace

      • Siete una bella persona.
        Domandina semplice semplice:
        (…difese me che difendevo lei che difendeva me …)
        Difese da Chi o da cosa?
        Siete brava nel divide et impera e di questo vi ringraziammo
        Non vedemmo l’attinenza con l’art. 5.
        Riscontrammo, però, la violazione dei 6, 8 e soprattutto 1.
        Non tanto per noi, ma per quanti hanno letto e riletto e ebbero modo di leggere e di rileggere. Il vostro gentilissimo discorso potrebbe, anzi, sarebbe potuto esser valido per la prima volta, forse (ma sarebbe stato molto improbabile) per la seconda, ma la terza è un po’ troppo.
        Credeteci sulla parola: è troppo anche per noi.
        Le scuse, per la terza volta, son tardive in quanto ci furono ben tre interventi (e mezzo) belli tosti, con epiteti.
        (L’epiteto ci fa un baffo, ma è il principio e soprattutto, l’atto pubblico che fa male … Atto pubblico ostinato, pervicace e continuato)

        E fidatevi quando sosteniamo, come sostenemmo che Ella è una scrittrice di talento, geniale e virtuosa, proprio brava, ma caddero i presupposti di una convivenza ulteriore basata sulla repiproca fiducia, rispetto e ammirazione (L’agguato sarebbe, sempre, dietro l’angolo, o almeno il timore di esso … )
        Siamo addolorati, milady, ma ci vediamo costretti a declinare il vostro lodevolissimo invito.
        Ogni volta è sempre peggio e il sospetto, ormai, è come la calunnia: un venticello ….
        Non se ne parli proprio!

        Liked by 1 persona

  21. Io vorrei rispondere qui ad alcuni commenti molto duri, rivolti alla mia persona. Ebbene forse li merito. A parte la violenza, secondo me, esagerata, dipendono comunque da certi miei commenti. Che dire? Quando soffro fisicamente – e molto! – è come se mi partisse un embolo. Cerco di punire me stessa, aggredendo le persone a me più care. Non cerco giustificazioni, ma comunque è così. E ringrazio il Milord Per tutto!

    Mi piace

  22. Per Alessandra Bianchi qua —>
    https://lordninni.wordpress.com/2016/05/22/u-boot-viii/#comment-11458

    Vedi ragazza mia, oggi quella che tu chiami intervista (è gioiosa, fra lo scherzo e la battuta) l’avrò letta venti volte proprio per capire.
    Sì, hai ragione, la frasetta secca secca presa da sola è proprio come dici tu, abbastanza ponderata.
    Ma, ti garantisco (chi le scrive certe cose, di solito, non se ne accorge perché le vive con i suoi occhi) che non sembra così.
    Tutta l’intervistina è carina, semplice e allegra in alcuni passaggi pure ironica “cocca”. Ma se mi ci metti quella frasetta fra due che fanno sorridere, fidati, l’effetto è altro. Sembra una frasetta che sfotte. Che quasi prende pure in giro.

    Credimi, quella (almeno per chi ha conosciuto i fatti) sembra una frasetta un po’ sulle righe.
    Credo che tutto sia nato da lì.

    Non ci pensare.
    Continua a scrivere dai.

    Ciao

    Mi piace

    • Sì, è vero, non siamo credenti, ma si tratta di S.Antonio da Padova al quale era devotissimo nostra madre e Maria Gabriella.
      Ci piacce ricordarle anche in questa particolare occasione.
      Cordialità

      Mi piace

  23. Sono passata di là, dall’Ameba, giusto per farmi un giro.

    Che schifo quella cosa che serviva per farle e fare la pubblicità alla sua amichetta e che le si è rivoltato contro e la fa pure a puntate.
    Non c’é più nessuno che la legge.

    Meglio perderle certe frin frin con il muso colorato.
    Ho visto che è sgrammaticata (ma chi le ha insegnato a scrivere?)
    Scusa la coloritura, ma mi è venuta spontanea dopo tutte le “dolcezze” da santarella angioletta che ho letto.
    Uno schifo
    Bleah.

    La manu

    😀

    Mi piace

  24. @Kate

    I do not think you did not get answered.
    I will have answered a thousand times. It is not possible, it is absolutely impossible that lightly, so you behave badly and then with two coaxing trying to make pass all the talk as though they had never happened.
    This is unacceptable, absolutely.

    I am a serious person, that is clear!
    You do not treat people as if they were dominoes.
    I do not do and I am really angry!
    And despite your invitation, I answer in public!
    All right?
    A
    I hope that I was explained!

    Thank you for commenting and reading the chapter.
    Hello and good evening

    Mi piace

  25. I do not care at all if you answer in public.
    And I do not care if I’m wrong: now I apologize!!
    I apologize!

    Want to talk about?
    I am sad, very sad …

    Bye

    Kate
    😦

    Mi piace

  26. @Kate

    A me interessa esclusivamente che l’argomento privato, qualsiasi argomento privato, non venga a dividere o ammorbare soprattutto il pubblico (anche perché con te di privato non c’é nulla e nulla abbiamo in comune se non la passione per la musica).
    E’ una questione di “Classe“!
    Se una donna con me non ne ha, oppure, non è capace di averne, può girare al largo!
    Beh, riprenditi pure.
    Mi dispiace che le cose siano trascese per una questione che non mi competeva e che mi abbia trovato, assolutamente, involontario e non voluto protagonista.

    Ho capito i tuoi motivi (mica tanto, però), ma i miei motivi e motivazioni, sono validissimi e sicuramente non discutibili da nessuno perché sono personali.
    E non stiamo parlando di musica. Quella l’ascolto quando posso.
    E comunque, se non ti dispiace, per me l’argomento è proprio chiuso.
    Ok?

    Stammi bene
    NB: Per piacere se vuoi scrivere qua dentro fallo in lingua italiana, che conosci alla perfezione. Almeno per rispetto di chi, qua dentro, commenta.
    Grazie

    Mi piace

  27. Mi dispiace, te l’ho scritto.
    Mi dispiace proprio e ti chiedo scusa, sono stata una tremenda maleducata.
    Credevo che, con due risate, passasse tutto … che sciocca invece.
    Si è vero hai tutti i motivi.
    Voglio fare pace ..dai
    ciao

    Kate

    🙂

    Non volevo offendere nessuno…
    ciao

    Mi piace

  28. Eppure io capisco i tuoi silenzi, perché ne ho avuto anche io e di profondi.Dei silenzi che mi hanno distrutta dentro. Potrei telefonarti (mi sono fatta dare il tuo numero da conoscenti in comune) ma non voglio essere o sembrare quella che si impone.
    Puoi pensarlo, ma non lo sono.
    In silenzio?
    Una parola?
    Una parolina?
    Piccola piccola? Ci penso quasi ogni giorno … e ogni notte.
    Io sono qua, …
    Ciao my Lord.
    One, two, three, only kisses for me…

    🙂

    Bye fm Kate

    😀

    Mi piace

  29. Preg.ma contessa Giovanna Scaglione, alias orofiorentino,

    Cara contessa
    l’ho letta, anzi ho letto con moltissimo piacere e di gusto, il suo ‘non’ commento alla mia comunicazione dove esponevo, con parole mie – ovviamente non perfette, ma credo appropriate – alcuni passaggi circa il capitolo mirabilissimo e domenicale di Milord.
    Probabilmente lei, cara contessa, si sarà fatta fuorviare o trascinare da alcune battute e passaggi da me formulati, nel merito di un “sottinteso” e particolare malcostume (peraltro insignificante) che ultimamente ho rilevato presso lo spazio web di Milord.
    E’ ovvio che la grandezza e la levatura di Lord Ninni, non discutibile, ha sempre avuto un occhio benevolente, ma con nostra gioia e suppongo anche sua, abbiamo potuto vedere, suggere e apprezzarne la verve scrittoria, la cultura sterminata, la proprietà di linguaggio propria dei personaggi di alta levatura e di elevatissimo lignaggio quale il milord è!
    Mi premevano tali prodromi, carissima contessa.
    Detto ciò, entro immediatamente nel merito della questione.
    Lei, mi fa notare che alcuni (probabilmente discutibili, ma non da lei, comunque) miei comportamenti potrebbero -uso il condizionale-dare adito ad interpretazioni strane, che sicuramente sarebbero o potrebbero portare a ritenere di avere sposato alcune tesi, piuttosto che altre.
    Il campo delle elucubrazioni, o delle interpretazioni, è molto aspro.
    Ci si impantana, un po’ come i mulini a vento per poi trovarsi in un campo di mosche, pieno d calabroni.
    Posso rassicurare la sua propria serenità profondamente sconvolta da – in fin dei conti- due parole e ovvero che mai ho voluto pungolare o sottolineare comportamenti di terze persone. Il mio scrivere o osservare si adegua allo stile di pulizia e classe di questo Blog, e lei lo sa perfettamente.
    Ho voluto, magari, sottolineare come, alcune volte certi comportamenti sono “strani” e quanto meno e orientati ad assoluti secondi oscuri fini.
    Una semplice notazione che potrei ascrivere, anche, alla Sua persona, ma che non è così.
    Come vede, mia cara, la voglio tranquillizzare:
    Il milord è perfettamente in grado di gestire le situazioni e discernere su come, dove e quando si possa intervenire, ma anche no e io, mi creda, sono troppo discreta per imporre una qualsiasi mia volontà in merito.
    .
    Cara contessa Giovanna, la invito ad essere più esplicita, magari indicandomi ‘chiaramente’ l’oggetto del contendere che, mi creda, è inesistente.
    Sono comunque felice per la gentilezza da lei operata e se vorrà rispondermi nel merito e in merito alla presente rimango, assolutamente, amichevolmente e profondamente a sua disposizione come amica e sorella.
    La ringrazio per avermi fatto l’onore della sua gentilissima comunicazione e prendendo spunto del suo invito, con profonda classe la saluto.

    P.ssa Avv. Anna Luisa Teresa Porzia Sciarra Colonna

    PS: se le sue note, avevano per scopo il volermi far notare le mie amichevoli, disinteressate, educate e assolutamente oneste esternazioni sulla Sig.ra M. S. (credo si tratti di lei la gentile signora alla quale si riferisce) spiace farle rilevare che per la signora in questione nutro una usuale attenzione, sia per la presenza, sia per la persona che è raffigurata in immagine.
    Null’altro.
    Assolutamente null’altro esiste nella gentilissima signora “paventata”, che possa lontanamente colpire la mia immaginazione.
    Buona serata con molti auguri

    Mi piace

    • Gentilissima Donna Anna Luisa Teresa Porzia Sciarra Colonna,

      La ringrazio per aver accettato l’invito nel Luogo delle Chiacchere. Essendo entrambe provenienti da famiglie nobili ( Mi inchino al Suo titolo che ben conosco ) sono certa che ci possiamo capire al volo.
      Per quanto mi riguarda non ho assolutamente nessuna preferenza verso le signore che frequentano il Blog di Milord, le ammiro e le rispetto e , ripeto, mi duole vedere che alcune Sue affermazioni le irritano.
      Essendo una Principessa Lei, per prima, dovrebbe sorvolare su alcune sottigliezze che Lei stessa trova ” Insignificanti “.
      A questo mi riferivo parlando di Stile e Classe. cosa che lei può elargire a piene mani a chiunque.
      Se ci sono incomprensioni non trova sia più semplice spiegare in modo più chiaro il proprio pensiero direttamente alla fine del commento ?
      Principessa, Lei crede che alcune abbiano atteggiamenti strani o con fini poco chiari ? Non me ne sono mai accorta sinceramente. Da quello che ho potuto capire alcune signore conoscono Milord personalmente da anni e probabilmente alcune frasi che si possono scambiare tra amici possono essere mal capite. Ma Lord Ninni , come avrà già notato nel tempo, con grande chiarezza mette sull’attenti chi crede di poter fare la stupida, ne conviene? L’ho visto accadere alcune volte.
      Vista la mia età, mi creda, io sono proprio al di sopra di ogni intenzione poco chiara e inoltre e del tutto fuori dal mio carattere.
      Come vede tutto è molto semplice, senza opinabili chiaro/scuri.
      Sapevo di poter far conto sulla Sua comprensione.. E’ così bello essere chiari e sinceri sempre e la vita scorre serena almeno in queste circostanze.
      La ringrazio per la sua attenzione e per la Sua offerta di amicizia che mi onora.
      Se non sono stata abbastanza esaustiva me lo dica e cercherò di spiegarmi meglio.
      Le Auguro una serena e felice notte.

      Giovanna Scaglione

      Liked by 1 persona

      • Carissima Signora Manuela,

        la prego mi chiami Giovanna, sono sempre e solo me stessa. Mi farebbe ancora più piacere se mi permette di darle del tu.
        Mi creda, ci stavo proprio male a vedere tutto questo scompiglio e mi sono permessa di prendere le difese di tutte le signore.
        Iniziamo la giornata con un salutare sorriso. Permettimi un abbraccio affettuoso

        tua Giovanna

        Mi piace

  30. Per Ninni

    Ti prego milorderrimo, puoi acqustare qualche litro di acido muriatico, per piacere?
    Gli scarichi delle acque nere si sono aperti lasciando tutte le “eiezioni” precipitarsi fuori.
    La bionda blu sta spandendo merda da tutte le parti.
    Che schifo.
    mah

    Manuelaincazzata

    Mi piace

  31. Eccomiiiiii
    Sorrrrrpreeeeesaaaaaaaaa

    Guarda un po’ qua …..

    Manuela the best.

    Sono stata in montagna e ho detto al mio nipotino: statta quella foto che la faccio avere al Milord.
    Eccomiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    Più bella del sole (Oddio, mi sento quasi male per aver detto questa sciocchezza 😦 )
    E dimmelo. almeno una volta, che sono una super gnocca!!
    Dai dai, almeno una volta. Una volta sola.
    ahahahha aha ah aha hahahahahahahhaha

    😀

    Dai che scherzo…
    Cerco di farti sorridere un attimmino e di farti sentire l’aria scanzonata (si dice così adesso?) di tutto l’ambiente
    😀

    😀

    Vado vado

    Ciao ciao ciaoooo
    Un salutino a tutti …

    Dalla Vostra Manuela…

    😀

    lamanu
    🙂

    Liked by 2 people

  32. Signora Ambra

    Non le piace perdere, dice?
    Non si vergogna neanche un po’ al decimo tentativo di falsi connotati?
    Eppure aveva espresso pentimento, ed io, per ciò, l’ avevo perdonata. Ma che persona è? Proprio quella che ha dato ad immaginare.
    Le conviene che non risponda Ninni, ma, se lo conosco come lo conosco, lo farà, e lo farà col Suo Stile severo.

    Maria Silvia

    Liked by 1 persona

  33. E allora mi ascolti bene perché non mi ripeterò ulteriormente.
    Lei ha approfittato, come continua, della bontà d’animo e della signorilità di Maria Silvia e non ultimo della mia pazienza.
    Lei si è permessa certe cose che, minimamente mi sono mai sognato di fare succedere o di tollerare.
    Questo mio non è un monito, ma la certezza che lei se ne andrà se non dopo averle manifestato tutto il mio ribrezzo e il mio sdegno.
    Adesso che conosce e bene la mia e la posizione di Maria Silvia, le sue speranze si sono ridotte all’essenziale.
    In questo momento io la blocco e come si suole dire, la sbatto fuori in malo modo.
    Le garantisco che lei, qua dentro, non metterà mai più un piede.
    Neanche per sbaglio.
    Addio

    Liked by 1 persona

    • Di nulla, Maria Silvia.
      E’ un obbligo morale quello di tutelare il buon nome, la moralità, il rispetto e la dignità dei lettori e in particolar modo quelle tue che ti so specchiata sia moralmente, sia intellettualmente.
      Si sappia che, in questo luogo, il rispetto per la persona è sacro!

      Non ci si deve permettere, neanche per sbaglio, di mettere in dubbio la persona.
      Nel tuo caso poi, la tua dirittura morale e la tua dignità, possono fare scuola a chiunque.
      E sono certo di quello che affermo, senza tema di essere smentito!

      Grazie a te per avere sempre onorato con la tua pulizia sia morale, sia comportamentale, questo posto che è grazie a persone come te, che diventa più bello e più luminoso.
      Casa della pulizia e della dignità grazie e soprattutto, anche a te.
      Buona giornata

      Antonmaria

      Liked by 3 people

    • Maria Silvia

      Io non so, non capisco, ma posso intuire cosa possa essere successo.
      Attriti, screzi, anche parole dette a voce alta, sono cose che succedono, che possono succedere.
      Mai e poi mai però che si miri direttamente alla persona.
      Ho imparato, in questi mesi, a conoscere Maria Silvia ed è una donna decisamente buona e piena di risprse. Non ultimo, proprio come dici, una donna educata, gentile e piena di classe.
      Una donna con la quale essere amica non è un punto di partenza, ma un arrivo.
      Grazie a Maria Silvia e grazie a te Ninni.
      Non servirà a nulla, magari, ma io sto con Maria Silvia e di lei mi fido a oltranza.
      Io sto con Ninni!

      Buona giornata

      Annelise

      a Paris

      Mi piace

  34. Lei è decisamente senza vergogna, senza morale e senza un minimo di amor proprio.
    ma non si vergogna a svendersi in questo modo?
    Non si vergogna ad essere l’espressione di una ordinarietà che diventa leggenda?
    Non si vergogna a passare il suo tempo nell’attesa di potere sferrare le sue miserevoli azioni verso, o avverso chi, la vita può insegnargliela?
    L’ho detto e lo faccio Ambra Zusa, lei qua dentro non metterà mai più piede.
    Ha, semplicemente,m le sue ultime volontà, prima che la sbatta fuori da qua.
    Si vergogni e chieda perdono.
    Si umili che sta trapiantando lo schifo più’ assoluto.
    Via, persone come lei, qua dentro non esistono e non devono esserci.

    Non le auguro nulla, come non la chiamo signora perché per esserlo, una signora, va meritato.
    E lei fa proprio pena.
    A mai più’ leggerla

    Liked by 2 people

  35. Caro Antonmaria

    Con istintiva commozione, Ti ho letto.
    Chi ha il bene e l’ onestà nel cuore, come me, non teme invidie e cattiverie. Con Te, che sei proprio come me, poi sono perfettamente al sicuro.
    Il mio ‘grazie’…per dirTi tante altre cose ancora…

    Maria Silvia

    Liked by 6 people

    • Maria Silvia

      non so e non saprò, probabilmente mai, cosa è successo, ma so cosa non succederà.
      Non succederà che qualcuno possa offendere, oppure offendertoìi impunemente, senza che Ninni non intervenga e duramente.
      Almeno non con te che abbiamo tutti imparato a conoscerti e soprattutto ad apprezzare le tue doti umane (profonde) e culturali.
      Ti sono completamente e ciecamente solidale sotto qualsiasi forma e sotto ogni perché.
      Una donna come te difficilmente la si incontra.
      Attenta, gemtile, educata e soprattutto signora.
      Mi sento onorata della Tua conoscenza.
      Ciao e un abbraccio con sincerità.

      (Ninni sa esattamente cosa fa e se ha sguainato, con quella furia che non raccomando a nessuno di conoscere, la sua spada in tua difesa, allora la causa è veramente ottima.).

      Ciao un abbraccio
      Santé

      Annelise
      a Paris

      Liked by 1 persona

      • Annelise

        Prima d’ ora, non mi ero resa conto quanto l’ invidia potesse scatenare cattiveria e diaboliche macchinazioni.
        Il soggetto in questione, mi raccapriccia citarla ulteriormente, aveva già assunto, in diversa sede, altre nove sembianze e stava organizzandosi per altre due. Tutto ciò perché non era riuscita a conquistarsi la ‘simpatia’ di Ninni in tempi in cui io neppure lo conoscevo.
        Ammise già precedentemente le malefatte, supplicandomi perdono e dichiarandosi contritamente pentita.
        Evidentemente il fallimento di se stessa, della sua stessa esistenza, non le ha fatto accettare che altri possano essere felici, meritandoselo per la propria dirittura morale risaputa da chiunque.
        Non Ti nascondo che, per una come me che è riservata/ a posto con se stessa perché rispettosa del prossimo/curante solo degli affari propri, è avvilente essere presa così di mira.
        Comunque, posso avere la certezza che Ninni, per l’ uomo giusto e coraggioso che è, opererà sempre in difesa dei valori che ci sono comuni.
        Annelise, Ti ringrazio per avermi espresso premura, stima e solidarietà.
        Anch’ io sono onorata della Tua conoscenza.
        Un abbraccio, altrettanto sincero.

        Maria Silvia

        Liked by 1 persona

    • Signora Maria Silvia

      mi unisco a tutte le voci che sto leggendo per offrirle, anche, il mio sostegno per quello che vale.
      Il milord è sempre stato un motivo, un baluardo su cui appoggiarsi e fare riferimento, per bontà, moralità, ma sicuramente per il fortissimo senso di giustizia che ha.

      Lei, Maria Silvia, non abbia nulla da temere.
      Scriva e continui a scrivere qua con quella sensibilità che ognuno le riconosce.
      La abbraccio, anch’io, solidale.

      Ninni
      Grazie Ninni per essere così signore
      Così cavaliere e così moralmente elevato.
      Ringrazio te, ma ringrazio non so chi per avere avuto questa opportunità: quella di incontrarti.
      Io sto con Maria Silvia

      Buona giornata

      Eleonora

      Liked by 1 persona

      • Signora Eleonora

        La ringrazio per le espressioni di apprezzamento e solidarietà nei miei riguardi.
        È certo che, ovunque sia Ninni, la giustizia è sempre difesa e onorata.
        Le auguro buona domenica.

        Maria Silvia

        Mi piace

    • Maria Silvia

      Non riesco a leggere i motivi, ma sinceramente, leggere e capire che si possa essere malevoli nei suoi confronti, mi ditrugge il cuore.
      Ma come si fa?
      Prendersela con lei?
      E’ inaudito.
      Sappia che le sono solidale.
      Al massimo
      Buon giorno e le lascio un abbraccio!

      Ciao Ninni milord
      Sei un portento, una bomba umana.
      Un vero uomo!!!

      Buona giornata

      Giorgia

      Liked by 1 persona

      • Signora Giorgia

        Ringrazio di cuore anche Lei che, insieme ad altri, mi ha espresso solidarietà.
        Come detto, Ninni è paladino di verità e giustizia, dunque questi valori saranno sempre da Lui difesi.
        Una bella domenica per Lei.

        Maria Silvia

        Mi piace

    • Maria Silvia

      io dico che abbiamo toccato il fondo del barile.
      Mi associo alle parole che leggo e che ho letto qua dentro.
      Ho avuto modo (perdonami, ma io sono fatta così, molto diretta in tutto quello che faccio) di leggerti e soprattutto di capirti durante le notti in cui ho avuto modo di leggere le varie vicissitudini che hanno riguardato la letteratura, la poesia.
      Ma anche altro.
      Molto altro.

      Sai, ci si relaziona con persone, anche se vengono molto spesso annacquate dai socials.
      Persone come te, o come Ninni, però, saranno sempre sulla cresta dell’onda per quella bellezza morale e quella pulizia che vi contraddistingue.
      Ma veniamo a noi.

      Leggo e posso immaginare tutta la storia e tutti i contorni che si sono sviluppati.
      L’intervento di Ninni ( e chi altro poteva) come sempre si è rivelato risolutore, sia per modi, sia per tempi, sia per intensità.
      Ti rimango solidale, ovviamente perché conosco Ninni, ed è proprio per quello che, oltremodo lo sono.
      Lui ti ha difesa strenuamente e con impegno.
      proprio questo fa riflettere.
      Se ne vale la pena lui si muove.
      Se poi, quel modo in cui … ne valeva la pena, diventa la difesa morale di una donna come te, allora apriti cielo.
      Ecco, è in questo frangente che mi inserisco anch’io.
      Hai ed avrai tutto il mio sostegno e tutta la mia solidarietà.

      Vorrei, però, sottolineare anche il mio impegno verso Ninni che, senza porre indugio (sia per se o per i coinvolgimenti sul suo nome) si è lanciato a capo fitto.
      Un uomo di sicuro affidamento, preciso, completo e buono.
      Un uomo che è un delitto deludere!
      Un uomo che ha sempre offerto la sua mano a difesa di tutti quelli che non potevano difendersi.
      Probabilmente non saprò mai i motivi di tutto questo, ma avendoti sperimentata qualsiasi motivo diventa nulla davanti alla tua irreprensibilità
      Ti abbraccio, se me lo permetti cara Maria Silvia e ti aspetto, con interesse come sempre, per i prossimi appuntamenti qua sul sito di Milord.

      Buon fine settimana.
      Ciao
      Ciao Ninni

      L.
      Hilde

      Liked by 1 persona

      • Cara Hilde

        Quello che mi hai riservato, è un messaggio davvero significativo per me.
        Innanzi tutto, hai dato un’ immagine di Ninni ineccepibilmente rispondente (è persona così perfetta per le sue doti umane e professionali che, talvolta, nel descriverlo si potrebbe temere di essere sperticati. Con Ninni, mai! Ogni apprezzamento al superlativo rivolto a Lui, è appropriato).
        Vorrei ringraziarTi per la considerazione di cui mi pregi e, particolarmente, per la Tua Stima espressami in coppia con Ninni.
        Ti auguro una bella domenica.
        Con Stima e Simpatia,

        Maria Silvia

        Mi piace

      • Cara Manuela

        Grazie per lla solidarietà e, particolarmente, per l’ entusiasmo con cui esprimi considerazione per la mia persona.
        Un abbraccio anche da parte mia.
        Ciao, buona domenica.

        Maria Silvia

        Mi piace

  36. I silenzi prendono forma dentro gli occhi e il cuore che non dimentica.
    Ecco che, così, si vince la morte.
    Ultimo rifugio del male, la morte non cancella ciò che è vero, buono e indissolubile.
    un incontro, caro Ninni, che commuove e lascia senza parole.
    Grazie per questa lezione di vita.
    Grazie per tutto questo amore.

    Mi piace

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...