Al Suono del Flauto …

.

Al suono del flauto

.

Posso offrirti una torre diroccata
a picco sul mare,
un prato smeraldo ed un cielo
quasi sempre in tempesta,
i belati delle pecore, i richiami
dei cani e dei pastori.

Posso offrirti la lana da filare,
il latte, il sidro, il miele
e storie di fantasmi la sera,
al calore del fuoco.
Posso offrirti una scala di pietra
da salire abbracciati,
un lume da spegnere d’un soffio
ed un canto di gallo.

Ci saranno per noi molte stagioni:
brevi estati solari
e autunni di cui si nutriranno
le struggenti tue malinconie,
ci darà l’inverno la complicità del buio,
erbe la primavera con quei fiori
che ogni sera raccoglierò furtivo.

Ci saranno per noi molte stagioni,
poi finirà il mio tempo,
ma tu ne vivrai tant’altre ancora:
conserva allora il mio ricordo, amore,
racchiuso in un sorriso e in una lacrima.
(Dedicated: Tiomnaithe do an
bhean a thóg mo chroí)

Annunci

88 pensieri su “Al Suono del Flauto …

  1. Gentile Milord…
    Una persona innamorata, per quanto si dia da fare nel dimostrare il proprio Amore verso l’ Amato/a, non sarà mai soddisfatta, e non le sembrerà mai abbastanza. Perché il vero Amore è infinito, se è un po’ meno non basta, e deve essere vicendevole.
    Milord…
    Adoro la Vostra versione poeta, mi sembra di preferirla…ma è la suggestione del momento, perché davvero tanto suggestiva è questa Vostra poesia: Emozione pura!
    Particolarmente il finale è commovente, direi struggente. L’ Amore grande non può avere, e non l’ ha…una fine.

    Con illimitata Stima
    Maria Silvia

    Liked by 5 people

    • lady Maria Silvia

      Il vostro commento profuma di sentimento e proprietà.
      Sì, avete ragione sull’infinitezza dell’Amore che, se alimentato dalle fiamme del sentimento, regalano la vita stessa intesa come tale.
      L’afflato di poesia, nella sua soavità, segna la vita stessa dell’uomo fin dalla sua nascita. Abbiamo, dunque, la versione poetica dell’uomo prevalere sulla versione umana e in prosa.
      Perché tutto questo mia signora?
      Perché l’uomo, fin da quando emette il proprio primo vagito, anela alla poesia della vita legata alla sua mamma.
      Così come una donna, spinta da un amore grande, accetta e sogna le arti magiche del proprio uomo che, prima di una partenza (prodromica ad un più atteso ritorno) lascia all’amata quella promessa di sostegno e considerazione.

      Tale ne è lo spirito dei Bardi.
      Tale ne è lo spirito dei versi stessi.
      E proprio nello struggimento del finale è, ed insiste, l’ultima promessa e speranza di ossequio alla propria donna.

      Abbiate, mia signora, i sensi più significativi della nostra considerazione e stima.
      Cordialità.

      Antonmaria

      Liked by 18 people

  2. Una poesia che è passione e struggente il mio cuore, l’anima e i silenzi.
    Mi fa stare male dal grande che è delicata e sentita.
    Mi fa sognare fermandomi il respiro.

    Sempre belle, sempre emozionante le vostre poesie.
    Merci con tutta la commozione del mondo.
    Il grido d’amore di un uomo innamorato e pronto a donare, a lei, la vita.
    Che forza e che amore grande.
    Merci

    Annelise

    a Paris

    Mi piace

    • lady Annelise Baum

      Una poesia, specie se etnica, nesllo specifico tardo gaelico irlandese, evidenzia situazioni proprie di una data condizione storica.
      Nel nostro caso, però, preferiremmo raccontare unastoria, un emozione, attraverso i versi, cristallizzando quella stessa emozione nel tempo.

      Vi ringraziammo per l’attenzione e per quanto scriveste.
      Cordialità

      Mi piace

  3. La delicatezza che traspare è piena di struggevolezza che prende nella testa e uccide la persona alla quale è dedicata, con lacrime.
    Non vi nascondo che sono commossa all’inverosimile e che l’angoscia della forza e della commozione sono veramente forti.

    Posso offrirvi una emozione forte.
    Grazie per queste righe che mi terranno sveglia.
    Abbiate le nostre ammirate cordialità

    Anna

    Liked by 1 persona

    • Anna Blu

      Vi ringraziammo per le gentili espressioni.
      Gli effetti dei versi, invariabilmente, si riversano sempre nella situazione in cui il verso stesso opera: quella del sentimento, di cui è figlio.
      Vi ringraziammo se siete riuscita a cogliere quell’attimo importante tra la forma e l’essenza.

      Grazie e cordialità

      Mi piace

  4. Oh milord.
    Una poesia che è amore e forza dell’amore comunque.
    Una poesia a carattere celtico che sembra sgorgata dalle profondità della “Madre Irlanda” (cedo sia irlandese, vero?).
    Un soffio e caldo vento che copre i momenti più forti e più caldi dei cuori di due innamrati.
    Però, mi ha colpito il dolore che si tramuta in amore bellissimo nei confronti dell’amata che ha, comunque un ruolo altissimo.

    Mio signore che versi.
    E che brividi che mi avete fatto venire.
    Mi sono immedesimata tanto che ho sentito, su di me, una commozione veramente forte
    Un buongiorno degno della più grande passione.

    Buongiorno….

    Eleonora

    Mi piace

    • lady Eleonora Bisi

      Il vostro commento ci rinfrancò dei momenti vissuti in una stesura coinvolgente.
      Avete portato una bella visione del sentimento ivi descritto con una leggerezza propria.
      Grazie mia signora per l’emozione da voi ricevuta.
      Cordialità

      Mi piace

  5. Una vera bellezza, caro Ninni.

    Civo per l’anima e sostegno nei momenti in cui si pensa che l’amore non esiste o che e siste nelle favole.
    Il tuo cantare l’amore, riveste sempre un duplice carattere.
    Il più profondo dei sentimenti e la più forte emozionalità descrittiva. Una forza di passione che ha le sue basi proprio nella forza di un sentimento.

    Mai banale.
    Bravo proprio e credimi, a me che non mi piacciono le poesie …

    Ciao e buona giornata
    Un saluto

    Francesco

    Scappo che sono in ritardo

    Mi piace

    • Spillo

      Il sostegno dsella vita è dato dalla profondità dell’intenzione.
      Sapete voi cosa riluce, nello sgusrdo di due innamorati che vivono e attendono alla loro felicità?
      Un segreto inenarrabile.
      Un segrto alle mani, soltanto del loro sentimento.

      Grazie per le gentili espressioni e augurandovi una sertena giornata, vi lasciammo le nostre cordialità

      Mi piace

  6. Mi ricorda una canzone, che so ti tocca personalmente.
    In quella canzone si parla che, quando il fuoco incontra la benzina si compie il destino di un amore.
    Da ogni parte lo si veda.
    Una poesia (mi sono aiutata con Google translator) è una poesia tipica che parla dei profondi sentimenti che si ispirano alla Grande Madre.
    Con questi temi io ci sono nata e cresciuta. Infatti, anche se mio padre è di origine canadese, la mamma è di origine irlandese e fino da bambina ho vissuto nella conoscenza e nella educazione dei temi d’Irlanda.

    Ho letto Eleonora (hi ) che si chiede se fosse irlandese.
    Sì, lo è.
    Una poesia tipica dei bei cieli d’Irlanda pieni di passione e di amore e di spirito di sacrificio.
    Molto forte con una grande carica di emozione.
    Poi penso a Krenneg McAff, the Bard and sword Lord, e non posso fare meno di pensare che i versi, belli e forti, sono dettati da un uomo e cavaliere con principi belli e con un senso dell’amore altissimo.
    Con una mano sulla spada.

    I’m just arrived on Canbrr, and i wish metà un in this night.
    Zone little meeting in front by front.
    Right?
    Many thnx

    Un caro saluto

    Kate

    Mi piace

    • lady kate

      Scriveste un apporto che lasciò la scia ad ulteriori interpretazioni.
      Interpretazioni vitali che ci offrirono la certezza e la sicurezza che abbiate definito, correttamente, l’intenzionalità di quanto scrivemmo.
      Estremamente interessante quello che notaste e profondamente sentita è la considerazione che provammo verso i vostri genitori e la loro origine.

      Grazie per la vostra generosità.
      Salutiamo cordialmente

      Mi piace

  7. Passo a volo radente e purtroppo in grande fretta caro Ninni.
    Ci tenevo, comunque, lasciarti un segno del mio passaggio e del fatto che ho letto e apprezzato questa poesia bella e profonda.
    Una poesia che parla di nobili sentimenti e di un amore struggente.
    Ti confesso che questi sono temi che mi affascinano, ma che vedo molto lontani.
    Conoscendoti so che anche tu non sei molto molto romantico, ma che sai cantare le situazioni con perizia e forza.

    Versi bellissimi pieni di potenza che dovrebbero fare scuola e regalare una forza non comune.
    Scappo
    Un abbraccio

    Louis

    Mi piace

  8. Una poesia che, ne sono sicura, ogni donna vorrebbe che il proprio uomo le dedicasse
    E fantastico sulla declamazione e forza di questi versi che, come se si rivolgessero a me, tocchino le corde più profonde del mio cuore.

    Oh milord.

    Non riesco ad aggiungere altro.
    Buona giornata.
    (Che parole struggenti e che grande fortuna, se presente, ha la donna alla quale li dedicaste)

    Giorgia

    Mi piace

    • lady Giorgia Mattei

      Vi ringraziammo per il sentito apporto che onorò questo spazio web.
      Avete toccato ampi vertici del sentimento esclusivamente e soltanto descrivendolo.
      Vogliate accettare le nostre migliori cordialità

      Mi piace

  9. ( Sapete Milord,
    questa la scrissi tempo fa, Oggi, pare sposarsi al Sentimento Dolce e Amaro; evocato dalle Emozioni che siete riuscito a Dipingere con le parole … ecco perché ho pensato di scriverla Nuovamente …)

    IL FIUME

    Sorgono dall’Acqua ombrosa
    i corpi di pietre tonde,
    incedono
    come ali dischiuse
    le bocche dei gorghi;
    la terra scolora nell’Impeto
    e pare qual vento
    d’innamorata lotta;
    Ardere
    al divincolarsi
    del tumulto di Corrente.

    La fonda
    del plenilunio
    prorompe dal fiato
    della Notte
    e nel Limo,
    un’Orma
    già scende
    ad oltrepassàr la Sponda.

    S’arresta la Voluttà,
    qual grappolo
    d’ Attesa
    al passo del Cuore
    ed il suo Mistero
    ha gambe e braccia e Voce
    per donare al cielo un ricordo.

    L’ Eco Splendida dell’ Acqua sospira e quando la Pioggia cade nel silenzio di una carezza, la candida traccia di un istante di Gioia Pura riesce a confondersi fra le Fiamme dell’ Eterno Fuoco.
    ___
    Una poesie delicatissima e piena di sentimento Milord.
    Davvero bella
    I Miei Rispetti
    Ni’Ghail

    Slàn

    Liked by 3 people

    • A Bhean Uasal NìGhail

      L’Ultimo Saluto
      Il tramonto porta sempre le tenebre
      e sfonda il cuore con spade di stelle.
      Un uomo fuggiva nell’ombra della sera.
      “Perché scappi cavaliere?” chiese la Notte.
      “Porto la mia luna nei dolci
      cipressi della mia fanciulla;
      busserò in queste ore di morte
      alla sua finestra
      e ci perderemo in infinite orge” rispose.

      “Sai d’amore nascosto, cavaliere;
      una profonda tristezza
      imprigiona il tuo cuore”.

      “Taci demone notturno!
      Le tue parole mi sanno d’assenzio;
      lasciami andare dal mio angelo di miele
      e dai suoi semi di cristallo spento e rosa nera”.
      Il tramonto porta sempre le tenebre
      e sfonda il cuore con spade di stelle.

      “Dove fuggi cavaliere dell’ombra?” chiese il Vento.
      “Lontano dal tuo sporco soffio,
      in una stanza d’oro e d’avorio
      dove colmerò di luce
      l’immenso gorgo della mia anima”.

      “Vedo la morte che gioca col tuo sonno
      e lo frantuma
      con orologi di vetro”.
      “Invidioso vento, potessi tu viaggiare
      nel buio della mia dama
      che odora di campi di grano e favole del crepuscolo!”.
      Il tramonto porta sempre le tenebre
      e sfonda il cuore con spade di stelle.

      “Quando tornerai cavaliere dei sepolcri?” chiese una Sorgente.
      “Quando mi stancherò delle tenebre
      dei suoi occhi e i miei baci
      peccheranno di dolcezza;
      mai continuerei
      se non riuscissi più a bere
      il sangue delle sue labbra
      e ad addormentarmi
      al calore dei suoi seni”.

      “Fermati qui, triste cavaliere
      e accontentati di quest’acqua di seta;
      troppo breve sarà la vostra storia
      e troppo falsa”.

      “Sparisci nei tuoi freddi abissi
      e calati in questa tomba oscura,
      lascia che le rocce siano il tuo sepolcro
      e scorri morta tra le gole della valle”.
      Il tramonto porta sempre le tenebre
      e sfonda il cuore con spade di stelle.
      Arrivò il cavaliere dalla sua fanciulla
      e si amarono tra candele e lampade
      nel silenzio della stanza.

      Il giorno,
      affinché fossero coperti i giochi dei due amanti
      e si nascondessero agli occhi della morte,
      fermò la notte che stava per sparire
      e calò profonde tenebre.
      Il sole li colse tra bianche coperte:
      Sapevano di rose e di garofani.

      Il cavaliere, per non essere scoperto,
      da quella luce
      fuggì via.
      Bevve le lacrime della sua fanciulla
      e strinse la sua bocca rossa
      come una mela…
      poi scomparve nel vento.

      Il suo posto
      fu preso dal sapore
      di un sogno svanito.

      Slàn
      Krenneg McAff
      Bardo e maestro di spada

      Liked by 15 people

  10. Premesso che io non sono mai stata portata per le poesie e che ho sempre fatto tanta, tantissima fatica a capirle, questa è bellissima e l’ho capita.
    Come non provare un brivido leggendola?
    Come non sentire una forza struggente addosso che ti prende?
    Ottima.
    Ciao e un abbraccio.

    L.

    PS: un plauso per i versi dells Sig.ra Nì Ghail

    Mi piace

    • Hilde Strauß

      Scriveste un commento la cui generosità intellettuale ci colpì.
      Corrisponde al vero ed è a nostra conoscenza il fatto che siate avulsa da qualsiasi forma poetica.
      Vi ringraziammo per lo sforzo e per la forza con cui scriveste.
      Grazie milady e cordialità

      Mi piace

  11. Anch’io, come mi è parso di leggere, non sono mai stata capace nel capire le poesie. Mi si chiederà, allora, cosa c’entro io con la poesia?
    È presto detto.
    Questa poesia ha avuto il merito di lasciarmi a bocca aperta. Mi ha coinvolta emozionalmente e profondamente, scavando una serie di profondi solchi dentro di me.
    Quella sequenza di promesse mi hanno devastata l’anima e il cuore. A cosa serve pensare o prepararsi per il futuro se, quello stesso futuro si presenta incerto anche dopo tanto tempo, anni perfino.

    Mi si dirà che, l’incertezza è connaturata alla stessa natura umana. Ecco, allora, brillare la penna di Milord. Ecco il Bardo che scrive di una donna, del suo amore, e dei suoi altissimi intendimenti. Come il suono lontano di una tromba che, disperata, suona la sua ultima musica struggente, l’ innamorato offre il proprio mondo conosciuto e in cambio le assicura l’eternità.
    Un’immagine delicata e gentile che, in un mondo duro e segnato, stride per amore e passione.
    La passione, già. Quel sentimento che combatte il mondo rendendolo migliore.
    Quel sentimento che, se curato, offre tanto. Ma se “non curato” porta soltanto dolore e alla perdita di tutto quello che, prima, sembrava normale e automatico e dopo, diventa un dolore grande con cui convivere.
    Un dolore muto, che ogni giorno ti uccide un po’ di più e che ogni notte ti lascia nella più totale disperazione. Un dolore che scava dentro e inesorabilmente ti uccide perché, ti sei accorta quanto era importante nella sua leggerezza incostante e rarefatta e che cosa, invece, avrebbe rappresentato se soltanto avessi provveduto a spiegare, a far capire, a raccontare l’importanza di quei pomeriggi o di quelle notti piene di noi.
    Il poeta, quindi, offre alla sua donna il proprio mondo, porgendoglielo con tutto l’amore di cui è capace.
    Una donna assai fortunata.
    Avete scritto un capolavoro Milord e ve lo dice una che è molto scarsa in poesia, ma che ne ha capito tutto il peso.

    Grazie e salutità

    Mi piace

    • AB

      Leggemmo con estrema attenzione il vostro lungo, lunghissimo e romanzato commento (perdonateci, ma ci sembrò di leggere un brano tratto dall’Autrice Liala, ai tempi di Gabriele d’Annunzio).
      Dobbiamo farvi i nostri più sentiti complimenti in quanto, riusciste a rapire l’attenzione, facendoci sognare e immaginare strane ed astruse storie (e storielline) tratte, appunto, da un romanzetto rosa (… che cordialmente detestiamo).
      Indiscutibilmente avete scritto con grande proprietà di linguaggio, quella stessa proprietà che descrisse situazioni e momenti talmente fantasiosi da risultare concorrenziali con la poesia stessa, oggetto del presente post.
      Vi ringraziammo per tutto quest’ordito!

      Non ci riguardò, né mai avremmo potuto immaginarne l’ipotetica realtà.
      Avete ragione nel definire quella donna, estremamente fortunata. Evidentemente se lo meritò!
      Sicuramente i pomeriggi e le notti, ne converrete, diventano più proficue se adeguate e commisurate alla persona e non ad una ” qualsiasi” pienezza. I pomeriggi e le notti, dunque, dovrebbero essere utilizzati al meglio e non al peggio.
      Da rimarcare che, una cura mal curata non è più una cura, ma una tortura.
      L’immagine di una tromba, disperata, nelle ultime notti prima di morire, senza conoscere se mai potrà continuare a cantare l’amore per il mondo e per l’amore fine a se stesso, concedetecelo, lo lasceremmo nell’alveo del film La leggenda del pianista sull’Oceano di Tornatore, che sta bene dove sta.

      Vi salutammo augurando una serena notte.

      Liked by 17 people

      • Viviamo un fattore di scelta.
        Io ho scelto di raccontare questa poesia affidandomi ad alcune immagini che mi appartengono (e appartengono soltanto a me).
        To milord, probabilmente a ragione, te la sei presa perché hai recepito un qualcosa che io, personalmente, non pensavo assolutamente.
        Il fatto, nell’ambito stretto di questa poesia, è che i suoi versi mi hanno fatto pensare ad “altri” fatti passati dove, la noia si uccideva con una telefonata, una passeggiata, una scrittura a due, una pizza o qualcosa d’altro.
        Ma sempre nel profondo rispetto delle persone. Proprio come Krenneg fa.
        La tromba!
        Ecco che salta fuori il personaggio complesso che adoro e che, multiforme, sa regalare durezza, rigore, ma che è un fanciullo e fra i più indifesi.

        Quella tromba sta suonando milord.
        E suona e suona e suona e non smette.
        Sei un portento, ma questo lo sai. Credo di essere stata una delle prime che te lo abbia detto.
        E comunque per con cludere:
        Nulla di tutto quello che hai capito (o che mi sono, forse spiegata male a illustrare) è quello a cui mi riferivo.
        Ma, probabilmente, ‘qualcuno o qualcosa’ ti ha suggerito, in buona fede, altri significati che non mi appartengono.
        Sensibilità di donna docet
        Ho la massima considerazione di te, non credere.
        Dopo questa poesia, che se potessi elevarla all’onore degli altari lo farei, ogni poesia diventa una stupida filastrocca.
        Io lo penso e penso penso penso ..

        Buona giornata
        Salutosi salutari

        Mi piace

      • AB
        (Sospendo, momentaneamente, il Voi, per semplicità comunicativa)

        Personalmente il “tira e molla” non mi è mai,e dico MAI, piaciuto. Anche perché, in fase di Tira potrei accettare qualche spiegazione. All’atto del Molla, però, si rimette tutto in discussione e la cosa m’imbufalisce.
        Un po’ come quando si dice, in risposta a una considerazione: Sì, ma …

        Rispondo per punti:
        -(Tu sostieni che) Ho capito male, ma, dopo un periodo appena appena stringato da una frasetta, avrei capito giusto, invece. (Singolare no?)
        -(Per noia si faceva …) Mai annoiato in vita mia!
        -(Qualcosa o qualcuno) Sono talmente ottuso ed arrogante che mi sembra difficile che qualcuno o qualcosa possa riuscire a suggerirmi dei comportamenti.
        (Anzi, è più probabile che “qualcuno o qualcosa” si arrenda a causa dello sfinimento provocato, proprio, dal mio comportamento)

        In ultimo, ma non per ultimo, nel ringraziarti per l’altissima considerazione riservatami, pari forse a un pugno in pieno volto, e nell’informare che questa comunicazione è ultimativa, dacci un taglio!

        Buona serata

        Liked by 2 people

  12. Milord, la vostra poesia è l’apoteosi dell’Amore. Non promettete ricchezze, vita di sfarzi indicibili ma bensì quello che conta veramente nel vero sentimento dell’Amore.
    Amare con il cervello, l’anima, il corpo. Quel tutt’uno intenso dell’l’essere vivente che incontra la sua anima gemella. Scoprire che la vera bellezza è lo stare insieme anche sotto una torre diroccata e tutte le altre cose semplici che arricchiscono l’Amore. Allungare la mano e sentire già che arriva il tocco gentile dell’altro. Ci saranno tante stagioni da condividere nel sole e nella pioggia, tra primavere ed inverni…momenti di magia e momenti di difficoltà. Il tappeto d’erba e il volo delle nubi nel cielo, dipingeranno quadri di poesia dove la donna più bella sarà sempre la Sincerità e come damigelle la Spontaneità e la Dolcezza.
    La vostra poesia, dedicata, è il più bel dono che potevate fare a quella dolce dama che vi ha ispirato. Nemmeno il brillante più bello del mondo potrebbe avere lo stesso valore.
    Che le magiche stelle d’Irlanda vi accompagnino sempre mio signore.

    Con la stima e l’affetto che ben conoscete
    Giovanna

    La storia siamo noi

    Liked by 4 people

    • lady Giovanna Orofiorentino

      Leggemmo, commossi, il vostro apporto che, descritto con quella delicatezza e dolcezza d’animo, vi riconoscemmo da sempre,
      Ci onorò e rincuorò.
      Avete offerto la parte più bella che una donna, gioiosa, gentile e delicata sa offrire direttamente dal cuore.
      La vera bellezza di un sentimento è la sua preziosità; la sua unicità è scritta e anche ostentata da una fierezza che ne richiama onore.
      I momenti della vita, legata ad un futuro prossimo, sono importanti per il futuro di qualsiasi … futuro.
      Non promissioni di ricchezze o prebende. ma considerazione e consapevolezza di operare, sempre, al meglio per il bene e l’onore di chi sta a cuore sia nell’esistenza, sia nello spirito.
      Vi ringraziammo, mia signora, per le significative parole e per la grandissima forza del sentimento che, quest’oggi, ci elargiste con generosità e gioia.

      Vogliate, mia signora, raccogliere fra le mani, i sensi della nostra più profonda stima.

      La storia siamo noi

      Antonmaria

      Liked by 2 people

  13. Milord,
    ringraziarVi semplicemente per ciò che avete scritto in risposta al mio è davvero ben poca cosa, mi rendo conto, eppure non trovo parola che adeguatamente rispecchi l’emozione di fronte ad una tale bellezza letteraria e di sentimento poetico.
    Go raibh maith agat

    I Miei Rispetti
    Ni’Ghail

    Slàn

    Mi piace

  14. Come è pressante il bisogno di piangere quando alcune parole, struggenti e fortissime, si insinuano dentro il cuore.
    Tenere e forti al tempo stesso. parole che danno tanto, ma che tolgono tantissimo in un abbraccio che sembra senza finer.

    Oh, milord.
    Senza parole
    Grazie

    Susi

    Mi piace

  15. Noi che viviamo nel limbo delle passioni ascoltiamo.
    Un terrore quello della partenza che uccide. Il silenzio ci pervade e la musica è finita.
    Siamo fignli sempre in balia delle tempeste e arriva il Bardo che aggiusta tutto.
    Mi chiedo e non mi è sembrato che qualcuno qua dentro l’abbia fatto, mi chiedo-dicevo- chi rassicura il Bardo?
    Il cavaliere Krenneg è sempre il sacrificvato e il sacrificabile.
    Come è bravo e come è bello, ma come scrive bene ecc. ecc.
    Nessuno che si offra nella parola a fargli conoscere e sapere quanto non sia da solo?

    Io ci sono milord.
    Una poesia che mi ha rapita.
    Un bacio.

    lamanuincazzatadamorire

    Mi piace

  16. Ecco un’altra delle poesie di alto spessore di Milord.
    Un viaggio fra le emozioni e il sewntimento dentro una serietà compiuta che travalica le memorie e giunge in fondo al cuore.
    Non ho fatto che leggerla un miliardo di volte e per un miliardo di volte mi ha colpita e commossa.

    Come non pensare, al posto della fanciulla, un “ti amo” da lanciare all’indirizzo del Cavaliere mentre, in nome di un amore grandissimo, si prepara al martirio?
    Mi preparo io, visto che lo sto dicendo per prima?

    Una stima sterminata milord.
    Un bacio che sentilo che bacio

    Ciao

    Sony

    Mi piace

  17. Una guerra di emozioni che toccano tutti i tasti della vita e della morete.
    Un tema che mi affascina caro milord.
    Come sei riuscito a dare il tocco a una poesia che sembra una aperta dichiarazione di sfida verso il mondo e l’essenza.

    mi hai toccata l’anima e il cuore.
    Oh, Ninni, una commozione violenta.
    Toni accesi e potenti che danno il silenzio a tutto
    Bella come poesia. Fa pensare. Ti penso …

    Giovanna

    Mi piace

  18. Rispondo da questa posizione, grazie.

    Noi viviamo una primavera che, solo in pochi, possiamo capire.
    Una primavera che non batte tempi o tempistiche.
    Nella poesia è chiaro: le promesse finali accettan la considerazione del martirio.
    Non voglio polemizzare, non ci sono portata per la polemica.
    Mi preme sottolineare come sia stata letta male la mia spegazione.
    Io non rinnego nessun passato, anzi …
    Ma non sono, neanche, l’ultima, né tanto meno l’ultima arrivata.
    E con questo me ne vado a dormire.
    Buona notte milord e buona serata a tutti meno che a una.

    PS: se devo chiedere scusa per i miei fraintendimenti lo faccio.
    Chiedo profondamente scusa e non ne parlo più.
    Ciao

    Buonanotte

    Mi piace

  19. Carissimo Milord, perdonate il mio ardire e siete liberissimo di mandarmi all’inferno su due piedi ma credo che sia ora che le gelosie e le speranze di alcune persone vengano messe dentro i cassetti dei loro rispettivi ricordi, chiusi a chiave ben bene.
    E’ mai possibile che una poesia così profondamente bella, intensa e dedicata debba scatenare simili putiferi ? Lo trovo decisamente fuori luogo e poco dignitoso.
    Mi permetto di considerarmi una vostra sincera amica e mi irrita ferocemente che alcuni vostri scritti siano così presi di mira.
    Gentili signore: vogliamo capire che Milord ha la Sua vita in cui noi non ci entriamo per nulla. !
    E’ già un onore poter scrivere in queste stanze, comportiamoci da donne con la D maiuscola ( ovviamente la maggior parte delle signore non fanno parte di questa diatriba ).
    Viviamo questi momenti di scrittura, poesia come tali, conserviamoli nel cuore ognuna a modo suo ma Ninni lasciamolo in pace !
    Perdonate Milord, se potete, ma io sono nata guerriera e chi mi tocca gli amici, anche solo di web, lo induco a tornare veloce, veloce su i suoi passi.
    Sono a disposizione di chiunque voglia mandarmi….sappiamo dove !
    Per voi Milord e per alleggerire un poco dedica questa canzone che amo molto.
    Che tutto torni tranquillo quanto prima.
    Perdonatemi

    Giovanna

    Liked by 6 people

    • Gentile Signora Giovanna…
      Anche con questo Suo commento, si conferma persona di Classe e di Giustizia.
      Sono d’ accordo quando dice che questo spazio dovrebbe essere dedicato alla lettura e condivisione di proprie impressioni su quanto Milord pubblica. Ed infatti io, sinora, mi sono sempre limitata a ciò. Ma, una tantum, e Lei Giovanna me ne ha fornito l’ occasione, voglio ribadire il Suo stesso pensiero sui comportamenti impropri che da qualche tempo si tengono qui, sempre dalle stesse persone.
      Buona notte a Lei Giovanna, a Milord ed a tutti i lettori e lettrici.

      Maria Silvia

      Liked by 7 people

      • Grazie Signora Maria Silvia, fortunatamente non sono stata del tutto inopportuna e Lei condivide. Mi fa piacere perchè desidero veramente la serenità dei miei amici. Fortunatamente Lei mi da il Suo appoggio e la ringrazio di tutto cuore. So di essere piuttosto aggressiva a volte ma ritengo doveroso manifestare chiaramente la mia idea e lei ben mi comprende.
        Un grande grazie, Buona notte a lei in particolare, a Milord e a tutti i lettori.
        Rispettosamente

        Giovanna

        Liked by 6 people

      • Lei signora, ha tutta la comprensione dei lettori e posso parlarle a nome di almeno cinque o sei lettrici.
        Siamo arrivati all’indegnità più completa. Alla morte dei migliori valori che per Milord sono alti, altissimi.
        Non importa parteggiare per qualcosa o qualcuno.
        Il mondo è migliorato da quando, anche lei, scrive presso queste pagine.
        La Signora Orofiorentino è una colonna.

        Mi perdoni ma non ne ho potuto fare a meno
        Buona giornata

        Liked by 4 people

      • Gentile Signora Elena, mi perdoni il ritardo con cui rispondo, non per incuria ma per problemi al di fuori del blog.
        La ringrazio per le sue parole, mi fa un onore che non merito. Sono per carattere diretta, chiara e forse un po troppo aggressiva ma proprio non ne potevo più. So bene quante sono le Signore, che frequentano queste stanze, di elevato spirito morale ma poi basta una persona che scantona per far mandare in tilt tutto.
        Tutte rispettiamo Milord nel senso più sincero della parola ma oltre a lui dobbiamo pensare che altri uomini ci leggono ( Di altrettanta levatura mentale) quindi credo sia opportuno non dare l’idea di essere quello che nessuna di noi è. Quindi, senza alcun permesso da parte di Lord Ninni mi sono sfogata.

        la ringrazio ancora e ringrazio anche le altre signore che condividono il mio parere. Vi mando un abbraccio di cuore sinceramente
        A presto.

        Giovanna

        Liked by 2 people

      • Maria Silvia

        Una donna di classe sa trovare le giuste parole. Lei, Maria Silvia, è una donna di classe, di estrema classe.
        Non stia ad ascoltare quattro schifosissime servette di terza mano. Si è distinta e si distingue.
        la seguo.

        Anna Porzia Sciarra Colonna

        Liked by 4 people

      • Signora maria Silvia

        Anch’io mi associo a quanto ha detto alla signora Orofiorentino.
        E’ intollerabile che si debba arrivare a tanto. Qua dentro c’é sempre stata tantissima educazione da parte del Milord, quasi maniacale e tutti si sono sempre trovati bene e a loro agio.

        Buona sera e grazie per avermi permesso di scriverLe…

        Eleonora

        Liked by 1 persona

    • (Sospendo momentaneamente il voi)

      Cara Giovanna,

      è con grande rispetto che rispondo a questa tua appendice.
      Purtroppo sono costretto ad assistere, ultimamente, ad un cicaleccio fastidioso da cortile, in spregio alle più elementari note di educazione e tolleranza.
      Ho sempre, come per il passato, dato e fornito ampissime garanzie di tolleranza, democrazia e giustizia, con l’augurio di aver messo, a proprio agio, chiunque avesse ritenuto di poter scrivere presso queste stanze, per riceverne il meglio.
      Devo dire che tale mio atteggiamento ha sempre fornito ottimi frutti, considerato i con notevoli apporti prodotti e che sono sotto gli occhi di tutti, arricchendoci.
      (fra cui i tuoi pregevolissimi)

      Spiace rilevare come alcune asperità presenti, presso questo spazio web, abbiano creato lacerazioni e commenti, in alcuni casi veramente dolorose.
      Mi auguro che non si possa più registrare alcun fatto spiacevole e che il tuo intervento possa essere da viatico per una pace dello spirito, gradevole e duratura.

      Augurandoti tutto il bene possibile, formulo i migliori auspici per te e per chi ti ama
      Ciao, dolce amica mia e cordialità.

      Ninni

      Liked by 8 people

      • Grazie anche a te Ninni, non dolerti più del necessario di certi comportamenti che denotano solo una gelosia sciocca e infantile. Hai fin troppa pazienza a rispondere a queste persone ma questo fa parte della tua profonda educazione e rispetto verso le donne.
        Non angustiarti non meritano e poi tutto si appiana.
        Grazie per aver accettato la mia intromissione senza il tuo permesso.
        Ricambio tutti gli auguri più belli a te e a chi ti ama veramente.

        Un abbraccio forte
        Giovanna

        BUONA NOTTE 🙂

        Liked by 4 people

      • Un signore.
        Una persona affidabilissima che viene circondata dall’insipienza di alcuni soggetti e che per educazione e signorilità tollera, ma è fermo, non merita questi trattamenti.
        Milord hai tutta la mia considerazione e affetto.
        Scrivi, per piacere.
        Scrivi per noi, per la bellezza e per il cuore.
        Grazie

        Elena

        Liked by 4 people

      • Gentilissima Donna Anna,
        accetto molto volentieri il suo complimento. Detto da Lei mi onora profondamente.
        Spero potremo avere occasione di contattarci per i saluti e eventuali opinioni.
        Le auguro un pomeriggio bellissimo

        Giovanna Scaglione

        Liked by 4 people

  20. Elena Stiglio

    leggemmo con gioia i vostri commenti che ci riempirono di sincera considerazione.
    Riusciste laddove nessuno osò: ci toglieste le parole.
    E’ bello constatare che non si è da soli nella concezione pulita della vita.
    Certi di significare il sentimento dei molti, e sono tanti, Vi augurammo tutto il meglio che la vita potrà offrirvi.
    Abbiate, mia signora, i nostri più alti sensi d’ammirazione profonda.

    Grazie davvero.

    Ninni

    Liked by 4 people

  21. Per Gentile Signora Elena Stiglio…
    Col sorriso, sono a ringraziarLa per il messaggio che ha voluto trasmettermi.
    Persone come Lei, come la Signora Giovanna Orofiorentino e tante altre, rendono, oltre Milord, bello questo spazio di incontro. Le Anime belle, pulite si evidenziano da sè già da subito.
    Onorata di essere seguita da Lei e da persone come Lei, con Simpatia La saluto.
    Maria Silvia

    Liked by 4 people

    • Maria Silvia

      ti leggo e non posso fare fare altro che incentivarti, anch’io, a scrivere. hai una bella scrittura con una eleganza e bellezza, insospettate per essere una nuova lettrice.
      Tu hai un grande punto di forza.
      Una naturalezza propria che incanta e ti invidio un po’,
      Un poco ti invidio.
      Ciao e buona giornata cara

      Annelise

      a Paris

      Liked by 1 persona

  22. per NINNI

    Leggere di queste storie caro Ninni, mi fa rabbrividire di sdegno.
    Sono rabbrividita nel leggere certe cose che non mi sognerei mai di fare o dire. Siamo figli di un Dio minore?
    Conosci la grrande considerazione che ho nei tuoi confronti e quello che rappresenti. Ma non mi sognerei mai di fare questo teatro che offende le persone.

    Bravo.
    Ti seguo come sempre
    Bisoussss

    Annelise

    a Paris

    Liked by 1 persona

  23. Per Ninni

    E’ una questione di classe potersi proporre in certi modi.
    Sì, alcune volte parte la pazienza e certe cose non si fanno.
    Ma basta essere presenti con la testa e con l’educazione che le cose si risolvono.
    Buona giornata mio signore…

    Anna

    Liked by 3 people

  24. Per Gentile Signora Annelise…
    grazie per le parole dì accoglienza e per quelle di apprezzamento sulla mia persona.
    Come è nella mia indole e stile, sempre mi avvicinerò a questo spazio in punta di piedi, che sarà per leggere Milord e le considerazioni dei Suoi Lettori e Lettrici.
    Cordialmente, La saluto
    Maria Silvia

    Liked by 4 people

  25. Per Gentile Signora Anna…
    Grazie di cuore per la generosità riservatami.
    Niente e nessuno potrà comunque mai farmi comportare diversamente dall’ essere me stessa, sempre.
    Il Suo commento efficacemente La qualifica, positivamente.
    Cordialmente, La saluto.
    Maria Silvia

    Liked by 5 people

  26. Buongiorno, scusate se ometto eleganza e drappeggi nel parlare specie in scrittura. Apprezzo tuttavia molto quel termine ‘furtivo’ nel quale trovo tutto il senso dell’amore della bellezza, della semplice felicità che questi versi innamorati regalano. Un grazie!

    Mi piace

  27. Buongiorno, scusate se ometto eleganza e drappeggi nel parlare specie in scrittura. Apprezzo tuttavia molto quel termine ‘furtivo’ nel quale trovo tutto il senso dell’amore della bellezza, della semplice felicità che questi versi innamorati regalano. Un grazie!

    Mi piace

  28. Si ci sono dei caratteri nella poesia che affascinano e compiutamente prende l’anima e il cuore e lo spirito di bellezza di questa poesia che uccide dal tanto è stuggente.
    Cosa si prepara quando un uomo ti regala la forza della parola in questo abbarccio?
    Cosa possiamo, noi, stringere nei silenzi?

    Una poesia che ci porta, nel silenzio, la forza.
    Grazie milord

    Un caro saluto a tutti

    raffaella

    Mi piace

  29. Ho letto, con tanto tantissimo sgomento, quanto è accaduto nelle ultime ore.
    I fatti si commentano da soli e se mi è permesso, considerata la mia recente comparsa presso queste pagime, posso soltanto notere che ‘il milord’ si è distinto per signorilità e dignità
    Lo stesso non si può dire di alcuni elementi di distrubo che sembrano venuti al mondo soltanto per rovinare quanto di bello ci può essere tra persone per bene.

    Per cui, Lord Ninni, volevo significarle tutto il mio appoggio e la considerazione per quello che Le è accaduto, fra capo e collo, lasciandole anche la mia stima profonda.

    Saluto con ammirazione le signore Orofiorentino, Maria Silvia e Anna Blu.

    Buona sera

    Liked by 3 people

  30. Caro Milord, ho riletto ancora la vostra poesia. E’ proprio vero che più si torna a leggere un testo maggiormente lo si apprezza. Alla prima lettura colpisce il senso affettivo e commuove poi, nelle successive letture si assapora la bellezza artistica che, verso per verso, ci fa riflettere sulle sfumature intense e delicate, forti e profonde che rendono la poesia indimenticabile.

    Accettate questo mio piccolo pensiero con la cortesia che vi è amica.
    Un caro saluto

    Giovanna

    La Storia siano noi

    Ho trovato questa poesia, se ne avete voglia leggetela

    Il canto di maggio
    Fion MacCumhail (II sec. AC) Secondo secolo Avanti Cristo…incredibile !

    Maggio, bello
    stagione perfetta
    merli cantano
    là dove il sole splende.

    L’ardito cuculo invoca
    un benvenuto alla nobile estate:
    mette fine alle amare tempeste
    che hanno spogliato gli alberi del bosco.

    L’Estate intaglia i torrenti;
    veloci cavalli cercano acqua;
    l’erica cresce alta;
    il bel fogliame fiorisce.

    Germoglia il biancospino;
    dolce scorre l’oceano-
    poiché l’estate lo assopisce;
    Boccioli coprono il mondo…

    Il vero uomo canta
    felice nel giorno luminoso
    canta a scuarciagola di Maggio
    stagione bella.

    La definiscono estremamente semplice ma per il periodo mi sembra interessante, non credete? 🙂

    Liked by 1 persona

  31. Eccomi e chiedo scusa se mi esprimerò così senza sapere conoscere l’italiano, ma mi aiuto con il google translator.
    Ho letto di tutto questo e quello che si parla di rancori e di cose che non dovrebbero essere dentro un blog di letteratura e di poesia come quello di Milord.
    Tutto nasce da una gelosia?
    Ma perché? Una poesia che crea una gelosia? Oppure perché una donna scrive appassionatamente di poesia?
    Oppure perché dice che milord è bravo?
    Mi è sembrato di capire che Orofiorntino ha detto a AB che certe cose non si fanno . Va bene va bene, e allora?
    Poi e questo mi sembra che si vada su Maria Silvia.
    Ma qual’é il torto?
    che ha scritto? ok
    Che le piace la poerty? ok, well
    Chi ha un debole per Milord? Ci sta e ci si metta infila, ok.(I’m kidding, right? Sto scherzando ok?)
    Ma non capisco il problema.
    Conosco Milord personally e devo dire che è un uomo fantastic. Solare, pulito, educatissimo (mai un’avance e mi sarebbe piaciuto).
    Ironico quanto basta a farmi sorridere.
    Intelligente e soprattutto un uomo che si affeziona. Se posso definire (me lo permettete vero) è un uomo che si legge da fuori il cuore che ha. Affascina subito.
    E’ l’amico che tutti vorremmo.
    L’amante che vorremmo da sposate.
    Il marito che vorremmo da amanti.
    Una persona che se si addolora lo vedi distrutto e chiameresti anche l’Inferno per non farlo soffrire.
    Ma quando è innamorato ti accorgi subito. Tutto diventa bello e ascoltarlo diventa ancora più bello.
    Poi c’é che quando tiene a qualche cosa, quel qualce cosa è sempre con lui.
    Da rimanere affascinatissima (non vuole che si dica o parli di nulla di suo.)

    Oro Fiorentino grazie da parte della D-onne 😀
    Elena S. hai fatto bene
    Maria Silvia: l’importante non è cosa dicono, ma chi ne parla e di te si parla benissimo.
    Anna ci entri pure tu? Bella scrittura

    E poi, per quella che sta lì a fare male.
    Ti ho letto sai? Dici che non te ne frega e fai questa guerra mondiale? E’ a me?

    You’re worse than shit!

    my dear, I tried to be objective.
    I hope that everything is clear.
    I kiss you

    Kate

    😀

    Liked by 2 people

  32. Kate
    (sospendo il voi)

    Ti ringrazio epr quest’ultimo commento che hai voluto lasciare e che secondo te ha voluto sottolineare l’orientamento di quello che è stato detto o che andava detto in merito a quelle manifestazioni di becera ottusità.
    Certo stai usando uno slang tradotto in italiano (uno slang australiano per l’esattezza) che non rende esattamente in quanto alcune espressioni idiomatiche dovrebbero conoscersi nella lingua d’origine.

    Porto un esempio:
    Dici-
    -Che ha un debole per Milord? Ci sta e ci si metta infila, ok.(I’m kidding, right? Sto scherzando ok?)
    Nello slang tradotto si riferisce in “generale” riferendosi al “People” ovvero alle persone. E’ generico. nella traduzione letterale, invece salta fuori al singolare.
    Ho fatto la prova…

    Però, credimi, abbiamo capito tutti e ti ringrazio E certo di interpretare i sentimenti di tutti, lo faccio anche da parte di tutte le persone che la pensano come te.
    Grazie e ciao.

    PS: non mi piace l’espressione You’re worse than shit! anche se riferito a “quell’elemento di disturbo”.
    Grazie

    Liked by 4 people

  33. Signora Kate

    Intanto la ringrazio per le espressioni che usa in questo consesso che mi confortano su queste stanze che so di pulizia e bellezza letteraria. Come ringrazio Ninni per il rignraziamento dovuto alla signora kate espresso, anche a mio nome.
    Mi fa piacere che certe situazioni possano riversarsi, anche, all’estero. Sì, ho qualche esperienza di viaggio e devo dire che tradurre uno slang (soprattutto se automatico) può dare adito a fraintendimenti.
    Ma ho capito lo spirito.
    Vede signora, noi samo diventati una comunità letteraria molto dorte e sicuramente, quando uno di noi si vede ingiustamente attaccato da certi elementi, si insorge tutti insieme.
    La ringrazio per aver pensato, anche, a me.

    Buona giornata.

    Anna

    Liked by 2 people

  34. Kate

    La ringrazio per avermi mensionata.
    Vede, proprio come ha sostenuto Anna, che saluto e il Milord che rispetto al massimo, qua dentro abbiamo tutti il massimo amore per la letteratura.
    La mia esperienza nella lingua inglese è limitata a qualche viaggetto. ma stia tranquilla che abbiamo afferrato il principio, grazie al Milord.
    E che, inoltre, ci riempie di spirito e slancio per questi ultimi fatti.
    Spero che, il Milord, con l’iniziative che leggo (il blocco totale di quella persona) possa mantenere la protezione di queste belle pagine.
    La ringrazio e le lascio un grande grazie.
    Buona giornata

    Liked by 2 people

  35. Per tutte le belle persone.

    many tanhk’s e vi ringrazio.
    Per tutte le belle parole che mi dicete.
    E mi sono resa conto che forse sono stata frettosa a scrivere e per cose importanti ci vuole un poco di calma.
    Ma il senso, credo e io penso, rimane invariato.
    Ringrazio Milord per la sua gentilezza.
    Ma ringrazio le signore, che sento un poco amiche per la loro gentilezza:
    Elena S.
    M.Silvia
    Orofiorentio
    Anna

    E’ bello leggere e leggervi.
    Many thank’s di cuore.
    Ciao Ninni, che belle persone ho trovato.qua.

    Hai fatto bene, a garanzia di tutti quelli che scrivono a bloccare quella persona.
    Buona giornata

    Kate

    Liked by 2 people

Volete partecipare alla discussione? Scrivete ed esprimete il Vostro parere, grazie.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...