Helsinki

. .   Girai il cartello appeso alla porta e chiusi l’ufficio. In mia assenza i miei eventuali clienti erano pregati di contattarmi sul cellulare. Attraversai la piazza del mercato e scesi in metropolitana. Ryškov mi aveva affidato un incarico. Roba da poco, ma forse proprio per questo ero nervoso. Dovevo prelevare una borsa dal…

Last bomb

. . Last bomb Belfast esulta. La gente si riversa in strada inscenando numerosi cortei. L’Ira, in un comunicato letto alla televisione di Dublino, ha appena annunciato la cessazione delle ostilità, unilateralmente e incondizionatamente. Dopo venticinque anni la città scende in piazza e si ferma per strada, sorridente festeggia la possibilità di una vita di…

Destino

. . . Siete certi, siete sicuri di voler attendere un cambiamento, improvviso, nella vostra vita? Leggete questa storia e ne riparleremo! . . Daniele Nardi passava i suoi giorni sognando una vita migliore. Più visibilmente, li passava facendo il netturbino. Vuotava un bidone d’immondizie nel retro dell’automezzo municipale, e sognava poi ad occhi aperti…

I bambini e il 1900

. . Cliccate sulle singole immagini per allargarle a grandezza naturale   La seconda rivoluzione industriale ha portato molti cambiamenti, spesso positivi, ma anche negativi come il lavoro minorile che ancor oggi persiste. I bambini cominciavano a lavorare a 4-5 anni perché le condizioni delle famiglie non permettevano di allevare 7-8 figli con i due…

Trovato neonato in una stalla …

. . ANSA – 25 dicembre L’allarme è scattato nelle prime ore del mattino, grazie alla segnalazione di un comune cittadino che ha notato strani movimenti nei pressi di una stalla. Arrivati sul posto, gli agenti di polizia accompagnati da assistenti sociali, hanno trovato un bambino in precarie condizioni igieniche e tra gli escrementi di…

Mille piccoli aghi

. . . Per quanto riguarda la letteratura, l’esperienza sembra dimostrare che i racconti lunghi presentano un vantaggio rispetto a quelli brevi. Più lunga è la storia, e più vale la pena di raccontarla. Il motivo c’è. Quanto più il racconto è lungo, tanto più l’autore può esprimersi. Se ha spazio sufficiente, può indulgere all’invenzione…

Elsa

. . Quando Elsa Stalinich entrò nella stanza numero undici dell’hotel Thurn und Taxis, il suo amante la stava già aspettando, nudo, a letto. La luce del sole si insinuava tra gli edifici rossicci della Piazza del Mercato di Bayreuth, filtrava tra le tende, attraversava il tappeto e lambiva le lenzuola, in un fascio preciso,…

In nome di Dio

. . . Sul Tamigi la nebbia del mattino si andava diradando quando sotto il Ponte dei Frati Neri, a Londra, fu rinvenuto il cadavere di un uomo ben vestito appeso a un’impalcatura con una fune attorno al collo. Era il 17 giugno 1982. L’orologio al polso del morto era fermo e segnava l’una e…

Il silenzio di Euridice

. . . Si avvicinava lentamente, scendeva quasi barcollando cercando con gli occhi tra quell’oscurità un appoggio per i suoi occhi chiari. Era spaventata, come se fosse stata dentro un sogno che bagna il cuscino e fa tremare il cuore. Era bella, la vedevo da quaggiù, aveva ancora la corona di fiori tra i capelli,…

Un caso risolto

. . La musica un po’ vecchia ma di sicuro effetto nostalgico; le panche e i tavolacci tarlati e diseguali ma solidi e popolani; la birra efferatamente cara ma buona e un nome, se non senza senso alcuno, quantomeno ambiguo: il locale sui Navigli aveva una bella serie di atouts per un più che soddisfacente…

Non sempre siamo Charlie

. Ricordiamolo! Il disegnatore e caricaturista palestinese Naji al-Ali, famoso nel Medio Oriente, è stato assassinato a Londra il 22 luglio 1987, nei pressi del quotidiano kuwaitiano, Al Qabas, dove lavorava. Era irriverente nei confronti dei potentati arabi, chiamava il sionismo col suo nome e denunciava la corruzione di alcuni dirigenti palestinesi. Un killer professionista…

Leòn y Castilla

. . “Voi, Isabella?”, chiesi contento. Trovarmela vicina, mi fece balzare il cuore in petto; sembrava volesse scappare via. “Da piccola mi volevo fare monaca; mi sarebbe piaciuto“. Rise. Anch’io risi e incoraggiato da quella scioltezza familiare le confidai: “Spesso penso a voi”. Di nuovo rise piano. Ho ancora nelle orecchie il suono della sua…

Fiore di pesco

. La bestia irrequieta, indomita, sfrenata. L’Incontinenza, che si abbandona cecamente agli istinti, non ha mai pace, né la dà. Un po’ di tempo fa mi trovavo presso le rovine di un antico tempio pagano e assieme a Ibn, parlavo della caducità delle opere umane e dell’inutilità dell’arte. “È vero – annuì – nulla resiste…

Così per dire …

. . Compro un coltello che fu di una trincea austriaca insieme ad una vanghetta, in ottimo stato ed entrambi risalenti alla prima guerra mondiale. La grande guerra. Il primo mi servirà ottimamente per disossare il prosciutto, l’altra per piantare rose. Penso alle mani che li hanno impugnati e usati. Anche nei corpo a corpo,…